CEFALUSPORT
NOTIZIE sullo sport cefaludese - HOME

LA PAGINA DELLA COSTAVERDE CEFALU' VOLLEY- Anno 2011/12
B2/F RISULTATI E CLASSIFICA - ROSTER 2011/12  -  PRIMA DIV/F - UNDER 16/F - ARCHIVIO VOLLEY


S
quadra B2 -2010/11: Salamone, Amore, Angeloni, Bianca, Calì, Greco, Ingrosso, Iovino, Lo Iacono, Mercieca, Puleo, Coach Savasta, 2All. Sabatino
 
 La presentazione del Costaverde 2010/11 e la prima partita al Palasport  - Tutte le squadre della Costaverde Cefalù in B2F

 In questa pagina le NOTIZIE 2011/12 - Gennaio-Giugno 2011  -  Luglio-Dicembre 2011
CALENDARIO 2011/12 -
Le squadre del campionato 2011/12

83. 28/12/11. Il Siracusa e il Malena Cirò cambiano allenatore.
La Costanzo Volley Siracusa comunica che sarà Emil Trenev la nuova guida tecnica per la stagione attualmente in corso. Per il coach bulgaro si tratta di un ritorno avendo già allenato nella stagione 2006/07 la formazione aretusea. Si ricompone la coppia con Luca Scandurra, giù suo vice nella precedente avventura siciliana.
Mario Porretta non è più l'allenatore della Malena Cirò. La panchina è stata affidata a Francesco Montemurro, ex Soverato.

82. 21/12/11. La Stefanese passa il turno battendo la Costaverde dopo 6 lunghi set 
Costaverde Cefalù - Irritec Stefanese 3-3  (19-25, 25-21, 25-20, 20-25, 15-13, 6-15)
Costaverde:  
Pitarresi, Maresca, Mercieca, Ingrosso, Greco, Puleo, Casale, Lo Iacono (L). All. Giovanni Savasta.
Irritec:
Marcini 11, Balsamo 1, Tosheva 6, Todorova 13, Nielsen 30, Angeloni 6, Arize 5, Sergi, Pipitone 1, Mercanti ne, Pietrangeli (L). All. Tommaso Pirrotta
Arbitri:
Monica e Leonardo di Enna  
Ci sono voluti 6 set, con 2 tie break,e quasi 3ore di partita,  per stabilire quale squadra passa ai quarti di finale. La Costaverde Cefalù aveva pareggiato ii conti della partita di andata superando la Stefanese con lo stesso punteggio 3-2. Stavolta è stato necessario giocare un set (tie brak) suppletivo che però ha visto prevalere la Stefanese senza storia. Partita non sempre bella con parecchi errori nelle battute, ma anche con alcuni scambi spettacolari che hanno visto primeggiare in fase difensiva i 2 libero Irma Lo iacono nel Cefalù e Federica Pietrangeli nella Stefanese,  davvero spettacolari, con palle prese da terra e salvataggi quasi impossibile. Ma chi ha fatto la differenza è stata una grande Nielsen che ha messo a terra un sacco di palloni, creando grosse difficoltà sotto rete alla Costaverde. Per la forte schiacciatrice della Stefanese alla fine 30 punti in totale. La Stefanese passa il turno e quindi giocherà i quarti nel casertano. La squadra di Pirrotta conferma che dalla prossima partita potrà disporre della Zambelli, ex Siracusa, e venuta a Cefalù ad assistere alla partita.
La Costaverde ha giocato con un segno di lutto sulla maglia ed è stato osservato un minuto di raccoglimento all'inizio della partita per la scomparsa del papà di Sara Giogli, giocatrice della Costaverde Cefalù.
Guarda le FOTO  -  IL VIDEO della gara

81. 20/12/11. Cetty Messina gioca nel Cernusco Volley
La giovane pallavolista cefaludese Cetty Messina, trasferitsi a Milano per frequentare l'Università, non ha smesso di giocare. Ha trovato la squadra che l'ha tesserata, il Cernusco Volley, e partecipa al campionato di Terza Divisione Femminile che però è un livello molto più alto di quello delle nostre parti. Ci ha mandato la foto della sua squadra. Cetty in piedi a sinistra vicino all'allenatore. Nella foto a destra Cetty in una partita della Kefa Cefalù Volley. Rivolgiamo da queste pagine un grosso "In bocca al lupo" alla nostra Cetty. Fatti valere. 
   

80. 20/12/11. Mercoledì il ritorno di Coppa contro la Stefanese
Mercoledì è in programma la partita di ritorno di Coppa Italia che si giocherà a Cefalù alle 20.30 contro la Irritec Stefanese. la partita di andta è stata vinta dalla Stefanese col risultato di 3-2 (21-25 17-25 25-17 25-23 15-13), dopo una partita molto equlibrata terminata al tie beak. Le 2 squadre si sono incontrate già incontrate nella fase eliminatoria di Coppa ed ognuno vinse fuori casacol risultato di 3-1. Le squadre si sono incontrate pure in campionato a Santo Stefano e vinse la Stefanese per 3-2, e si incontreranno nella partita di ritorno il prossimo 18 marzo. Tra le 2 squadre regna quindi un grande equilibrio con partite sempre combattute.
La Costaverde Cefalù scenderà in campo senza la Giogli, colpita da un grave lutto familiare e le giocatrici porteranno il lutto al braccio.
La Irritec Stefanese sarà un pò diversa da quella incontrata finora in quanto presenterà in campo il nuovo libero Federica Pietrangeli venuta a sostituire l'infortunata Pirri e sembra anche possibile l'innesto di una forte schiacciatrice. Infatti la sconfitta del Siracusa a Cefalù potrebbe portare qualche strascico, c'è stato un dopo partita burrascoso nello spogliatoio delle aretusee e si parla di possibile cambio della casacca della forte ala Zambelli (nella foto)che ritornerebbe nella Stefanese dove ha giocato nella scorsa stagione. Notizia comunque tutta da confermare

79. 20/12/11. In lutto la Costaverde Cefalù. Scomparso il papà di Sara Giogli
Apprendiamo con grande dispiacere che nella notte è scomparso il papà di Sara Giogli, la giocatrice della Costaverde Cefalù ultima arrivata alla corte di Giovanni Savasta e subito apprezzata da tutti. Ieri pomeriggio una telefonata l'ha avvertita che il papà stava male e Sara è subito partita alla volta di casa sua a Salerno, ma nella notte la triste notizia. La squadra della Costaverde Cefalù, appresa la notizia, è rimasta molto impressionata. Il Presidente Di Giorgio, i dirigenti, l'allenatore Savasta e tutte le compagne di Sara si stringono attorno alla loro compagna partecipando al dolore di tutta la famiglia. Anche Cefalusport esprime le più sentite condoglianze a Sara Giogli ed alla sua famiglia.
Domani è in programma la partita di ritorno di Coppa Italia che si giocherà a Cefalù alle 20.30 e che non è stato possibile rinviare. La Costaverde Cefalù scenderà in campo col lutto al braccio.

 

78. 19/12/11. Meic Services Gela da 10 e lode: abbattuto anche l'Agrigento...
E sono dieci consecutive, le partite vinte dalla Meic Services su altrettante gare disputate finora. Un successo, quello di ieri sera al Palalivatino quanto mai voluto, cercato, meritato.
Ottanta minuti sono bastati per togliere l´imbattibilità alla Ts.tecno Service Agrigento, la squadra di mister Tani Frinzi Russo, che nulla ha potuto contro lo strapotere imposto da Spena e socie.
Ospiti privi dell´infortunata Annalisa Sannino al centro, e che quindi schierano la migliore formazione possibile, con diversi cambi operati dal coach, il quale le ha provato tutte, senza tuttavia riuscire a togliere dalle mani dell´opposto collega Corrado Scavino la regia delle sorti del match.
Magnifiche e superlative le prove delle atlete scese in campo per la Meic Services, una dopo l´altra, che meritano il massimo dei voti indistintamente per ruoli e nomi. Ognuno ha fatto la propria parte e tutte hanno giocato per la maglia, per la società, per la città, dinanzi ad un pubblico fenomenale e delle grandi occasioni. C´erano, infatti, circa 1000 persone ad assistere al big match assoluto del girone I di serie B2.
L´incontro sportivo, inoltre, è servito per dare voce alle iniziative benefiche e di solidarietà sociale svolte dall´Associazione Italiana contro le leucemie - linfomi e mieloma "Manuela Castellano". Prima del fischio di inizio da parte degli arbitri, infatti, il Presidente della delegazione AIL di Gela ha omaggiato i due Presidenti delle società in disputa, Mario Invincibile per la Meic Services Heraclea e Giovanni Crosta per l´Akragas Volley,  di due stelle di Natale, in questi giorni utilizzate per raccogliere fondi importanti per la ricerca e la cura delle leucemie e del mieloma. Un dono simbolico che equivale ad un invito a fare quanto di più è possibile per aiutare la ricerca scientifica.
Fonte: heracleavolley

77. 19/12/11. Messina Volley dai due volti, la Pallavolo Sicilia vincente al tie break
Non era certo il congedo dal 2011 che ci si aspettava in casa Messina Volley. L’ultimo incontro del campionato di serie B2 prima della sosta per le festività natalizie e di fine anno frutta alle ragazze di Danilo Cacopardo un punto ma anche tanti rimpianti. La Pallavolo Sicilia passa con pieno merito sul campo del Messina Volley dopo una maratona durata cinque set e lo aggancia in classifica a quota 11 punti.
Al PalaRescifina va in scena lo stesso spartito visto all’opera nel precedente incontro interno con il Cutro, ma questa volta l’epilogo non premia Donato e compagne. Il Messina Volley gioca a fasi alterne nei primi due set e va sotto 2 a 0, riesce poi a rimontare ma non a trovare il colpo di coda per portare a casa la vittoria. Assente
Anna Derobertis, in panchina le infortunate Genovese e Donato (quest’ultima in netta ripresa).
Il set d’apertura vede partire bene le padrone di casa che conducono per oltre metà set ma sul più bello si fanno rimontare dalle etnee che forzando la battuta mettono sotto pressione la ricezione della squadra peloritana.
L’inizio del secondo parziale vede protagoniste le ragazze allenate dalla
Licciardello che si portano avanti di 5 punti (9-14) ma il Messina Volley non demorde e con un ritorno rabbioso si porta in parità  (17-17).  Determinante per l’esito del set in favore delle ospiti si rivelano i troppi errori gratuiti in ricezione commessi da Rando e compagne che rendono complicata per le palleggiatrici la costruzione delle azioni d’attacco.
Sotto due set a zero, il Messina Volley si scuote e trascinato dalla
Karalyus vince 25 a 22 il terzo parziale caratterizzato peraltro da una breve interruzione per un problema all’impianto d’illuminazione. La formazione peloritana cresce in attacco e con le giocate di Carnazza e Pellicane e il solito apporto della Karalyus si aggiudica il quarto parziale 25 a 21.
Si va dunque al tie break dove la Pallavolo Sicilia si mostra più reattiva e soprattutto torna a forzare con successo la battuta portando a casa una vittoria preziosa per la sua classifica. Il Messina Volley si deve accontentare di un punto e dovrà riflettere durante la sosta sperando di recuperare qualche pedina.
MESSINA VOLLEY – PALLAVOLO SICILIA 2-3 (Parziali Set: 22-25; 20-25; 25-22; 25-21; 11-15)
MESSINA VOLLEY: Malavenda, Cirio, Iiriti, Rando (L), Giovenco, Genovese, Giamporcaro, Karalyus, Carnazza, Donato, Spadaro, Pellicane. All. Cacopardo. 
PALLAVOLO SICILIA: Carmeci, Campo, Cavallaro, Utili, Bonsignore, Malerba, Battiato (L1), Nociforo, Di Martino, Pollicino, Strano (L2), Longo, Russo. All. Licciardello.
ARBITRI: Bongiovanni e Caspanello di Siracusa
di
Massimiliano Andò, messinasportiva

76. 19/12/11. Sui giornali di lunedì. Le partite di domenica

75. 18/12/11. Una buona Costaverde Cefalù supera il Siracusa. Gela regina del campionato
COSTAVERDE CEFALU’ - FINNOVA SIRACUSA  3 – 0 (25-23, 25-19, 25-17)
COSTAVERDE CEFALU’: Pitarresi 6, Giogli, Maresca 8, Mercieca 10, Ingrosso 2, Greco 8, Puleo, Casale 22, Lo Iacono (L.). Allen. Giovanni Savasta.
FINNOVA SIRACUSA: Floridia 9, Stifano 2, Zambelli 5, Perticone, Veneziano, Caschetto 4, Ruggiero, Polito 4, Drago, Cusumano 7, Licata (L.), Barbagallo, Franzò. Allen. Raffaele Moscuzza,
Arbitri: Monica e Leonardo di Enna.
Cefalù – La Costaverde Cefalù ha vinto meritatamente il confronto che la opponeva alla Finnova Siracusa
  e ha dimostrato di avere le qualità per inserirsi tra le pretendenti alla disputa dei play off.
Il primo parziale è stato alquanto equilibrato. Il Siracusa ha avuto una partenza sprint e con Floridia, Zambelli, Caschetto e Polito si è portato sul 4 a 12. Poi c’è stata una grande rimonta del Cefalù,che ha mostrato carattere nel suo complesso, e, trascinata da Casale e Greco e da una ottima Lo Iacono in fase di ricezione, ha annullato gli otto punti ed è passato a condurre. Si è lottato punto a punto ma soltanto nelle fasi finale la squadra di casa ha vinto il set. Anche nel secondo parziale si è assistito a scambi veloci e lunghi
  con la Zambelli e Cusumano sugli scudi, rapidi capovolgimenti di fronte ma il Siracusa non ha potuto avere ragione di un Cefalù ben concentrato e determinato a vincere la contesa con Casale e Mercieca in doppia cifra. Nel terzo parziale c’è stato il predominio della squadra di casa che è stata sempre in vantaggio ed ha concluso in crescendo.     Mario Lombardo
GUARDA LE FOTO DELLA GARA

Il Gela ha battuto con un secco 3-0 l'Agrigento, va in fuga ed è la regina del campionato.,
RISULTATI E CLASSIFICA 

74. 16/12/11. Domenica la Costaverde ospita il Siracusa. Big-match a Gela
La Costaverde affronta domenica al Palazzetto Marzio Tricoli il Siracusa con l'intenzione di tornare alla vittoria e continuare a restare a ridosso del terzo posto e cioè ai playoff. La Finnova Siracusa arriva dopo una inattesa sconfitta interna subita al tie break ad opera del Bisignano e vorrà certamente dimenticare quella giornata sfortunata.
Tra le partite in programma spicca il big-match di Gela dove la capolista Meic Service Gela (27 punti) affronta nello scontro diretto la sua diretta rivale Agrigento che segue ad un punto (26p). Da questa partita uscirà certamente la regina del campionato e che farà un grosso salto in avanti verso la sognata promozione. 

VOLLEY B2F: 10 giornata
IRRITEC&SIPLAST SSC ME - AVB KERMES SPEZZANO CS
GOLEM VOLLEY PIANA RC - VC BATTIPAGLIA SA  sabato
COSTAVERDE CEFALU' - FINNOVA SIRACUSA  (Arbitri: Fausto Monica ed Ettore Leonardo)
MEIC SERVICES GELA CL - TS TECN.SERV.AGRIGENTO
BCC MEDIOCRATI BISIG.CS - NOMA V.S.STEFANO CAM.ME
MESSINA VOLLEY - PALL.SICILIA CATANIA
VOLLEY MALENA CIRO'KR - AS PALLAVOLO CUTRO KR

73. 14/12/11. Under 16: Kefa Cefalù - Mauro Sport 3-0 (25-14, 27-25, 25-22)

72. 13/12/11. L'orgoglio e la rabbia del Cutro ha la meglio sulla Costaverde
PALLAVOLO CUTRO - COSTAVERDE CEFALU’ 3-1 Progressione set: 25/27; 25/23; 25/18; 25/22 .
PALLAVOLO CUTRO: Won (8), Torcasio (9), Gambuzza (16), Bareti (10), Cosentino (20), Tambaro n.e., Comito n.e., Vasapollo (1), Iembo (L) . All. Won
COSTAVERDE CEFALU’: Ingrosso (2), Pitarresi (6), Giogli n.e., Maresca (14), Mercieca (10), Greco (12), Casale (27), Puleo (0), Lo Iacono (L). All. Savasta
Arbitri: Sasso e De Luca di Taranto
Note: Cutro: aces 5; battute errate 7; muri 12 .
Cefalù: aces 5; battute errate 12; muri 12 .
CUTRO – C’è qualcosa di magico in certi trionfi, un alone invisibile che rende un successo diverso da tutti gli altri. Ci sono storie e retroscena che meritano la piena luce dei riflettori, come quella di Serena Torcasio, che – stanca di vedere la sua squadra soffrire la sua assenza - a tre ore dal match si è ribellata alla sfortuna, ha buttato il gesso che le chiudeva la mano e si è presentata in palestra chiedendo alla Won di giocare.
La coreana ha nicchiato perplessa, ha tentato di dissuaderla, l’ha provata nel riscaldamento e un minuto prima della consegna della formazione ha sciolto i dubbi rivoluzionando il sestetto: dentro Torcasio, con Bareti di banda e il jolly Vasapollo opposta ricevitrice.
Così la Pallavolo Cutro ha ottenuto tre punti di platino ai danni del quotatissimo Cefalù, che la spingono in acque chete e, incredibilmente, a due punti dalla zona play-off.
Al sestetto di Savasta non è bastata una formidabile Casale, un autentico cecchino sotto rete, per avere ragione di un Cutro eccellente sul piano della personalità e del carattere, una squadra vera che ha nello spirito di corpo e di gruppo un’arma che le consente a volte di compiere imprese leggendarie.
Già i primi scambi avevano dimostrato che per le siciliane non sarebbe stata una serata facile: la Torcasio aveva bisogno di tempo per entrare nel clima della gara e mentre tutte si dannavano per mantenere assetto e compattezza al muro e alla difesa era la Cosentino a dare sfogo alle sue diavolerie da schiacciatrice del tutto atipica.
Proprio grazie all’efficacia del “Diablo” Cutro conquistava quattro punti di vantaggio, che teneva fino a quota venti. Poi veniva fuori il Cefalù e le biancazzurre faticavano. La battaglia punto a punto si risolveva ai vantaggi, dopo due set-ball delle siciliane annullati dalle cutresi.
Alla ripresa il Cefalù partiva fortissimo e il Cutro sembrava spaesato: in pochi minuti le siciliane conducevano 7-1 e il set sembrava già compromesso.
Won aggiustava il muro e la difesa, la squadra ritrovava la tranquillità e il turno di battuta della Cosentino (nella foto) diventava decisivo per la rimonta. Cefalù ritrovava il bandolo della matassa e allungava nuovamente a + 6 al secondo tempo tecnico. Addio, è finita. Incredibile ma vero, il Cutro rinasceva dalle sue ceneri, murava tutto e alzava dal parquet ogni granello di polvere compiendo il secondo miracolo e tagliando il traguardo sul filo di lana.
Quel secondo set era la chiave di volta del match: al ritorno in campo il Cutro sgommava via rabbioso costringendo più volte all’errore gratuito le avversarie. Cefalù teneva botta fino al secondo tempo tecnico, poi crollava sotto la grandine di muri della Gambuzza, della Torcasio e della Won e dei tocchi astuti della Bareti.
Al Cefalù rimaneva la rimonta della disperazione, ed era proprio qui che emergeva la differenza tra le due squadre. Le siciliane, orfane di centrali credibili, affidavano alla Casale buona parte dei palloni e il cecchino sparava botte da paura. Ma il Cutro era bravo a non scomporsi e a rintuzzare lo svantaggio iniziale di cinque lunghezze con pazienza e concentrazione.
La pausa del secondo tempo tecnico, arrivata con ospiti avanti di tre punti, era decisiva: le cutresi coprivano in seconda linea ogni centimetro di terreno e la Won dettava contrattacchi in fast sui quali Gambuzza e Torcasio erano imprendibili. A tutto il resto pensava “El Diablo” Debora Cosentino, con la sana e imprevedibile incoscienza dei talenti naturali.
Un fragoroso parziale di 11-4 consegnava 4 match-ball alle cutresi, e al terzo tentativo Anna Bareti poteva scatenare la bolgia finale.
E’ il volley, bellezza, e tu non puoi farci niente.
Marco Ciconte, Il Crotonese
.

71. 13/12/11. Bisignano, che grinta a Siracusa!
FINNOVA SIRACUSA - BCC MEDIOCRATI 2-3 (23/25 - 25/20 - 25/22 - 22/25 - 13/15)
FINNOVA SIRACUSA: Stifano, Ruggiero, Franzò, Floridia, Drago, Zambelli, Polito, Caschetto, Cusumano, Perticone, Vinci, Veneziano, Licata (L). All. Raffaele Moscuzza.

BCC MEDIOCRATI: Rota, Meccariello, Pisarro, Cambareri, Perri, Reitano, Giordano, Romano, De Marco (L), Pugliese. All. Maurizio Iaquinta.
ARBITRI: Maurizio Venuti e Karima Bentivegna
SIRACUSA - Grande vittoria per la BCC che espugna Siracusa al termine di un match interminabile. Iaquinta manda subito in campo la Reitano e inizialmente lascia in panchina la Giordano. Dopo qualche scambio nel primo set il coach bisignanese toglie dal campo Romano e inserisce Giordano. La BCC carbura e con uno sprint finale si assicura il primo set. Sull'onda lunga del primo parziale il Bisignano parte a razzo nel secondo e domina il gioco fino a quando, scendendo da rete dopo un attacco, si infortuna la Giordano. Dopo i soccorsi prestati alla sfortunata atleta cosentina riprende il gioco, ma la BCC sembra sotto choc e perde il set. Le siciliane sfruttano il momento positivo e iniziano alla grande il terzo set, vincendolo nonostante un recupero nel finale delle bisignanesi. Il match sembra segnato a favore delle padrone di casa, ma qui esce fuori la grinta delle bisignanesi, trascinate da una grande Reitano che riprendono a giocare come nel primo set e annichiliscono le velleità di vittoria della Finnova. Vinto il quarto set, la BCC fa suo anche il tie-break, portando a casa due punti fondamentali in ottica classifica. A fine gara Iaquinta elogia tutte le sue atlete, evidenziando la grande reazione delle sue ragazze dopo aver perso secondo e terzo set. Dal punto di vista della prestazione buone prove per Cambareri e Perri, ottime soprattutto a muro. Note positive anche dalla Reitano e dalla Meccariello. In settimana verranno valutate le condizioni della Giordano, sperando che l'atleta cosentina si possa riprendere al più presto, per dare una mano alle sue compagne nella corsa alla salvezza.

FONTE: IL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA

70. 12/12/11. Sui giornali di lunedì. Le partite di domenica

69. 12/12/11. La Arcidiacono legnami vince l'importantissimo derby con la Golem
ARCIDIACONO LEGNAMI SPEZZANO: Adamo, Buonfiglio, Perrelli, Vattimo (L), D’Oria, Boldrini, De Stradis, Arras, Coppola, Faraca, Arcieri, Saieva (L). All: Pellegrino.
GOLEM REGGIO CALABRIA: Mucciola, Speranza S., Speranza V., Ambrogio, Neves, Corallo, Dimitrova, Vireo, Amore, Voci (L). All: Salvado.
ARBITRI: Latronico e Tombolini.
PARZIALI: 25/11, 12/25, 29/27, 25/17.
Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato: la Arcidiacono legnami, con la prestazione più bella della stagione, ha stravinto il derbyssimo contro la forte Golem Reggio Calabria, ora braccata a sole due lunghezze. Bella, tosta, compatta, a tratti granitica la compagine di Pellegrino, che ha dimostrato quel carattere e quella determinazione che ci si aspettava: una squadra coesa, attenta, assetata di vittoria, che ha spento a muro e in difesa le velleità di Neves e compagne. Il match: primo parziale spumeggiante per la Kermes, che volava avanti 11-4 e si aggiudicava il set senza troppi patemi. La facilità di vittoria, probabilmente, faceva calare la concentrazione nel secondo set, che cominciava con un brutto -6, gap che le locali non sarebbero più riuscite a colmare. Pellegrino provava le carte Arcieri e Perrelli ma senza esito, troppo distanti le ospiti. Uno a uno e terzo set, vietato ai deboli di cuore: si andava avanti punto a punto, ma al secondo time out tecnico la Golem allungava fino al 23-18, la D’Oria era bersagliata dalle battute ospiti e Pellegrino la cambiava con la De Stradis. Qualche meccanismo entrava in moto, nella squadra bianco-blù, che non faceva più errori, concedeva zero in difesa e attaccava con intelligenza, anche senza forzare, ma colpendo senz pietà tra le figure ospiti. Saliva in cattedra la Buonfiglio e si andava in parità, poi ancora punto a punto finchè, stremate dalla resistenza e dalla determinazione delle locali, le ospiti non incappavano nel fallo che consegnava il meritatissimo set a Coppola e compagne. Da quel momento in poi la Kermes avrebbe letteralmente cancellato la Golem dal match. Quarto parziale senza storia, dunque: stavolta erano le locali a prendere di mira la Neves in battuta e la capitana ospite andava nel pallone finchè salvado la levava addirittura dalla ricezione; dall’altra parte ancora la Buonfiglio, insieme alla Adamo metteva a terra palloni su palloni, mentre, dietro, la Saieva vigilava attenta come sempre e in cabina di regia la Coppola concedeva assist zidaneschi. La vittoria arrivava, strameritata, addirittura senza troppo sudare il set e alla fine ara il tripudio. Ora la compagine di Pellegrino naviga, serana, in medio-alta classifica, 15 bei punti che consentiranno di affrontare il prossimo impegno (tosto) con la necessaria concentrazione  e più di un pizzico di giustificato ottimismo. LUCA NICOLETTI, SPEZZANO ALBANESE

68. 12/12/11. Il Messina Volley si arrende ad Aragona
Il Messina Volley torna sconfitto dalla trasferta di Aragona ad opera dell'Agrigento , vicecapolista del campionato. Nonostante il risultato finale di 3-0, è stata una gara molto combattuta sopratutto nei primi due set , in cui alla fine ha prevalso la maggiore caratura tecnica delle padroni di casa. Nelle file messinesi, nonostante la tenacia delle atlete in campo, continua il momento grigio, solo in parte giustificato dalle assenze delle ragazze infortunate da lungo corso (Donato e Genovese) a cui si è aggiunta, per l'occasione, anche la Derobertis. Per la cronaca, Agrigento portentoso a muro, grazie ad un'ottima Picchierri, bravo in ricezione (buona la prova del libero e della banda Lombardo), continuo in attacco con una Magherini in salute ed un'ottima Tatiana Lombardo. Nel Messina Volley, prima intera gara stagionale della rientrante Giovenco, ed ancora una volta tutti i set affidati alla regia della giovane palleggiatrice peloritana Anna Giamporcaro. 
Agrigento - Messina Volley = 3-0 (25-17 / 25-21 / 25-12)
Arbitri: Barbata e Ciaccio di Palermo

67. 11/12/11. Sconfitte Stefanese e Golem, Costaverde sempre quarta.
Una giornata con alcune sorprese, e la Costaverde malgrado la sconfitta conserva il 4° posto in classifica. Il Golem perde a Spezzano e con alcuni parziali pesanti e rimane terzo a quota 17, mentre lo Spezzano sale a quota 15 e ragginge il Cutro che ha battuto il Cefalù e pure la Stefanese. Infatti la Stefanese ha perso  in casa ad opera del Gela davvero inarrestabile che dà un'altra prova di forza. Quindi 5 squadre nel giro di 2 punti che lottano per il terzo posto che dà l'accesso ai playoff. Un'altro risultato inatteso arriva da Siracusa dove il Bisignano vince al tie break e si toglie dalla zona rossa pericolosa. Il Messina cade con l'Agrigento, mentre la Pall. Sicilia batte il Malena Cirò. Anche in zona retrocessione la lotta è molto ingarbugliata con altre 5 squadre nel giro di 2 punti.
RISULTATI E CLASSIFICA 

66. 11/12/11. 1DF: Giornata storta per la Kefa, Ficarazzi tutto ok
KEFA VOLLEY - NODASOLARE FICARAZZI    0-3 (15-25, 20-25, 23-25 
Guarda il Servizio e le FOTO della partita   RISULTATI E CLASSIFICA PRIMA DIV/F

65. 11/12/11. La Costaverde a Cutro inizia bene ma fiinisce male
Cutro - Costaverde Cefalù 3-1 (25-27 25-23 25-18 25-22)
Cutro:
Bareti (K)  10, Cosentino  20, Gambuzza 16, Vasapollo  1, Won 8, Torcasio 9, Iembo  (L), Comito, Tambaro. All. Won
Costaverde: Pitarresi 6, Giogli, Maresca 14, Mercieca 10, Ingrosso 2, Greco 12,  Puleo,  Casale 27,  Lo Iacono (L). All. Savasta
Arbitri: Gianfranco Sasso e Federica De Luca 

64. 09/12/11.  La Costaverde a Cutro per mantenere il quarto posto
La Costaverde Cefalù dopo la vittoria casalinga con lo Spezzano si trova al 4° posto ad 1 punto dal Golem. Se vuole mantenere la sua posizione deve cercare di conquistare nella prossima partita qualche punto. La squadra andrà a Cutro per affrontare una squadra ferita nell'orgoglio perchè si è trovata in difficoltà di formazione per diversi infortuni ed ha subito sconfitte clamorose anche con  risultati pesanti.  Cutro, quindi, la formazione del mister Giovanni Savasta, troveranno una squadra che vuole tornare alla vittoria ed avrà accanto un pubblico come sempre caloroso. La partita più interessante si gioca a Santo Stefano dove l'Irritec Stefanese, che in classifica insidia la Costaverde, ospita la capolista Gela. Il Golem va sul campo dello Spezzano dove troverà vita difficile.

Articolo dal giornale: Calabria Ora

Ecco il quadro completo della giornata:
VOLLEY  9 g.
IRRITEC&SIPLAST SSC ME - MEIC SERVICES GELA CL
AVB KERMES SPEZZANO CS - GOLEM VOLLEY PIANA RC
AS PALLAVOLO CUTRO KR - COSTAVERDE CEFALU'  SABATO  (Arbitri: Gianfranco Sasso e Federica De Luca)
TS TECN.SERV.AGRIGENTO - MESSINA VOLLEY
VC BATTIPAGLIA SA
- NOMA V.S.STEFANO CAM.ME
FINNOVA SIRACUSA - BCC MEDIOCRATI BISIG.CS  SABATO
PALL.SICILIA CATANIA - VOLLEY MALENA CIRO'KR SABATO

63. 08/12/11. In Coppa la Costaverde perde con la Stefanese al tue break
la partita di andata di Coppa Italia tra la Irritec Stefanese e la Costaverde Cefalù è terminata con la vittoria della Stefanese per 3-2 dopo una lunga partita combattuta ed equilibrata specialmente nelle battute finali. la Stefanese ha giocato una prudente partita lasciando all'inizio in panchina alcune titolari. Ne approfitta subito la Costaverde che si porta subito in vantaggio di 2-0 e sembra poter chiudere subito il match. Poi l'allenatore Pirrotta riesce a mettere in campo una formazione più combattiva e reattiva e la situazione è cambiata radicalmente con una grande rimonta terminata con una vittoria al tioe break sul filo di lana. Si è rivista in campo nella Stefanese Chiara  Pipitone che finalmente sembra quasi completamente ristabilita e potrebbe essere l'arma in più di questa squadra. Per quanto riguarda il Cefalù da segnalare la prestazione di Rosalba Greco che ha giocato bene in fase difensiva ed anche nelle conclusioni sotto rete.
La partita di ritorno si giocherà a Cefalù giorno 21 dicembre al palazzetto Tricoli di Cefalù.

Irritec Stefanese - Costaverde Cefalù 3-2 (21-25 17-25 25-17 25-23 15-13)

62. 07/12/11. Il Cutro paga le assenze e prende solo 1 punto
Il Cutro è il prossimo avversario della Costaverde Cefalù. Prendiamo da "Il Crotonese":
MESSINA – Diciamocelo in tutta franchezza: con i “se” e con i “ma” non si scrive la Storia e non si fanno neppure  i Campionati, ma proviamo solo a immaginare dove sarebbe adesso una Pallavolo Cutro al completo, senza gli infortuni che la stanno costringendo a lottare, soffrire e strappare con le unghie e con i denti punti comunque utili per far fronte all’emergenza di un organico falcidiato con cui fare di necessità virtù. Ve lo diciamo senza tema di smentita: in piena zona play-off.
Sul campo difficile di Messina è arrivato un altro punto meritatissimo che muove la classifica, ma come non lasciarsi sfiorare dal rammarico per una vittoria piena che dopo i primi due set assolutamente fantastici sembrava a portata di mano? Ma la dura realtà con cui fare i conti è che senza possibilità di cambi a quel che resta della truppa biancazzurra è difficile poter chiedere di più.
La Won ha confermato Iembo con la maglia di libero e la Bareti al centro, dando fiducia alla Cosentino di banda. Proprio da quest’ultima sono usciti i momenti più sfavillanti del gioco cutrese, che per i primi due set ha letteralmente annichilito le siciliane.
I primi scambi evidenziavano un Cutro solido a muro, agile e preciso in seconda linea e fulmineo nella costruzione del contrattacco. La squadra girava a meraviglia e non doveva sorprendere a quel punto il distacco di sei punti maturato con il passare dei minuti.
La differenza in campo la faceva la Won, che con la palla in mano serviva palloni velocissimi sui quali Bareti e Cosentino si avventavano come belve spietate. Il vantaggio veniva mantenuto con una condotta di gara esemplare e nel finale, quando il Messina provava la reazione disperata, un muro della Cosentino chiudeva il set.
La parte più bella della recita biancazzurra arrivava nel secondo set, quando il Messina appariva inizialmente più convinto di sé. Qui una serie di azioni sempre più convincenti delle cutresi scavava un solco deciso di quattro punti e dopo il secondo tempo tecnico la micidiale Cosentino prima piazzava un paio di attacchi al fulmicotone, poi metteva la firma sul set-point con un altro splendido muro.
Il Messina sembrava tramortito. In casa biancazzurra si sprizzava gioia da tutti i pori.
A questo punto Cacopardo cambiava le carte in tavola: fuori la spenta Pellicane, dentro la più vispa Giovenco che rilevava in posto 4 la Karalyus, che a sua volta si spostava sulla diagonale opposta alla regista Giamporcaro.
Mentre il Messina prendeva coraggio, il piccolo grande Cutro che può permettersi solo di schierare due mele promettenti ma acerbe come Tambaro e Iembo e un libero reinventato schiacciatore come la Vasapollo perdeva colpi sotto il peso della stanchezza. La percentuale di errore, fino a quel punto ridotta ai minimi termini, si alzava in casa cutrese e le siciliane ringalluzzite strappavano il break decisivo che ne faceva risalire le quotazioni.
Le biancazzurre si rendevano perfettamente conto di non essere più come prima. Mancava quel pizzico di follia che ti porta all’esaltazione e a fare cose a cui neppure riesci a credere. L’inizio del quarto era scioccante: 1-8 in men che non si dica, e riaffiorava il fantasma di S. Stefano di Camastra, dove le cutresi si erano sciolte come neve al sole dopo aver stravinto i primi due set.
Ma qualcosa succedeva ancora: le ragazze della Won erano bravissime a recuperare calma e sangue freddo e davano vita a una prodigiosa rimonta fino al 13 pari. Ancora punto a punto fino al 16 pari poi nulla più: la benzina era finita e la squadra aveva perso ormai smalto e lucidità. Il tie-break aveva poca storia: Messina subito avanti e discorso chiuso.
Resta il punto, e resta di buon conio.
MESSINA VOLLEY 3  PALLAVOLO CUTRO 2  Progressione set: 21/25; 16/25; 25/20; 25/19; 15/7.
MESSINA VOLLEY: Giamporcaro (4), Pellicane (4), Carnazza (14), Iiriti (8), Giovenco (6), De Robertis (19), Karalyus (16), Donato n.e., Spadaro (0), Cirio n.e., Rando (L). All. Cacopardo
PALLAVOLO CUTRO: Won (6), Gambuzza (12), Bareti (21), Cosentino (21), Tambaro (2), Comito n.e., Vasapollo (4), Iembo (L). All. Won
Arbitri: Cigna di Agrigento e Costanzo di Caltanissetta.
Note: Cutro: aces 4; battute errate 12; muri 10.
Messina: aces 5; battute errate 7; muri 8.
Marco Ciconte (Il Crotonese)

61. 05/12/11. Il Messina Volley fa tris al Palarescifina ma quanta sofferenza
Sotto 2 set a 0 le ragazze di coach Danilo Cacopardo avviano una rimonta piegando al tie break la formazione calabrese. Determinanti nel terzo set le mosse del tecnico delle messinesi che con alcune rotazioni trovava la quadratura tattica giusta per togliere sicurezze al Cutro.
Il Messina Volley torna al successo contro Cutro nell'ottava giornata del campionato di serie B2 femminile. Al PalaRescifina le ragazze di coach Danilo Cacopardo piegano dopo cinque set la formazione calabrese diretta dalla coreana Won ma dopo avere anche temuto di perdere. Sotto 2 set a 0, in poche squadre sarebbero riuscite a rientrare in partita capovolgendo l’inerzia della gara in proprio favore.
Un aspetto che conferma (se mai vi fossero dubbi) come le capacità tecniche non manchino alle giocatrici messinesi che forse avrebbero bisogno di più fiducia in se stesse. Certo l’incontro non era iniziato sotto una buona stella per il Messina Volley costretto a rinunciare all'ultimo momento alla prima palleggiatrice
Daniela Malavenda, messa ko dall’influenza. Al suo posto si registra l’esordio da titolare della giovane Anna Giamporcaro (1990). Dopo una iniziale fase di difficoltà nei primi due set, la palleggiatrice messinese (che fino alla scorsa stagione militava in serie D) ha trovato il giusto ritmo e la necessaria intesa con le compagne. La sua prestazione in regia è andata crescendo cosi come quella di tutta la squadra. 
Siciliane e calabresi hanno dato vita a una partita vibrante con una spiccata supremazia delle ospiti nella fase iniziale del match e netta ripresa di
Derobertis e compagne nei successivi. I primi due set sono stati conquistati in maniera eloquente dalle calabresi che facevano sfoggio di una ottima organizzazione difensiva, sfruttando con grande intelligenza l’apporto in attacco di Bareti e della centrale Cosentino.
Determinanti ai fini del risultato nel terzo set le mosse del tecnico Danilo Cacopardo che con alcune rotazioni trovava la quadratura tattica giusta per togliere sicurezze al Cutro. Dal 9 pari, il Messina Volley allunga sul 19 a 16 e fa suo il terzo senza grossi problemi (25 a 20). La partenza folgorante di Derobertis e compagne che al primo tempo di sospensione tecnica conducono di sette lunghezze (8 a 1) sembra preludere che la strada si sia messa in discesa. Niente di più sbagliato perché Cutro non molla e si riporta sotto sino al – 2 (13-11) ma con una serie di break il Messina Volley tiene a debita distanza la formazione ospite per poi chiudere i conti con uno scarto finale consistente (25-19).
Il tie break si rivela un monologo delle locali con le calabresi in chiaro debito di energie: le assenze di
Torcasio e Vipera riducono ai minimi termini la panchina e le soluzioni alternative a disposizione del tecnico Won.
MESSINA VOLLEY – PALLAVOLO CUTRO 3-2  (Progressione set: 21-25; 16-25; 25-20; 25-19; 15-7) 
MESSINA VOLLEY: Donato, Cirio, Iiriti, Giovenco, Gianporcaro, Derobertis, Karalyus, Carnazza, Spadaro, Pellicane, Rando (L). All. Cacopardo
CUTRO: Bareti, Comito, Cosentino, Gambuzza, Tambaro, Vasapollo, Won, Iembo (L).  All. Won
ARBITRI: Cigna di Agrigento e Costanzo di Caltanissetta
di
Massimiliano Andò, MessinaSportiva

60. 05/12/11. Sui giornali di lunedì. Le partite di domenica

59. 04/12/11. La Costaverde torna alla vittoria battendo lo Spezzano.
COSTAVEDE CEFALU'  - KERMES SPEZZANO 3-0 (25-22 26-24 25-19)
COSTAVERDE CEFALU’: Pitarresi 5, Giogli, Maresca 6, Mercieca 13, Ingrosso 3, Greco 15, Puleo, Casale 12, Lo Iacono (L.). Allen. Giovanni Savasta.
KERMES  SPEZZANO: Adamo 6, Arcirri, Arras 8, Boldrini 6, Bonfiglio 5, Coppola 1, D’Oria 7, De Stradis 4, Faraca, Sayeva (L.), Vattimo (L.). Allen. Mario Pellegrino
La Costaverde vince in 3 soli set la partita con lo Spezzano guadagnando 3 punti importanti che la piazzano ad un solo punto dal terzo posto occupato dal Golem. La squadra cefaludese ha sofferto solo nel secondo set, molto equlibrato e terminato ai vantaggi. Per il resto il Cefalù ha giocato una buona partita meritando nettamente la vittoria. Ora la Costaverde Cefalù si trova ad un solo punto dal Golem, terzo, e cioè dai playoff.

L'Agrigento costretto al tie break sul campo del Malena Cirò, ora il Gela resta da solo in testa alla classifica.  La Noma perde in casa contro la Pall. Sicilia in uno scontro drammatico per evitare la zona retrocessione. Il Messina superra con difficoltà il Cutro prossimo avversario del Cefalù.
 
RISULTATI E CLASSIFICA

58. 03/12/11. 1DF: Quarta vittoria di fila della Kefa
SAN GABRIELE VOLLEY - KEFA VOLLEY     1-3
 
PRIMA DIV/F

57. 03/12/11. Sorpresa in casa Golem, passa la Stefanese
GOLEM VOLLEY PIANA RC  - IRRITEC&SIPLAST SSC ME 1-3

56. 02/12/11. La Costaverde in casa aspetta lo Spezzano
Domenica al palazzetto Marzio Tricoli per la 8^ gornata di andata la Costaverde Cefalù ospita la Kermes Spezzano cercando di ritrovare la vittoria che manca da 3 settimane. Dopo il ciclo terribile contro Gela e Golem in casa ed il derby esterno con la Stefanese, partite da cui la Costaverde ha racimolato 2 punti importanti, da domenica inizia un nuovo ciclo di 3 partite contro le squadre che si trovano in classifica proprio a ridosso delle cefaludesi. Nell'ordine si affronteranno Spezzano, Cutro e Siracusa: sono partite che determineranno la classifica ed in particolare la lotta per la quarta posizione.
Lo Spezzano che arriva sabato è una squadra che va a corrente alternata, vince in casa e perde fuori. Una partita sicuramente alla portata della Costaverde anche se non bisogna mai sottovalutare nessuno. La formazione è di tutto rispetto con le schiacciatrici De Stradis e Boldrini e con le centrali Arras e Buofiglio. L'allenatore è il riconfermato mister Mario Pellegrino. Inizio domenica ore 18 con gli arbitri designati
Alfredo Schillaci e Gianfranco Spinella. Ecco il quadro completo della giornata:
VOLLEY B2F  -  8 g..
GOLEM VOLLEY PIANA RC  - IRRITEC&SIPLAST SSC ME  sabato
COSTAVEDE CEFALU'  - KERMES SPEZZANO CS (Arbitri: Alfredo Schillaci e Gianfranco Spinella)
MESSINA VOLLEY   AS PALLAVOLO CUTRO KR
MEIC SERVICES GELA CL  - FINNOVA SIRACUSA
BCC MEDIOCRATI BISIG.CS  - VC BATTIPAGLIA SA
NOMA V.S.STEFANO CAM.ME  - PALL.SICILIA CATANIA
VOLLEY MALENA CIRO'KR  -  TS TECN.SERV.AGRIGENTO

55. 29/11/11. 1 Div/F Due squadre in testa: Kefa e Bagheria

54. 29/11/11. Sui giornali di lunedì. Le partite di domenica

53. 29/11/11. Il Siracusa batte la Noma al tie break
Finnova Costanzo-Noma Volley  S.Stefano Camastra 3-2 (Parziali: 25-19; 15-25; 24-26; 25-19; 15-13)
Finnova Costanzo: Cusumano 10, Perticone, Franzò 13, Floridia 20, Drago 2,Veneziano, Licata (L), Zambelli 19, Polito 7, Ruggero, Stifano 2, Barbagallo. All: Collavini
Noma Volley S. Stefano Camastra; Hulmanova 6, Rotella, E. Mistretta, Ronga (L), Ferraro17, L. Mistretta 15, Tatarishivili 6, Incognito 22, Di Blasi 4. All: Scandurra
Arbitri: Inghilterra e Spinella di Catani
a

52. 28/11/11. La Costaverde sconfitta dalla Stefanese solo al tie break
IRRITEC&SIPLAST STEFANESE - COSTAVERDE CEFALU 3-2 (12-25 25-12 25-18 21-25 15-13)
Irritec S. Stefano: Marcini 11, Balsamo, Tosheva 9, Todorova 13, Nielsen 29, Angeloni 9, Arize 1, Sergi, Mercanti n.e., Pipitone n.e., Pirri ( L ).
Costaverde Cefalù: Pitarresi 5, Maresca 7, Mercieca 11, Ingrosso 1, Greco 19, Puleo 2, Casale 20, Giogli, Lo Iacono ( L ).
Note: Irritec S. Stefano: Ace 4, Muri 16, Bs 7, Costaverde Cefalù: Ace 5, Muri 11, Bs 3.
Dopo circa 2 ore e mezzo di partita la Irritec torna a vincere battendo una tenace Costaverde Cefalu che ha lottato fino alla fine di un tie break equilibrato e finito 15-13.  la squadra di savasta [ entrata in campo ben determinata facendo suo il primo set senza storia. Ma stavolta la Stefanese di Pirrotta ha una grande reazione di orgoglio e cambia marcia aggiudicandosi nettamente i successivi 2 set. Nel quarto set ritorna in cattedra il Cefal\, il set [ combattuto ma nel finale prevale la squadra cefaludese. Si va al tie break. Il set e molto equilibrato e si decide sul filo di lana a favore delle padrone di casa che pero non riescono a sorpassare in classifica le cefaludesi che restano sempre al quarto posto.
Una forte Nielsen ha trascinato la squadra della Irritec, mentre nel Cefalu si sono distinte Casale e Greco 

RISULTATI E CLASSIFICA 

81. 25/11/11. La Costaverde sul campo di una arrabbiata Stefanese
Dopo le 2 partite casalinghe contro Gela e Golem, le 2 squadre più forti del campionato, la Costaverde Cefalù ha in programma un'altra difficile partita sul campo della Irritec Stefanese. La squadra di Tommaso Pirrotta è particolarmente arrabbiata per le 2 ultime sconfitte davvero inaspettate per come sono venute: 0-3 casalingo con il Malena Cirò e 3-0 esterno a Messina. La Stefanese ha avuto un picco negativo inaspettato e cercherà quindi di tornare a giocare come ha fatto nelle prime giornate. La Costaverde non starà a guardare e affronterà la gara con molta attenzione per portare a casa qualche punto importante e non farsi sorpassare in classifica (Costaverde 12 punti, Stefanese 10).. Le 2 squadre si sono già incontrate precedentemente in Coppa con una vittoria per ciascuno, vittorie ottenute fuori casa. Le 2 squadre si affronteranno di nuovo nel turno degli ottavi di Coppa Italia giorno 8 dicembre a S. Stefano ed il 21 dic a Cefalù.
Volley 7 giornata
GOLEM VOLLEY PIANA RC - VOLLEY MALENA CIRO'KR  sabato
IRRITEC&SIPLAST SSC ME - COSTAVERDE CEFALU' Arbitri: Sodano e Braile
AVB KERMES SPEZZANO CS - MESSINA VOLLEY
AS PALLAVOLO CUTRO KR - MEIC SERVICES GELA CL
PALL.SICILIA CATANIA - VC BATTIPAGLIA SA  sabato
TS TECN.SERV.AGRIGENTO - BCC MEDIOCRATI BISIG.CS
FINNOVA SIRACUSA - NOMA V.S.STEFANO CAM.ME  sabato

80. 22/11/11. Il Messina Volley sfata il tabu’ Stefanese
 
Le ragazze di mister Cacopardo si aggiudicano con un secco 3 a 0 il derby contro la Irritec&Siplast di Santo Stefano Camastra e tornano dopo un mese (era il 16 ottobre anche allora si giocava al PalaRescifina con il Cirò) a conquistare l’intera posta in palio.
Torna ad assaporare il piacere della vittoria il
Messina Volley. Le ragazze di mister Cacopardo si aggiudicano con un secco 3 a 0 il derby contro la Irritec&Siplast di Santo Stefano Camastra e tornano dopo un mese (era il 16 ottobre anche allora si giocava al PalaRescifina con il Cirò) a conquistare l’intera posta in palio.
Una prestazione di carattere e volontà da parte di
Derobertis e compagne contro con un avversario che si è presentato nell’impianto messinese non nelle condizioni di forma ideali. Le locali hanno saputo reagire anche ai momenti di difficoltà quando dopo una pessima partenza (in ritardo 7-12 a metà set) riescono a rimontare lo svantaggio per poi aggiudicarsi il primo set con il punteggio di 25-21. Secondo parziale all'insegna dell'equilibrio, con un avvicendamento in regia voluto da coach Cacopardo che ha dato spazio alla Giamporcaro dopo aver utilizzato per un set e mezzo la Malavenda (peraltro in costante crescita). Nel finale è ancora una volta il Messina Volley a trovare la lucidità per portarsi sul 2 a 0 nel computo dei set e mettere una piccola ipoteca sul successo finale.
Nel terzo set le messinesi di mister Cacopardo giocano sul velluto, allungano il passo quasi subito per poi gestire facilmente il campo ottenendo il netto risultato di 25 a 17.
Fonte: Messinasportiva

79. 22/11/11. Sui giornali di lunedì. Le partite di domenica

78. 20/11/11. Il Costaverde cede al Golem solo al tie break. LE FOTO   -  IL VIDEO
Costaverde.Golem 2-3 (19-25, 25-15, 18-25, 25-21, 8-15)
Costaverde: Pitarresi 10, Giogli 3, Maresca 12,  Mercieca 14, Ingrosso, Greco 10, Puleo, Casale 24, Lo Iacono ( L ). All. Savast
Golem: Mucciola, Speranza S. 2, Ambrogio 3, Speranza I. 22, Neves 11, Corallo 12, Dimitrova 6, Virdò, Amore 11, Voci (L), All. Salvago
Arbitri:
Massimiliano Puglisi e Alberto Rapisarda di Catania
La Costaverde perde una partita combattuta, a tratti bella con lunghi scambi ma anche nervosa con aspre contestazioni nei riguardi degli arbitri. Subito dopo l'inizio sul punteggio di 1-2, si fa male Rosalba Greco che esce portata in braccio. Per fortuna che la distorsione era leggera e la ragazza è rientrata nel 3° set.
Nel primo set il Cefalù reagisce bene e si porta in vanntaggio col risultato di 13-7 ma di colpo la squadra si blocca e subisce un parziale terribile di 0-9 che condiziona la gara (13-16). Si arriva al 18-18 e si va al 18-20 grazie a 2 decisioni arbitrali molto dubbie (un'invasione e una doppia), il Golem se ne va e vince 19-25.
Nel secondo set il Cefalù gioca molto bene e mette in difficoltà la squadra calabrese. C'è una grande Casale, ma lavorano bene a muro anche Mercieca e Pitarresi. Un Cefalù davvero pimpante che fa arrabbiare mister Salvago.
Nel terzo set purtroppo il Golem si riorganizza ed esce fuori la forte squadra che aspettavamo. Sale in cattedra Ilaria Speranza, la migliore delle calabresi, il Golem sta sempre in testa e fa suo il set 18-25.
Nel quarto set c'è veramente grande lotta. Forse è stato il set più bello perchè valeva tutta la partita. Le squadre non riescono a distanziarsi e sranno sempre molto vicine 7-8, 10-10,  16-15,. Si va sul 18-18 grazie ad un cartellino giallo al vice allenatore cefaludese Marco Sabatino per proteste e che costa punto e palla, ma il Cefalù non si perde d'animo e finisce il set in crescendo vincendo 25-21.
Si arriva al tie break. Ma dopo un inizio equilibrato 3-3, il Golem prende in mano le redini della partita e marcia indisturbato. Si arriva sul 4-8 al cambio campo e molto velocemente la squadra calabrese si aggiudica la gara per 8-15. Ha vinto la squadra più forte, ma il Cefalù ha interpretato bene la partita con molta determinazione. A fine partita anche Savasta aggiunge: "Prima della partita avrei sottoscritto per un punto, ma da come è andata la partita ho qualche rammarico."
Casale per la Costaverde e Ilaria Speranza per il Golem: le migliori in campo.
GUARDA LE FOTO - ILVIDEO DELLA GARA  -  
RISULTATI E CLASSIFICA

77. 19/11/11. 1DF: Nuova vittoria della Kefa. Ficarazzi battuto3-0, combattuto il 3° set.
KEFA VOLLEY - SUPERMERCATI R7 FICARAZZI 3-0
GUARDA LE FOTO DELLA PARTITA

76. 18/11/11. Le azzurre di Barbolini conquistano la World Cup
Si chiude nel migliore dei modi la World Cup giapponese per la nazionale italiana femminile che in virtu' della vittoria del Giappone contro gli Stati Uniti per 3-0 (29-27, 25-23, 25-18) nell'ultimo match di giornata, supera proprio le americane in classifica e si aggiudica la Coppa. Un successo ampiamente meritato quello delle ragazze di Barbolini, arrivato dopo la vittoria con il Kenya che ha chiuso un percorso di 10 vittorie in 11 incontri per un totale di 28 punti. Numeri ancora piu' impressionanti se si sommano agli undici successi ottenuti nell'edizione precedente, sempre vinta dalle azzurre. Classifica Finale: Italia 28, Stati Uniti e Cina 26, Giappone 24, Brasile 21, Germania 20, Serbia 18, Repubblica Dominicana 12, Corea del Sud 11, Argentina 9, Algeria 3, Kenya 0.

75. 18/11/11. La Costaverde affronta il Golem con Laura Amore
Dopo il Gela arriva un'altra squadra che mira alle alte zone della classifica e cioè il Golem che si trova al terzo posto in classifica con 12 punti dietro alle 2 battistrada: Gela ed Akragas che camminano a punteggio pieno. La Costaverde si trova subito dietro al 4° posto con 11 punti, pertanto si tratta di una partita di alta classifica che stabilirà chi continuerà a lottare per un posto dei playoff. Il Cefalù dovrebbe essere al completo delle sue giocatrici con il solito roster corto, mentre il Golem arriva con tutte le sue forze. Tra le giocatrici rivedremo Laura Amore che ha giocato con la maglia cefaludese negli ultimi 2 campionati dando molto alla squadra. Purtroppo l'addio è stato inaspettato perchè Laura ha lasciato Cefalù dopo che era stata comunicata invece la sua conferma. Comunque acqua passata,è più importante non dimenticare i momenti positivi passati con Laura in campo e pure per un lungo periodo capitano della squadra.
L'anno scorso il Golem ha vinto a Cefalù 1-3, ora mister Savasta cerca la rivincita. Non sarà facile, tutto dipende dalla maniera come verrà affrontata la gara dalle ragazze. Bisogna scendere in campo pronte a lottare come negli ultimi set di domenica scorsa contro la corazzata Gela.
Ecco il roster del Gela con le ragazze devise per ruolo:

Palleggiatrici: Maria Ambrogio, Valeria Mucciola. Centrali: Dimitrova, Virdò. Schiacciatrici/opposto: Laura Amore, Sara Speranza, Ilaria Speranza, Garcia Neves (cap.), Corallo. Libero: Voci (L). Allenatore: Massimo Salvago,
Il quadro completo della 6^ giornata di volley
COSTAVERDE CEFALU' - GOLEM VOLLEY PIANA,  Arbitri: Massimiliano Puglisi e Alberto Rapisarda
MESSINA VOLLEY -IRRITEC&SIPLAST SSC ME
BCC MEDIOCRATI BISIG.CS - AVB KERMES SPEZZANO CS
VC BATTIPAGLIA SA - AS PALLAVOLO CUTRO KR  sabato
MEIC SERVICES GELA CL - PALL.SICILIA CATANIA
NOMA V.S.STEFANO CAM.ME - TS TECN.SERV.AGRIGENTO
VOLLEY MALENA CIRO'KR - FINNOVA SIRACUSA

74. 17/11/11. Per Sara Giogli un debutto sfortunato
Domenica scorsa contro la capolista Gela, la  Costaverde Cefalù si è presentata in campo con una novità. Infatti nel tabellino è spuntato un altro nominativo, quello di Sara Giogli arrivata a Cefalù proprio alla vigilia del match venendo da Battipaglia. Il debutto della nuova arrivata non è stato certamente fortunato. la Giogli è entrata in campo nel terzo set sul punteggio di 18-16 a favore della Costaverde Cefalù. Dopo appena 2 scambi la ragazza si è infortunata a causa di una distorsione alla caviglia ed è uscita dal campo, punteggio 18-18, sorretta dal preparatore atletico Marco Radicello. Mister Savasta ha quindi un elemento in più da giostrare nelle prossime partite nel ruolo di opposto. La Giogli non ci è sembrata in piena efficienza fisica, anzi ci è apparsa un pò pesante nei movimenti a causa di mancanza di allenamenti in questo ultimo periodo, pertanto Sara dovrà probabilmente sobbarcarsi ad un lavoro supplementare per mettersi al passo delle altre.
Nel frattempo tutta la squadra continua ad allenarsi per il prossimo impegno casalingo contro un'altra grande, la Golem di Reggio Calabria,

GUARDA IL NUOVO ROSTER 2011/12

73. 16/11/11.  Camp. Under 16:  Vittoria nel debutto casalingo
Kefa Cefalù - Seti Costruzioni  Ficarazzi 3-0 (25-12, 25-14, 25-11)  GUARDA SERVIZIO E FOTO

72. 15/11/11. A Cefalù vittoria caparbia del Gela in un palazzetto con pochi tifosi
Sacrificio, impegno ed abnegazione: in questi tre termini si possono racchiudere i momenti salienti di un incontro vinto caparbiamente dalla Meic Services domenica scorsa contro il Volley Kefa Cefalù.
Una partita vinta di forza, contro un´ottima squadra, quella cefaludense, diretta dal sapiente coach Gianni Savasta, la quale unica pecca, a nostro modesto parere, è la mancanza numerica di ulteriori ricambi da poter inserire nei momenti topici di un incontro importante, come lo è stato quello di domenica.
Vi è da dire, comunque, che anche la Meic Services si è recata a Cefalù priva di due atlete importanti, come il capitano Daniela Giallongo (assente per un leggero infortunio subìto in allenamento) e l´opposto Serena Susino (assente per un grave lutto in famiglia, a causa dell´improvvisa perdita del caro Nonno. A lei e alla sua famiglia le più sentite condoglianze da tutto l´
entourage della Meic Services Heraclea).
La partita ha avuto diversi volti: il primo set interamente dominato dalla Meic Services, che vince il parziale con il punteggio 14-25, che non ammette repliche. Il secondo, inizialmente in mano a Spena e compagne, che poi si fanno raggiungere dalle avversarie, vincendo di misura 23-25. Il terzo, in cui le atlete di casa hanno tirato fuori le unghie, grazie anche ad una mossa tecnica azzeccata da mister Savasta, che impone l´alt alle nostre schiacciatrici, ma anche grazie a degli svarioni in difesa su palle apparentemente facili: il parziale finisce con il punteggio di 25-21 a favore del Cefalù.
Nel quarto set, contromossa di Corrado Scavino e così rientra a gran voce la Meic Services, con il trio delle meraviglie in attacco Escher, Ferro e Oliva che riprendono a martellare, ma con Salamone e Lentini che riprendono posizione in attacco e a muro a centro rete. Noemi Spena in regia ed il libero Tiziana Caruso in difesa e ricezione superano se stesse. E così, non senza patemi d´animo, dopo essere stati praticamente in vantaggio per tutto il set con 5-6 punti di scarto, si arriva sul 21 pari e, da lì, fino al 23-25 per Cianflone e compagne.
Grande soddisfazione a fine gara per la Meic Services, ma anche consapevolezza che il cammino per obiettivi importanti è ancora molto lungo ed insidioso, soprattutto quando si incontreranno squadre ben messe in campo, come quella del Kefa Volley Cefalù.
Una sola nota stonata per gli amici di Cefalù: un impianto bellissimo, megagalattico, ma forse sproporzionato. Una cinquantina di persone ad assistere alla gara e, tra queste, una dozzina erano dirigenti e familiari delle nostre atlete. La squadra di casa, certamente, merita molta più attenzione per quello che sta facendo e speriamo che in futuro quel palazzetto di 3.500 posti possa riempirsi per incitare a gran voce le proprie beniamine. Noi della Meic Services lo auguriamo alla società del Kefa Volley. F
onte: heracleavolley.it

71. 14/11/11. Sui giornali di lunedì. Le partite di ieri

70. 13/11/11. Il Gela conferma la sua forza, ma il Cefalù non sfigura.  LE FOTO E IL VIDEO
COSTAVERDE CEFALU' - MEIC SERVICES GELA  1-3 (14-25, 23-25, 25-21, 23-25)
Costaverde Cefalù: Pitarresi 9, Maresca 11,  Mercieca 12, Ingrosso, Greco 8, Puleo, Casale 14, Lo Iacono ( L ),  Giogli. All. Savasta
Meic Services Gela: Cavarra ne, Spena 4. Salamone 12, Lentini 5, Cianflone ne, Ferro 18, Escher 14, Oliva 17, Caruso (L) 1, Tilaro ne. All. Savino.
Arbitri: Francesca Inghilterra (CT) e Salvatore Caruso (SR).  
Dopo un primo set del Cefalù da dimenticare, la partita si è fatta sicuramente pià interessante negli altri set con il Gela che ha confermato la bontà del suo roster e con la Costaverde Cefalù che ha venduto cara la pelle. La capolista del campionato guidata da Corrado Scavino ha avuto nelle fasce laterali i punti di forza con Fabiola Ferro da un lato e Lucia Oliva dall'altro che bombardavano da ogni dove. Nel Cefalù l'unica che resisteva era Sara Casale costretta a fare gli strairdinari. Nel 3° set il Cefalù è partito forte ed ha condotto il set fino al termine riuscendo a bloccare il ritorno delle gelesi. In questo set si sono distinte Matilde Mercieca e la Maresca. Nel 4° set il Gela stringe i tempi e vuole far sua la partita con Pamela Salamone in primo piano. Il Gela va avanti 4-10, 12-16 e poi 14-20, sembra finita. Invece c'è un ritorno di fiamma della Costaverde cher recupera 21-21 e 22-22. Il Gela va avanti di 2 punti 22-24 grazie ad una dubbia decisione arbitrale, il Cefalù riesce ad annullare il primo match ball ma nulla può fare sul secondo e finisce la gara sul 23-25. Dopo questa partita il Gela continua la sua marcia pulita in testa alla classifica, il Cefalù inizia il terribile ciclo con una sconfitta come pronostico voleva. Alla fine della partita Scavino ci ha detto: "Avete una bella squadra, farete sicuramente tanta strada." Penso che l'abbia detto non per pura cortesia verso i padroni di casa, ma perchè ha visto che la sua squadra quando si è trovata sotto pressione, ha sofferto parecchio.
GUARDA LE FOTO E
IL VIDEO DELLA GARA  -  RISULTATI E CLASSIFICA

69. 10/11/11. Domenica arriva la capolista Gela, rivedremo Pamela Salamone.
Domenica al palazzetto Marzio Tricoli si gioca la partita più importante della giornata. Si troveranno la locale Costaverde Cefalù, terza in classifica con 11 punti e la Meic Services Gela, capolista del campionato con 12 punti. Grandi favorite sulla carta sono le ospiti gelesi, ma la squadra di Giovanni Savasta non sarà certamente a guardare cercando di mantenere l'imbattibilità in questo campionato. Sarà anche la giornata delle ex, cioè ragazze che hanno vestito la maglia cefaludese e che domenica giocheranno contro la loro vecchia squadra. Praticamente tutte le centrali del Gela sono passatre per Cefalù. Per prima Daniela Cianflone che la indossato la maglia della Kefa quando la squadra era ancora in Serie C (7/8 anni fa), poi Giovanna Lentini, la brava capitana della squadra 2007/08 che ha raggiunto il migliore piazzamento col 5° posto, ed infine Pamela Salamone, la centrale delle ultime 2 stagioni 2009/10 e 2010/11, la più recente che ha giocato praticamente insieme con le ragazze di oggi. Sarà un gran piacere rivedere tutte queste brave giocatrici e le accoglieremo con un caloroso abbraccio. La partita deciderà chi sarà la capolista del campionato considerando che l'altra capolista Akragas (12 punti) ha un facile impegno casalingo contro il Battipaglia. A Cefalù arbitreranno: Francesca Inghilterra e Salvatore Caruso.
Il roster della squadra della Meic Services Gela:
Palleggiatrice: Flavia Cavarra (Pall. Sicilia), Noemi Spena;
Centrale: Pamela Salamone (Cefalù), Giovanna Lentini (Olbia), Daniela Cianflone;
Schiacciatrice: Fabiola Ferro, Martina Escher, Daniela Giallongo;
Opposto: Lucia Oliva, Serena Susino
Libero: Tiziana Caruso, Lorena Tilaro
 
Il quadro della 5^ giornata:
COSTAVERDE CEFALU' - MEIC SERVICES GELA CL   13-11-11 ore 18
GOLEM VOLLEY PIANA RC - MESSINA VOLLEY  12-11-11
IRRITEC&SIPLAST SSC ME - VOLLEY MALENA CIRO'KR  13-11-11
AVB KERMES SPEZZANO CS - NOMA V.S.STEFANO CAM.ME  13-11-11
TS TECN.SERV.AGRIGENTO - VC BATTIPAGLIA SA    13-11-11
FINNOVA SIRACUSA - PALL.SICILIA CATANIA  12-11-11
Nella foto d'archivio: Pamela Salamone con Giovanni Savasta ed Annachiara Ingrosso.

68. 09/11/11. Per la Costaverde inizia un terribile tour de force
Il bilancio delle prime 4 giornate di campionato della Costaverde Cefalù è stato senz'altro positivo, oltre ogni più  rosea previsione considerando che la squadra scende in campo con solo 8 giocatrici. Quindi 4 vittorie ed 11 punti in classifica sono un bottino molto prezioso. Finora bisogna riconoscere che il calendario è stato favorevole avendo incontrato squadre che si trovano tutte nelle zone basse della classifica.
Ma dalla prossima giornata la musica cambia totalmente. Infatti la Costaverde dovrà disputare 3 partite che fanno tremare i polsi solo a pensarci. La sequenza degli incontri vede 2 partite in casa consecutive contro le 2 corazzate del campionato prima la Meic Services Gela, capolista del campionato, e subito dopo la Golem di Reggio Calabria. Poi la Costaverde andrà in trasferta per il difficile derby con la Irritec Stefanese. Insomma un tour de force terribile e solo dopo questo ciclo si potrà stabilire quali sono le reali possibilità della squadra cefaludese. 


67. 08/11/11. Una Noma matura vince e convince contro il Cutro 3-2
La Noma Volley conquista, al tie-break, la sua prima vittoria stagionale, ai danni del Cutro, dando prova di maturità e compattezza. Gara molto entusiasmante che ha infiammato il pubblico presente sugli spalti del Palaceramica; una gara dai due volti a causa dell´infortunio di Giuliana Vicari (nella foto). Il match comincia all´insegna dell´equilibrio(8-7) +1 per la Noma al primo tecnico;(15-16)+1 per il Cutro al secondo tecnico. Ma qualche palla dopo sul 16-17 l´episodio che rischia di cambiare il corso della gara. Infatti, le padrone di casa perdono la centrale Giuliana Vicari, per infortunio, che viene sostituita da Elena Hulmanova. A questo punto la Noma accusa il colpo, perde la concentrazione e concede alle calabresi di giocare in scioltezza, di chiudere il set sul 20-25 e portarsi in vantaggio: 0-1.
Nella seconda frazione la musica non cambia. Le crotonesi si portano subito sul 1-4. Scandurra chiama il tempo e riesce ad accorciare fino al 6-8. La distanza fra le due squadre, però, resta invariata fino al secondo tecnico (14-16). La Won e compagne hanno gioco facile contro un´avversaria ancora smarrita e che non riesce a trovare l´assetto della prima metà del primo set. La frazione si conclude con un 21-25 che comincia a scoraggiare anche il pubblico del Palaceramica che vede la propria squadra sotto di 0-2.
Tutt´altra musica è il terzo set. La Noma si scrolla di dosso le paure mostrate in campo fino a prima e allunga sul Cutro portandosi sul 4-1. Won Youg Lye ricorre al tempo per organizzare la sua squadra che inizia la frazione con molto imbarazzo. Ma la determinazione messa in campo da Alessia Incognito e compagne è ben diversa rispetto ai set precedenti. Al primo tecnico la Noma è sull´8-1. Ma a questo punto capitan Bareti cerca di scuotere le sue compagne che riescono ad accorciare sulle avversarie arrivando al secondo tecnico sul 16-11. Il set si gioca sulla lunghezza di 5 punti a favore della Noma che comincia ad infiammare i propri sostenitori e si porta sull´1-2 col parziale di 25-20.
Il quarto set è appannaggio tutto delle padrone di casa. Si rivede la Noma, quella squadra che tutti, avversari compresi, hanno ammirato nel derby, nel turno precedente. Si va subito sul 3-0, con Won che ricorre al time-out. Ma al primo tecnico la Noma è sull´8-5 e sul 16-7 al secondo. Non c´è partita, la Noma giunge alla fine del quarto set sul punteggio di 25-8 che si commenta da sé e pareggia: 2-2. Il tie-brek vede la formazione di casa subito avanti 6-2. Won chiama tempo nel tentativo di arginare l´avanzata delle avversarie che vanno al cambio campo sul risultato di 8-3. Subito dopo la Noma subisce il ritorno del Cutro che si porta sull´8-5 preoccupando Scandurra che ricorre al time-out. Le messinesi allungano fino al 10-5 con le calabresi che cercano di frenare le messinesi chiamando ancora un time-out. Si giunge al 14-9 e questa volta è la Noma a chiamare tempo per bloccare il tentativo di ripresa delle avversarie. Alla fine si giunge sul 15-9 e il Palaceramica può esplodere per festeggiare la prima vittoria della stagione: 3-2.
NOTE: All´inizio del match si è osservato 1 minuto di silenzio per ricordare le vittime dell´alluvione di Genova di venerdì scorso. Per quanto riguarda la partita, la Noma, superato lo sbandamento causato dall´infortunio di Vicari, è riuscita a ribaltare un match quasi compromesso. Ottima prova di maturità di tutta la squadra di Luca Scandurra che in Luisa Mistretta (22 p.) e in capitan Alessia Incognito(24 p.) continua a trovare un´efficace batteria d´attacco. Buona anche la prova della centrale Elena Hulmanova (14 p.) entrata al posto dell´infortunata Giuliana Vicari. Per quanto riguarda il Cutro va sottolineata l´assenza dell´opposto Benedetta Vipera ferma per infortunio.Tra le calabresi si sono distinte Bareti(19 p.), Torcasio(14 p.) e Cosentino(10 p.), oltre all´inossidabile Won nel ruolo di regista.
Il prossimo turno vedrà la Noma impegnata nella trasferta in terra calabra contro AVB KERMES Spezzano (Cs)che è reduce della sconfitta esterna con la Volley Malena di Cirò. Per il team del patron Fratantoni sarà un´ulteriore prova della crescita di tutta la squadra allenata dallo stacanovista Luca Scandurra, che giungerà a Spezzano Albanese, molto probabilmente, senza l´infortunata Giuliana Vicari.
NOMA Volley – A.S. Pallavolo CUTRO (KR) 3 – 2  Parziali set: 20-25; 21-25; 25-20; 25-8; 15-9.
NOMA Volley: Di Blasi(1), Ferraro(5), Hulmanova(14), Incognito (24), Mistretta E.(9), Mistretta L.(22), Ronga (L), Rotella,Tatarishivili(4), Vicari(1). All.: Luca Scandurra; vice all.: Gaetano Ruggieri.
A.S. Pall. CUTRO: Bareti(19), Cosentino(10), Gambuzza(8), Iembo (n.e.), Tambaro(2), Torcasio(14), Vasapollo (L), Won(4). All.: Won Young Lye. 
Arbitri: DI BELLA Alessandro (Pa), FAVUZZA Liberto (Pa)

66. 07/11/11. Tabellino:  Karalyus 28 punti e Casale 25 grandi protagoniste
Messina Volley - Costaverde Cefalù 2-3 (25-22 37-39 25-22 18-25 12-15)
Messina: Malavenda, De Robertis 20, Karalyus 28, Carnazza 6, Pelicane 15, Iriti 5, Cirio n.e., Giovenco 1, Genovese, Giamporcaro, Spadaro 2, Rando ( L ). All. Cacopardo
Costaverde Cefalù: Pitarresi 13, Maresca 12,  Mercieca 18, Ingrosso, Greco 21, Puleo, Casale 25, Lo Iacono ( L ).  All. Savasta
Note:
Costaverde Cefalù: Ace 3, Muri 14, Bs 17
Messina: Ace 9, Muri 10, Bs 7
 

65. 07/11/11. Capolavoro della Meic Services Heraclea contro il Golem Cinquefrondi.
Un 3-0 che non ammette repliche
Doveva essere una grande partita e così è stato, almeno da parte della Meic Services Heraclea che ha saputo interpretare al meglio il match.
Lo stesso non può dirsi del Golem Cinquefrondi che, presentatosi con i galloni di capolista al Palalivatino e soprattutto come autentica bestia nera della squadra di Scavino, non è riuscita ad arginare la grinta e la veemenza delle ragazze della MEIC SERVCES HERACLEA.
Pubblico delle grandi occasoni
, spalti gremiti, degna cornice per un evento del genere e non poteva essere altrimenti per lo spessore delle formazioni in campo. Numerose le presenze di appassionati da fuori provincia, a conferma che la squadra del presidente Invincibile gode di stima anche fuori dalle mura amiche.
Diverse le risposte che ci si aspettavano dal match . Sicuramente dovevano essere valutate le reali possibilità per la Meic Services di essere tra le protagoniste del torneo e verificare l’atteggiamento psicologico della squadra al primo vero macth di un certo livello.
Le risposte che sono arrivate sono positive. La squadra ha dimostrato di avere le carte in regola non solo per essere tra le protagoniste ma per quello che hanno fatto vedere ieri sera al palalivatino, possiamo tranquillamente affermare che le ragazze di Scavino giocano la pallavolo più bella e spumeggiante del torneo.
La squadra è entrata in campo con l’atteggiamento giusto di chi vuole sfatare un tabù che durava da oltre un anno. Si è visto subito che la voglia di far bene e di regalare una prestazione maiuscola al pubblico presente erano più forti di qualsiasi altra cosa.
Il Golem è apparso costernato e confuso dalle giocate delle ragazze gelesi. Oliva, Ferro, Salamone, Lentini ed Escher non davano riferimenti alla difesa ospite, mentre dietro la solita Caruso si faceva trovare sempre al posto giusto. Il tutto orchestrato dalla regia perfetta di Noemi Spena.
Un risultato che non ammette repliche. Ottima pallavolo, scambi combattuti e appassionati hanno caratterizzato un pomeriggio di sport notevole. E’ stata una vittoria fortemente voluta dal coach, dalle ragazze, dalla dirigenza e dal pubblico che ha incitato la squadra sin dall’inizio.
Festa grande sul parquet con l’abbraccio collettivo delle ragazze e i complimenti ricevuti dalla squadra ospite che ha riconosciuto il valore della Meic Service heraclea.
Primo posto in classifica a punteggio pieno in condominio con l’Agrigento e domenica prossima altro big match a cefalù contro un’altra pretendente al titolo.
Se la Meic Services Heraclea dovesse ripetere la prestazione di ieri sera, sarà difficile per il Cefalù evitare la sconfitta.

64. 07/11/11.  Sui giornali di lunedì. Le partite di ieri

63. 07/11/11. Vittoria della Stefanese che balza al 4° posto 
Vittoria in rimonta (23-25,25-20,25-15,25-20) ieri sul campo diffile di Bisignano (CS). Partenza lenta x la stefanese che soffre all'inizio le dimensioni strette ed il tetto basso del piccolo campo di Bisagnano,pieno in ogni ordine di posto.Le giovani atlete di coac Iaquinta partono forte sostenute dal loro pubblico e le nostre si trovano ad inseguire da subito..il set scivola via punto a punto fi...no al 21-18 x Bisignano..a quel punto la Stefanese gioca 1 sprazzo della sua pallavolo e... si porta sul 23-21,ma è solo una illusione; dopo il time-out di coach Iaquinta si smarrisce davanti alle continue difese della squadra cosentina,fin quando il pallonetto di Tosheva viene chiamato lungo per una questione di cm, consegnando il set alla squadra di casa.Le ragazze cosentine nn credono al regalo fatto e partono con ancora maggiore entusiasmo all'inizio del 2 set, il pubblico si infiamma,gli arbriti iniziano a sentire la pressione del tifo di casa e la stefanese si ritrova prestissimo ad inseguire nuovamente. Mister Pirrotta è costretto a chiamare il 2 Time out già sul 13-6..ed ancora una volta il tempo chiamato, come nel 4 set del Derby, ha effetti magici sulla squadra. Da quel momento la stefanese cambia,capisce di star buttando via una partita chiaramente alla sua portata,si ricorda di essere una squadra di carattere abituata a grandi rimonte, sfodere l'orgoglio dei tempi migliori, registra un pò meglio i reparti ed inizia a macinare gioco ma sopratutto inizia a limitare gli errori,lasciando alle atlete di casa il compito di sfrozarsi un pò di + per ottenere i punti...Le giovani cosentine iniziano ad accusure la pressione e finalmente inizano a sbagliare qualcosa,vedendo le arancio blu avvicinarsi sempre di più..fino al sorpasso del 19-18..A questo punto il vento della partita è chiaramente cambiato ed a nulla servono i 2 tempi ravvicinati chiamati dal Bisignano..il set si conclude sul 25-20. La Stefanese stavolta,avendo già regalato 1 set e mezzo,resta concentrata ed in partita e si adatta con grande maturità a giocare una partita strana,fatta di palle sporche e chiamate arbitrali "strane",resta sorda alle provocazioni del pubblico di casa, aspettando di essere nelle condizioni di far valere nei momenti giusti il maggiore tasso tecnico e vince agevolmete il set 25-15.L'inizio del 4 set è più complicato con il Bisignano che prova disperatamente a riaprire la partita e si porta anche a + 2 (10-8), dopo un parziale di 4-0, ma noi restiamo bene in partita fino ad allungare in maniera decisa sul 24-16..ultima reazione d'orgoglio delle padrone di casa che annullano 4 match-point..prima di arrendersi alla schiacciata di Todorova che chiude l'incontro...La Stefanese sale a quota 10 al 4 posto, scavalcando il Cinquefrondi travolto a Gela nel Big Match della giornata (3-0) e recuperando 1 punto al Cefalù vittorioso 3-2 a Messina al termine di una partita infinita.

62. 06/11/11. Il Messina perde al tie-break contro Cefalu' (dal sito del messina volley)
Sfumano al tie break i sogni del Messina Volley di compiere l'impresa con la capolista Cefalù. Al PalaRescifina le ragazze di coach Cacopardo raccolgono un punto ma anche tanta amarezza perchè l'occasione era davvero ghiotta.
In vantaggio 2 set a 1, il Messina Volley subisce alla distanza il ritorno di Cefalù che si impone al quinto. Il secondo set è stato il più spettacolare dell'incontro, con le cefaludesi che riescono a chiuderlo al decimo set point con un tirato 37 a 39.
Il Messina Volley accusa il colpo e soffre per buona parte del terzo ma si aggrappa alla Karalyus e riesce a capovolgere l'inerzia imponendosi alla fine per 25 a 22.
Il quarto vede le messinesi costrette sempre a rincorrere l'avversario, provano a reagire ma Cefalu le tiene sempre a distanza di sicurezza per poi allungare le mani sul parziale nel finale (18a 25).
Anche nel tie break il copione è lo stesso con il Messina Volley che deve inseguire (4 a 8) tira fuori tutto l'orgoglio che ha in corpo e sul 9 a 14 piazza l'ultimo colpo di coda della serata annullando tre match point ma deve alla fine alzare bandiera bianca nello scambio successivo.
Finisce con il successo delle ragazze di Savasta per 15 a 12 .

61. 06/11/11. La Costaverde al tie brek dopo una vera maratona
MESSINA VOLLEY - COSTAVERDE CEFALU' 2-3 (25-22 37-39 25-22 18-25 12-15)
La Costaverde Cefalù si aggiudica la partita col Messina dopo una vera estenuante maratona, una partita durata 3 ore, caratterizzata anche da un set infinito, uno dei più lunghi giocati dalla nostra squadra. Infatti il secondo set ha visto prevalere la squadra cefaludese col punteggio di 37-39, incredibile. La Costaverde recromina per alcune decisioni arbitrali nel terzo set che hanno condizionato il risultato. Il Cefalù è costretto a rimontare e vince la gara al tie break. La Costaverde perde il primato e scivola al terzo posto dietro l'Agrigento che aveva vinto sabato e dietro la nuova capolista Gela che ha battuto con un secco 3-0 la forte Golem Reggio.

60. 04/11/11. La capolista Costaverde in trasferta a Messina. A Gela big-match
La Costaverde gioca domenica sul campo Palarescifina di Messina contro la squadra del Presidente Rizzo che in casa è molto agguerrita. E' la quarta giornata e la Costaverde dopo 3 vittoruie consecutive con secchi 3-0, si presenta per la prima volta da capolista dopo 3 giornate di campionato. Certamente nessuno si fa illusioni per il resto del campionato perchè l'obiettivo della società è quello di ben figurare senza alcuna ambizione di lotta per la promozione per la quale vi sono certamente altre squadre. Ma visto che la squadra si trova lassù, perchè non cercare di restarci? Si tratta di una partita aperta ad ogni risultato.
Il Messina è forte dell'esperienza di
Olesya Karalyus, già incontrata quando giocava nel Barcellona, e poi non bisogna dimenticare le forti centrali Iriti e Carnazza, e le schiacciatrici Genovese e Derobertis. L'allenatore Cacopardo ha una larga rosa su cui fare le scelte a seconda dell'andamento della gara.
Dall'altro lato Savasta ha le scelte obbligate per l'organico esiguo, ed in più mancherà Annachiara Ingrosso infortunata domenica scorsa. Ci si aspetta una bella prestazione del gruppo, la vera forza della squadra fino a questo momento.
La giornata prevede il primo scontro al vertice tra 2 capoliste: si affrontano infatti la Meic Service Gela ed il Golem, 2 squadre tra le più titolate per la vittoria del campionato con le padroni di casa che sembrano le favorite della giornata. L'Agrigento gioca sabato a Catania contro la Pall. Sicilia dove potrebbe fare bottino pieno. Ecco il quadro della giornata:

MESSINA VOLLEY - COSTAVERDE CEFALU'V.PA                          06-11-11  Arbitri: Lucia Calafiore e Stefano Vaccarisi
MEIC SERVICES GELA CL - GOLEM VOLLEY PIANA RC                     06-11-11
BCC MEDIOCRATI BISIG.CS - IRRITEC&SIPLAST SSC ME               06-11-11
VOLLEY MALENA CIRO'KR - AVB KERMES SPEZZANO CS               06-11-11
NOMA V.S.STEFANO CAM.ME - AS PALLAVOLO CUTRO KR             06-11-11
VC BATTIPAGLIA SA - FINNOVA SIRACUSA                                     06-11-11
PALL.SICILIA CATANIA - TS TECN.SERV.AGRIGENTO                     05-11-11

59. 02/11/11. Le interviste ai 2 allenatori:  Mario Porretta e Giovanni Savasta VIDEO
 

58. 31/10/11. Volley B2  Sui giornali di lunedì. Le partite di ieri

57. 30/10/11. La Costaverde supera la Malena Cirò e resta al comando. LE FOTO - VIDEO
Costaverde Cefalù-Malena Cirò 3-0 (25-13, 25-19, 25-20)
Costaverde Cefalù:
Casale, Greco, Pitarresi, Maresca, Mercieca, Ingrosso, Puleo, Lo Iacono (L). All. Savasta
Malena Cirò:
Afeltra, Di Maria, Del Fabbro, Malena, Marcianò, Sinfonia, Ceravolo, Fiorini, Tosheva, Caricato (L). All. Porretta
Arbitri: Sergio Alaimo di Caltanissetta e Maurizio Venuti di Messina
La Costaverde supera agevolmente una Malena Cirò deludente per il gioco espresso e con questa terza vittoria la squadra cefaludese resta al comando della classifica a punteggio pieno. Il Cirò invece resta al palo ancora a quota zero con una certa meraviglia considerando che la squadra calabrese era partita in questo campionato con molte ambizioni. Sulla partita non c'è molto da raccontare in quanto il Costaverde ha preso in mano le redini dell'incontro fin dalle prime battute. Nel primo set la squadra cefaludese ha martellato le aversarie grazie ai colpi ai colpi di una Mercieca in gran giornata ed alla Casale. Il punteggio di 25-13 fotografa in pieno l'andamento della gara. All'inizio del 2° set (4-2 per il Cefalù) si infortuna la palleggiatrice Annachiara Ingrosso, distorsione alla caviglia che esce dal campo e non rientra più. Al suo posto scende in campo una attenta Serena Puleo. Il Cefalù resta avanti 8-5, ma il Cirò ha un recupero che fa pensare ad un cambio di ritmo 15-16, passa avanti ma è un fuoco di paglia perchè il Costaverde riprende a martellare e con un parziale di 10-3, il sei si conclude con il risultato di 25-19 per la Costaverde. Nel 3° set dal 4-1 per il Cefalù si va al 4-6 per il Cirò, ma è l'ultima volta che la squadra di Porretta resta in vantaggio. Il Costaverde incitato dal suo allenatore Savasta che detta i ritmi della gara, ritorna in testa 8-7, poi 16-13 e si finisce con un 25-20 che chiude la gara.
Il tecnico Porretta aveav finalmente messo in campo la squadra al completo con la Tosheva acciaccata, rimasta all'inizio in panchina, ma poi utilizzata per cercare di dare una svolta alla gara senza risultati decenti. In campo il nuovo libero Caricato, proveniente da Matera. Una sconfitta meritata, secondo Porretta, perchè non si possona fare tanti errori in una sola partita e non si può giocare se non si è piena forma fisica, cosa che manca alle nuove arrivate.
Per Giovanni Savasta la vittoria premia il lavoro fatto in palestra ed il gruppo davvero unito fa la forza della squadra
GUARDA LE FOTO - IL VIDEO DELLA PARTE FINALE DELLA GARA  -  RISULTATI E CLASSIFICA

66. 29/10/11. 1DF: In coppa una sconfitta ed una vittoria per la Kefa  - 1DF

65. 29/10/11. La Costaverde ospita il V. Malena Cirò cercando di restare in testa
MEIC SERVICES GELA CL - MESSINA VOLLEY
TS TECN.SERV.AGRIGENTO - FINNOVA SIRACUSA
COSTAVERDE CEFALU' - VOLLEY MALENA CIRO'KR  (domenica 30/10/2011 ore 18 Palazzetto Marzio Tricoli)
GOLEM VOLLEY PIANA RC - BCC MEDIOCRATI BISIG.CS
IRRITEC&SIPLAST SSC ME - NOMA V.S.STEFANO CAM.ME
AS PALLAVOLO CUTRO KR - PALL.SICILIA CATANIA
AVB KERMES SPEZZANO CS - VC BATTIPAGLIA SA

64. 29/10/11. Volley B2F:  Sui giornali di lunedì. Le partite di dpmenica
 
RISULTATI E CLASSIFICA di domenica scorsa

AVVISO: Da giorno 22 al 29 ottobre 2011 questo sito non sarà aggiornato per assenza dell'operatore. L'aggiornamento delle notizie sportive riprenderà dal giorno 29 ottobre p.v.

63. 21/10/11. La Costaverde Cefalù in trasferta a Battipaglia
La seconda giornata del campionato:
TS TECN.SERV.AGRIGENTO - AS PALLAVOLO CUTRO KR    23-10-11  18:00
VOLLEY MALENA CIRO'KR - MEIC SERVICES GELA CL         23-10-11  18:00
FINNOVA SIRACUSA - IRRITEC&SIPLAST SSC ME               22-10-11  18:30
BCC MEDIOCRATI BISIG.CS - MESSINA VOLLEY                  23-10-11  18:00
VC BATTIPAGLIA SA - COSTAVERDE CEFALU'V.PA              23-10-11  18:00  Arbitri: PICERNO BEATRICE e BRANCATI LUCIANO
NOMA V.S.STEFANO CAM. - GOLEM VOLLEY PIANA RC      23-10-11  18:00
PALL.SICILIA CATANIA - AVB KERMES SPEZZANO CS        22-10-11  18:00

62. 18/10/11.  Il tabellino della partita Costaverde-Bisignano
Costaverde Cefalù: Casale 16, Greco 14, Pitarresi 6, Maresca 7, Mercieca 7, Ingrosso 2, Puleo, Lo Iacono (L)
Bisignano: Giordano 5, Perri 8, Pisarro 2, Romano 5, Rota 1, Meccariello 11, Meringolo, Cambareri, Pugliese, De Marco (L), Lupinacci (L2)
Dal tabellino, elaborato dalla Costaverde Cefalù, risulta che la migliore del Cefalù è stata la Casale (nella foto) con la Greco in gran giornata. Le centrali Mercieca, Pitarresi e la Maresca hanno dato un apporto regolare di punti. La capitano Ingrosso si è fatta male nel terzo set, ha preso una botta in testa ed al collo, ma sta molto meglio. Nel Bisignano ha fatto più punti la Meccariello che però non è stata continua. Poi Perri, Romano e Giordano.

 

 

 

61. 18/10/11. BCC Mediocrati: Bisignano esordio da dimenticare
 
CEFALU' - Sconfitta senza attenuanti per la BCC Mediocrati nella prima partita stagionale al cospetto di una motivata Costaverde Cefalù. Nel nuovo palazzetto dello sport "Marzio Tricoli" le ragazze di Iaquinta hanno rimediato un secco tre a zero,
  frutto dalla pessima prestazione offerta dalle cosentine, che sono apparse poco concentrate e troppo fallose. Le bisignanesi, nonostante una prova scialba, sono state sempre attaccate al match ma la maggiore verve delle ragazze di Savasta è stata decisiva nei momenti chiave e specie nel terzo set quando le padrone di casa hanno dovuto fare a meno del capitano Ingrosso, uscita per infortunio. Nel primo set le due squadre hanno camminato a braccetto fino al 22-22, ma poi un paio di errori in attacco delle bisignanesi hanno regalato il set alle cefaludesi . Nel secondo parziale non c'è storia, Iaquinta fa esordire Cambareri al posto di Pisarro ma è tutta la squadra che non gira e così il Cefalù pian piano allunga e chiude in scioltezza. Il terzo set della BCC sembra un film gia visto e rivisto decine di volte l'anno scorso, con le bisignanesi che comandano il gioco e prendono un discreto vantaggio ma arrivate sul 16-20 si bloccano e si fanno infliggere un break di 9-1 che chiude il match. Una prestazione che deve far riflettere coach Iaquinta: la squadra è sembrata troppo "sfilacciata", con meccanisci di gioco poco oliati, specie in attacco dove le schiacciatrici sono state poco incisive. Ora il team del presidente Cairo è atteso da un pronto riscatto tra sette giorni tra le mura amiche contro il Messina Volley, serve una vittoria per cancellare la brutta prestazione di Cefalù contro una formazione che si è rinforzata tantissimo rispetto alla passata stagione e capace di sconfiggere all'esordio il quotato Cirò.
di Danilo Pucci, cittasport.it

60. 17/10/11. Guarda il breve VIDEO della gara Costaverde-Bisignano
Gli ultimi minuti della partita

59. 17/10/11. Da MessinaSportiva.it: Inizio col botto per il Messina
Esordio con il botto per il Messina Volley, superata la corazzata Malena Cirò
Le ragazze di coach Cacopardo superano in quattro set il Malena Cirò, formazione regina del mercato in estate. Lo fanno con una prestazione di grande intensità sul piano del gioco ma anche di carattere, come testimonia la reazione avuta dopo la perdita del primo set.
 Non poteva esserci debutto migliore nel torneo di serie B2 per il Messina Volley. Davanti a una cornice di pubblico davvero numerosa e calorosa, le ragazze di coach Cacopardo superano in quattro set il Malena Cirò, formazione regina del mercato in estate. Sul rendimento della squadra calabrese hanno pesato le assenze dell’ultima ora della schiacciatrice Michela Meneghin e della Bassu ma la sensazione è che oggi anche a ranghi completi sarebbe stato difficile fare punti al PalaRescifina.
Il Messina Volley si assicura dunque l’intera posta in palio e lo fa con una prestazione di grande intensità sul piano del gioco ma anche di carattere, come testimonia la reazione avuta dopo la perdita del primo set. L’avvio infatti è in salita per
Derobertis (promossa capitano della squadra al posto dell’infortunata Donato) e compagne che giocano un primo set davvero brutto, complice anche la tensione tipica dell’esordio: la battuta delle locali non mette quasi mai in difficoltà la ricezione del Cirò che in attacco trova le soluzioni giuste con facilità. Tanto che la frazione si chiude con un ampio margine per il Cirò (16 a 25). Dal secondo set in poi le ragazze di Cacopardo mettono da parte l’emozione e iniziano a carburare sul piano del gioco: i due posti 4 Caterina Genovese e Anna Derobertis cominciano a mettere a terra palloni pesanti in attacco, l’assetto della difesa sembra meglio registrato. Sia il secondo che il terzo set sono cosi appannaggio delle padrone di casa con una certa sicurezza. La quarta frazione è quella che riserva le maggiori emozioni con un andamento altalenante nel punteggio: Cirò vuole vincerlo per rimandare tutto al tie break, mentre invece il Messina Volley vuole chiudere subito i giochi. Ai vantaggi fanno festa le ragazze del patron Mario Rizzo, visibilmente soddisfatto per la prova della squadra e per avere iniziato la stagione subito con il piede giusto.
 
MESSINA VOLLEY – VOLLEY MALENA CIRÒ MARINA 3-1 (Set: 16-25; 25-21; 25-18; 28-26)
 MESSINA VOLLEY: Malavenda, Cirio, Iiriti, Giovenco, Genovese, Giamporcaro, Derobertis (cap), Karalyus, Carnazza, Spadaro, Pellicane, Rando (L), All. Cacopardo.
MALENA CIRO’ MARINA: Afeltra, Ceravolo, De Maria, Fiorini, Malena, Marcianò, Sinfonia (cap), Tosheva. All. Porretta.
ARBITRI: Inghilterra e Bentivegna di Catania
 di Massimiliano Andò. Fonte: www.messinasportiv

58. 17/10/11. Volley B2F:  Sui giornali di lunedì. Le partite di ieri 

57. 17/10/11. Il Cutro della Won si impone al Siracusa al tie break
Cutro-Siracusa
3-2 (18/25 25/21 25/22 15/25 15/11)
Cutro: Bareti(K) 18, Cosentino 10, Gambuzza 12, Torcasio 17, Vipera 6, Won Young Lye 2, Vasapollo (L), Iembo ne, Tambaro. All. Won Young
Siracusa: Stifani 3, Zambelli 14, Floridia 11, Polito 7, Cusmano 17, Ruggiero 6, Perticone, Todaro, Franzo' 15, Drago. All. Collavini
Arbitri: Saullo e Gaetano

56. 16/10/11. Costaverde inizia bene il campionato. Battuto il Bisignano. LE FOTO 
Costaverde Cefalù - BCC Mediocrati Bisignano 3-0 (25-23, 25-12, 25-21)
Costaverde Cefalù: Ingrosso, Puleo, Pitarresi, Maresca, Mercieca, Casale, Greco, Lo Iacono (L), All. Savasta
Bisignano: Giordano, Perri, Meringolo, Pisarro, Romano, Rota, Cambareri, Meccariello, Pugliese, Chiappetta, De Marco (L), Lupinacci (L2). Al. Iaquinta.
Arbitri:
Leonardo e Scarpulla di Enna.
Anche se con solo 8 giocatrici la Costaverde Cefalù ha superato con agilità l'ostacolo Bisignano al debutto in campionato. parte bene il Bisignano nel primo set 5-8, ma il Cefalù recupera presto e va sul 16-13 e poi sul 23-17. Recupera forte la squadra di mister Iaquinta che va sul 23-22, ma il Cefalù ha un sussulto e vince 25-23. Il secondo set non ha storia, Bisignano non c'è ed il Cefalù vince facile 25-12. Il terzo set è molto combattuto con le calabresi in vantaggio fino al 2° timeout 6-8 e 15-16, ma Savasta che ha perso Ingrosso per infortunio, trova un'ottima Puleo che riporta avanti la sua squadra e vince 25-21. Nel Bisignano buona la prova del libero De Marco e di Romano, le altre un pò appannate.
GUARDA LE FOTO DELLA PARTITA  -  RISULTATI E CLASSIFICA

55. 13/10/11. Domenica inizia il campionato. La Costaverde ospita il Bisignano
Dopo tanta attesa già c'è il conto alla rovescia per l'inizio del campionato che inizierà sabato con 2 partite e che completerà la prima giornata domenica con le altre 5 gare. Sulla linea di partenza ben 14 squadre e dopo 26 giornate, il 5 maggio, si concluderà con 1 squadra promossa in B1 ed altre 2 che affronteranno i playoff. Ben 4 squadre invece retrocederanno in C/F.
La favorita d'obbligo è la Meic Service Gela di mister Scavino che, già forte l'anno scorso, si è rinforzata ancor di più e punta decisamente alla promozione. Le squadre che potranno rendere difficile questo cammino potrebbero essere l'Akragas Volley di Tani Frinzi Russo e la Golem di Salvago, due squadre ben organizzate e che hanno grosse ambizioni. Dopo queste squadre ci sembrano ben disposte altre squadre che dovranno confermare sul campo le loro pretese e cioè Kermes Spezzano, Malena Cirò di Mario Porretta, matricola terribile, e il Siracusa che ha formato un mix di esperienza e gioventù. Poco si sa del Cutro che stranamente non ha voluto far sapere nulla di questo pre-campionato, ma la squadra dell'eterna Won si presenta sempre pronta per ben figurare. La Irritec Stefanese sogna alla grande ha cambiato mezza squadra e se imbrocca può andare lontano. La Pall. Sicilia della Licciardello farà come al solito il suo campionato di media-alta classifica.
Restano le squadre che, secondo il nostro punto di vista, dovranno lottare per evitare la zona rossa della classifica e cioè la Noma S. Stefano che ha cambiato molto il suo volto,  il Messina, squadra retrocessa ma che acquistato il titolo, il Battipaglia, squadra ripescata all'ultimo momento, il Bisignano, che l'anno scorso ha lottato per non retrocedere fino all'ultima giornata ed anche il Costaverde Cefalù (nella foto d'archivio) attuale. La squadra cefaludese ha una buona intelaiatura di base ma è squadra molto leggera in avanti per l'assenza di una centrale e di un'ala di peso per avere la rosa di almeno 10 giocatrici. Senza ricambi in un campionato così lungo e pesante sarà molto dura. Martedì la Costaverde ha giocato a Trabia nel "Memorial Tomasello" vincendo 2-0 col Raimondo Lanza Trabia di C/F. Mister Savasta ha fatto debuttare Laura Liberto, la giovane libero dela squadra di Prima Divisione.
Domenica si scende in campo ed il Cefalù ospita il Bisignano, una partita d'esordio ben alla portata della nostra squadra senza mai sottovalutare l'avversario. La gara alle ore 18 al Palatricoli di Cefalù. Arbitreranno Ettore Leonardo e Federico Scarpulla. Ecco il quadro della prima giornata:

AS PALLAVOLO CUTRO KR COSTANZO V.SIRACUSA 15/10/2011 18:00
MESSINA VOLLEY VOLLEY MALENA CIRO'KR 16/10/2011 18:00
AVB KERMES SPEZZANO CS AKRAGAS V.AGRIGENTO 16/10/2011 18:00
COSTAVERDE CEFALU'V.PA BCC MEDIOCRATI BISIG.CS 16/10/2011 18:00
MEIC SERVICES GELA CL NOMA V.S.STEFANO CAM.ME 16/10/2011 18:00
GOLEM SOFTWARE RC PALL.SICILIA CATANIA 15/10/2011 18:00
IRRITEC&SIPLAST SSC ME BATTIPAGLIA 16/10/2011 18:00

 

54. 10/10/11. L'Heraclea Gela batte il Tremestieri al Memorial P. Maira
Ieri sera, domenica 9 ottobre, sotto il diluvio di una pioggia incessante, in occasione della giornata inaugurale del Palazzetto comunale dello sport intitolato alla memoria di Peppe Maira, indimenticato Presidente  della memorabile Nike San Cataldo, si è tenuto un importante torneo che ha visto di fronte le formazioni dell´Orizzonte Tremestieri (CT), che disputerà il prossimo campionato di serie B1 femminile, e la Meic Services Heraclea Gela, pronta per l´avvio del campionato di serie B2.
Una partita vera, quella vista sul parquet della città nissena, durata oltre due ore e finita sul 3-2 a favore delle atlete di mister Scavino, con un eloquente 15-8 al tie-break, dopo che, tuttavia, capitan Giallongo e compagne avevano sempre tenuto le redini della partita dalla loro parte.
Un test assai importante, che seguiva l´ottima prova data nel corso della mattinata al "Chiarandà" di Caltanissetta, contro la più quotata Sigel Marsala di serie B1 (l´incontro finiva in parità - 1 a 1  - ma per ragioni di tempo non veniva disputato il set di spareggio)
.

53. 10/10/11. La Noma seconda nel triangolare con Akragas e Siracusa
La Noma Volley finisce al secondo posto nel triangolare amichevole di sabato, 8 ottobre scorso, tenutosi nel Palazzetto dello Sport “Di Giacomo” di Aragona (Ag).
Il torneo è stato organizzato nell’ambito del progetto a sostegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica – Associazione siciliana ONLUS. di cui la Noma Volley e l’Akragas Volley, attraverso i loro sponsors la G.D.P. Impianti Sas di Palermo, di Enrico Di Trapani; e la Rio Casa mia, sono testimonial.
A scendere in campo, oltre alla compagine stefanese e quella agrigentina, anche la Costanzo Siracusa che quest’anno sarà diretta avversaria della Noma e dell’Akragas nel girone I del campionato di serie B2.
Una vittoria e una sconfitta i risultati del campo per le ragazze del coach Luca Scandurra. Risultati che hanno permesso un ottimo secondo posto maturato attraverso una convincente prestazione del sestetto stefanese.
La Noma ha avuto ragione nel primo match contro la Costanzo Siracusa della ex Roberta Licata e di Veronica Zambelli (la scorsa stagione a S.Stefano sponda Irritec). Con un perentorio 3-0 e senza alcun timore riverenziale, verso atlete più navigate e di certa levatura tecnica come Cusmano, Floridia, Ruggiero e Stifani, oltre a Zambelli e Licata, le giovanissime atlete del presidente Filippo Fratantoni hanno liquidato la pratica aretusea.
Nella terza gara disputata contro l’Akragas (vittoriosa per 2-1 con la Costanzo Sr) per poco la Noma non centra il colpaccio. Il team messinese si gioca il match senza esclusioni di colpi contro un’avversaria molto più blasonata e che due settimane prima, nell’amichevole giocata al Palaceramica, aveva rifilato un secco 4-0. Finisce 2-1 per le akragantine che si aggiudicano il primo set sul filo del rasoio 25-23 e cedono nel secondo con lo stesso risultato. Nel tie-break la Noma cede sotto la maggiore esperienza dell’Akragas dell’ ex Magherini. Tra le agrigentine non è scesa in campo la Pichierri per infortunio.
Al termine della manifestazione, che ha visto una grande partecipazione di pubblico, il coach stefanese Luca Sandurra si ritiene soddisfatto per la convincente prestazione delle sue ragazze. Anche se tiene a precisare che la strada da percorrere ancora è tanta e che questo è stato solo un torneo amichevole. Il campionato sarà tutta un’altra cosa.
La Noma volley giocherà in trasferta la sua prima gara della stagione. Domenica prossima, al Pala Livatino di Gela incontrerà la formazione indicata come la favorita del girone.
AKRAGAS Volley: Maiello, Lombardo, Magherini, Sannino, Gebbia, Cassarino, Moschiera, Messina, Pichierri (n.e.) Scimè, Dellomonaco. All.: Tani Frinzirusso
NOMA Volley: Incognito, Mistretta E., Mistretta L., Vicari, Di Blasi, Rotella, Tatarishilivi, Ronga, Ferraro. All.: Luca Scandurra.
COSTANZO Siracusa: Stifani, Zambelli, Floridia, Polito, Cusmano, Ruggiero, Licata, Barbagallo, Vinci, Todaro, Franzò, Drago. All.: Paolo Collavini.
Nella foto d'archivio: Tatarishivili ed Incognito

52. 10/10/11. Domani la Costaverde a Trabia per il Memorial Tomasello
La Costaverde Cefalù sarà presente domani mattina alle 10 a Trabia in occasione del 6° Memorial intitolato a Michele Sanfilippo, il militare morto proprio 6 anni fa a Kabul. Nella Palestra intitolata al militare scomparso alla presenza delle autorità locali e degli alunni delle scuole si disputerà una amichevole di pallavolo tra la Costaverde Cefalù che milita in serie B2 e la Raimondo Trabia che gioca in serie C/F. Sarà uno degli ultimi banchi di prova della squadra allenata da Giovanni Savasta in vista dell'immininente inizio del campionato previsto domenica prossima con la partita casalinga contro il Bisignano.

51. 08/10/11. Domenica amichevole di lusso Heraclea Gela-Tremestieri
Domenica prossima ulteriore importante test dell'Heraclea Gela contro una formazione di rango superiore.
L´occasione è stata offerta a due grandi del Volley Femminile siciliano: La Messaggerie Orizzonte Tremestieri di Pino Maccarrone, formazione che milita in serie B1 femminile e la Meic Services Heraclea di Corrado Scavino, formazione champagne di B2, che ha sfiorato la promozione in B1 disputando i Play-off-
La Meic Services Heraclea, lusingata per l´invito del Comitato regionale FIPAV, parteciperà all´´evento  sportivo, Domenica 9 Ottobre alle ore 17.30, presso il Pala Sport “Peppe Maira” di San Cataldo per il I° Memorial “Peppe Maira”, nel ricordo di un uomo, Peppe Maira, che tanto ha dato al volley siciliano.

50. 05/10/11. Presentata la BCC Mediocrati Bisignano
Presentazione in grande stile presso la sala "De Cardona" della BCC Mediocrati per la formazione guidata da coach Iaquinta. L'evento è stato voluto soprattutto dal presidente della BCC Nicola Paldino a testimonianza della rinnovata collaborazione con la squadra del presidente Roberto Cairo che anche per la stagione che sta per iniziare avrà come main sponsor la BCC Mediocrati. Le prime parole sono quelle del presidente Paldino che oltre a complimentarsi con le ragazze per la salvezza conquistata nella passata stagione, fa gli auguri per il prossimo campionato sperando che il team di Iaquinta possa migliorare il risultato dello scorso anno. Sottolinea inoltre la rinnovata fiducia nei confronti della formazione bisignanese che, oltre a portare in alto il nome della BCC e dell'intero comprensorio, merita tutti gli elogi per il grande lavoro che compie nei settori giovanili, divenuti punto di riferimento per l'intera provincia di Cosenza. Sulla stessa lunghezza d'onda le parole dell'assessore del comune di Bisignano Vilardi che testimonia la vicinanza dell'amministrazione comunale alla squadra, meritevole di portare in alto il nome di Bisignano. Discorso puramente tecnico poi per coach Maurizio Iaquinta, che sottolinea la bontà della campagna acquisti, a differenza della passata stagione quando furono commessi errori madornali, etichettati come "bidoni" dal mister bisignanese. "Quest'anno ho una grande squadra - esordisce Iaquinta - sono contento delle riconferme delle ragazze bisignanesi, dei ritorni di Giordano e Perri e dei nuovi acquisti. Si può fare un bel campionato - continua il mister - le ragazze devono far gruppo e i risultati verranno da se. Credo che questa squadra possa tranquillamente stare a centro classifica, ben distante dalla zona calda e con un occhio buttato alle posizioni a ridosso della zona play off." Parla infine il portavoce della formazione bisignanese Alfano che ringrazia la BCC per il sostegno non solo economico che garantisce. Ringrazia poi gli altri sponsor (Consuleco e Azzurra) e sottolinea l'importanza del settore giovanile della società, che grazie al lavoro dei tecnici, con coach Iaquinta e il prof. Cosentino in testa, è divenuto importante centro di aggregazione per l'intera comunità della valle del Crati. Si passa poi alla presentazione delle ragazze che difenderanno i colori delle BCC con grandi novità rispetto alla passata stagione. Sono state riconfermate infatti solo in tre della formazione titolare dello scorso anno, ovvero la palleggiatrice Rota, divenuta tra l'altro il nuovo capitano, il libero De Marco e la centrale Pisarro. A queste si vanno ad aggiungere i rientri dal prestito di Giordano e Perri. Per quanto riguarda le new entry ci sono le ex cirotane Simona Romano e Carmen Cambareri, mentre il vero colpo di mercato della formazione bisignanese è
  l'ingaggio della giovane opposta Paola Meccariello, atleta proveniente dalla Acqua Amata Turi, formazione pugliese militante in B2. Grande dispiacere infine per la mancanza di Annalisa Reitano, che a causa di problemi di lavoro non potrà giocare. Di sicuro una grande perdita per la BCC soprattutto a livello di spogliatoio. La Reitano infatti oltre ad essere un'atleta di valore assoluto, con il suo carisma e carattere si è sempre dimostrata una grandissima trascinatrice e punto di riferimento per le proprie compagne. A testimonianza di ciò la società ha voluto ritirare la maglia numero 1, come ringraziamento nei confronti dell'atleta gallicese che tanto ha dato alla pallavolo bisignanese. La palla ora passa in mano a mister Iaquinta che dovrà plasmare questo gruppo fino a farlo diventare una squadra. Ci sono i presupposti per disputare un grande campionato e proprio per questo la squadra si sta allenando a ritmo serrato nel palazzetto di Collina Castello per prepararsi al meglio in vista del non facile esordio che vedrà le ragazze di Iaquinta andare a far visita alla forte Costaverde Cefalù. Fonte: cittasport.it

49. 05/10/11. Costaverde: Una sconfitta che ci fa ritornare con i piedi per terra
Abbiamo voluto far passare qualche giorno prima di dire la nostra sulla squadra del Costaverde Cefalù vista per la prima volta in una partita ufficiale di questa stagione al palaTricoli di Cefalù. La vittoria della settimana prima a Santo Stefano aveva creato una sorta di euforia nell'ambiente facendo pensare che la squadra di Giovanni Savasta (nella foto) era già a punto per affrontare un buon campionato. La sconfitta ci ha fatto tornare con i piedi per terra. La Costaverde Cefalù è una squadra incompleta dove mancano un paio di giocatrici in ruoli importanti. Savasta ha sulla carta 8 giocatrici e praticamente non può fare cambi. Ha dovuto giocare spesso con 2 palleggiatrici Ingrosso e Puleo. La Pitarresi che dovrebbe giocare da centrale, è stata spostata all'ala con risultati poco efficaci, Maresca sembra ancora non integrata nel gioco collettivo. Abbiamo visto un'ottima Lo Iacono, un libero molto reattiva e sempre attenta. La Casale è sicuramente giocatrice di sicuro affidamento, ma non si può caricare questa atleta a fare gli straordinari. Greco e Mercieca le conosciamo da tempo ed ora devono abituarsi a giocare con più continuità senza pause.
La squadra deve essere completata con una centrale ed una schiacciatrice. In queste condizioni non si può fare un campionato con grandi aspettative. Il campionato è molto lungo e l'allenatore deve avere almeno 10/12 giocatrici intercambiabili. Noi siamo fiduciosi. La società sta lavorando dietro le quinte per trovare i rinforzi. Ci sono ancora 2 settimane per l'inizio del campionato che vedrà la Costaverde Cefalù giocare la prima partita in casa il 16 ottobre contro il Bisignano.

48. 03/10/11. Spettacolo a Messina. Vince il Soverato
Al “Trofeo Gotha Restaurant-Cafè – 6° Memorial Eleuterio Pirronead imporsi è stata la formazione del Soverato del tecnico Montemurro che si è aggiudicata sia la gara con le padroni di casa del Messina Volley con un secco 2 a 0 (25-10/25-16) che la ben più equilibrata sfida con il Marsala (serie B1) per 2 a 1 (con i parziali di 22-25/26-24/30-28).
Nella gara di apertura, preceduta dalla premiazione della messinese Nellina
Mazzulla per il titolo nazionale di Beach-Volley 2011 conquistato in estate, era stato il Marsala a primeggiare in due set (con un duplice 25 a 21) sul Messina Volley. Oltre all'assenza per infortunio della regista Donato, il coach delle peloritane non ha potuto avvalersi dellle schiacciatrici Derobertis e Giovenco, quest'ultima entrata solo per un turno di seconda linea. Buone indicazioni sono arrivate da Karalyus, Genovese e Pellicane che, di forza e di tecnica, hanno saputo tenere botta nei confronti delle più quotate avversarie. Fonte: messinasportiva

47. 02/10/11. La Stefanese si prende la rivincita, ma la Costaverde passa il turno
Costaverde Cefalù - Irritec Stefanese 1-3 (25-18, 17-25, 24-26, 25-27) LE FOTO 
Costaverde Cefalù:
Ingrosso, Puleo, Pitarresi, Maresca, Mercieca, Casale, Greco, Lo Iacono (L), All. Savasta
Stefanese: Tosheva, Sergi, Mercanti, Angeloni, Balsamo, Todorova, Marcini,  Nielsen , Arinze “Nenè”, Pirri (L). All. Pirrotta
Arbitri designati:
Ciaccio Giovanni, La Barbera Maribetti
Al Palatricoli di Cefalù la Stefanese si è preso la rivincita sulla Costaverde Cefalù vincendo la partita con lo stesso punteggio di 3-1 col quale avevano perso domenica scorsa. La gara è stata la fotocopia di quella dell'andata cambiando le protagoniste. Stavolta i primi 2 set non sono stati molto combattut, ma sono stati vinti senza grossa resistenza da parte della squadra avversaria. Certamente più combattuti gli altri 2 set che hanno visto prevalere la Stefanese entrambe le volte ai vantaggi. Nel 4° set il Cefalù ha sprecato 4 palle set per andare al tie break quando vinceva 24-21 e si è fatto rimontare dalle stefanesi con uan buona serie di battute della Marcini.
Per effetto dei risultati delle 2 partite passa il turno la Costaverde Cefalù per 1 punto. Infatti nella partita di andata il Cefalù ha conquistato 98 punti contro i 92 della Stefanese, quindi +6 per il Cefalù; nella partita di Cefalù la Stefanese ha conquistato 96 punti contro i 91 del Cefalù con un +5 per la Stefanese. Quindi Cefalù passa per un solo punto.
GUARDA LE FOTO DELLA PARTITA

 46. 30/09/11. Domenica al PalaTricoli il ritorno di Coppa con la Stefanese
Si gioca domenica alle ore 18 al Palatricoli di Cefalù la partita di ritorno di Coppa Italia tra la Costaverde Cefalù e l'Irritec Stefanese. All'andata ha vinto la squadra cefaludese col risultato di 3-1. Quella di domenica sarà una partita vera perchè da un lato la Costaverde deve confermare il proprio valore dimostrato a S. Stefano, mentre la squadra di Tommaso Pirrotta cercherà la rivincita sul campo perchè la sconfitta subita è stata inattesa e non è stata digerita bene. Le probabili formazioni:
Costaverde Cefalù:
Ingrosso, Puleo, Pitarresi, Maresca, Mercieca, Casale, Greco, Lo Iacono (L), All. Savasta
Stefanese: Tosheva, Sergi, Mercanti, Angeloni, Balsamo, Todorova, Pipitone, Marcini,  Nielsen , “Nenè”, Natoli, Pirri (L). All. Pirrotta
Arbitri designati:
Ciaccio Giovanni, La Barbera Maribetti.

45. 29/09/11. Sabato Torneo di prestigio con Messina, Marsala e Soverato
Arriva, sulle sponde siciliane dello Stretto, un triangolare di prestigio, organizzato dal Messina Volley ed in programma sabato prossimo 1 Ottobre al PalaSport San Filippo di Messina.
Infatti si giocherà il “
Trofeo Gotha Restaurant-Cafè – 6° Memorial Eleuterio Pirrone” , manifestazione di pallavolo femminile, autorizzata Fipav, che vedrà sul terreno di gioco il Volley Soverato di Serie A2 e l’Emmegi Engineering Marsala di Serie B1 , le quali si sfideranno in questo torneo insieme alla nostra formazione di Serie B2.
Quella di sabato è una grande kermesse del volley femminile nazionale, in cui saranno presenti tra le più forti atlete di B1 e A2; tra queste, nel roster del Marsala, la scudettata messinese Nellina Mazzulla, reduce dalla vittoria del Campionato Italiano di Beach-Volley 2011.
Nella stessa formazione siciliana di Serie B1, giocano anche le famose schiacciatrici Alessandra Casoli (13 stagioni tra A1 e A2 , di cui una a Messina versione 1997-98) e l’esperta argentina Maria del Rosario Romanò (17 campionati tra A1 e A2).
Grazie alla partecipazione del Volley Soverato, a Messina torna a giocare una squadra di Serie A dopo 13 anni , infatti l’ultima stagione messinese in A , esattamente Serie A2, fu giocata nell’anno agonistico 98-99.
E grazie all’importante società calabrese, avremo modo di ammirare al Pala San Filippo le gesta sportive della nazionale serba Ivana Nesovic, schiacciatrice di 190 cm. di altezza , giunta quest’anno al Soverato direttamente dall’Asistel Novara di A1 e, ancor prima, nella Stella Rossa di Belgrado.
A proposito di atlete straniere, calcherà il taraflex del S.Filippo, anche la venezuelana Desiree Guillermina Glod John , portentosa saltatrice alla sua terza stagione in A2 ( Chieri, Giaveno e Soverato). Al centro evidenziamo la bielorussa  Ihnatsiuk Kseniya , proveniente dalla Despar Perugia di Serie A1, e la banda argentina Boscacci Leticia.
Nell’importante roster soveratese, tra tante straniere, non mancano però le siciliane rappresentate da Simona Rotondo ed Elisa Moncada, entrambe siracusane e, rispettivamente, centrale e alzatrice.
Il Messina Volley ritroverà da avversarie, dopo averle affrontate tutte per coincidenza nella stessa stagione 2009-10 di Serie B2, l’opposto Jessica Panucci, a suo tempo nel Cutro, la centrale Simona Di Girolamo, ex Giarre, ed il libero Fabiola Mazzetti, in quell’anno nel Clan S.Giovanni La Punta; tutte e tre atlete oggi fanno parte del roster dell’Emmegi Engineering Marsala Volley.
Ecco il programma del torneo :
15,30 Messina Volley – Emmegi Engineering Marsala
17,30 Volley Soverato – Messina Volley
19,30 Emmegi Engineering Marsala – Volley Soverato
Fonte: messinavoley

44. 26/09/11. Amichevole: L'Akragas batte la Noma Volley
Sconfitta in amichevole per l'altra formazione del centro delle ceramiche. Infatti, venerdì sera, la Noma Volley di mister Scandurra è stata sconfitta in casa in un test contro l'Akragas Volley. L'incontro che si è disputato in quattro set ha visto le agrigentine imporsi 4 a 0 con i seguenti parziali di gara: 16/25, 23/25, 20/25 ed infine 11/15. (GD)

43. 25/09/11. Coppa Italia: La Costaverde vince sul campo della Stefanese
Irritec Stefanese - Costaverde Cefalù 1-3 (25-23, 23-25, 23-25, 21-25)
La Costaverde Cefalù ha vinto la prima partita ufficiale della stagione battendo la Stefanese sul suo campo nella gara di andata di Coppa Italia. Dopo aver perso il primo set 25-23, la squadra di Savasta ha giocato con grande carattere vincendo tre set consecutivi e facendo propria la gara.
"E' stata una grande partita delle ragazze cefaludesi
contro una squadra costruita per stare in cima alla classifica. - ci ha detto Ezio Oddo, D.S. della squadra, "Una grandissima prestazione delle ragazze...prestazione con grande orgoglio e carattere...senza mai mollare!!! La Stefanese è certamente una bella squadra con ragazze da categoria superiore..come Nielsen e Tosheva...ma stasera noi siamo stai superiori in tutto...La partita è stata preparata bene...con un'ottima correlazione muro difesa...ed abbiamo meritato in pieno la vittoria. Adesso speriamo di completare l'organico prima possibile..e poi chissà ci potremo prendere le nostre soddisfazioni"
Domenica prossima 2 ottobre alle ore 18 è in programma la partita di ritorno al PalaTricoli.

 

 

42. 23/09/11. Domenica la Coppa: la Costaverde sul campo della Stefanese
Domenica inizia ufficialmente la stagione agonistica 2011/2 con la partita di andata di Coppa Italia. In un girone composto da sole 2 squadre si affrontano la Irritec Stefanese e la Costaverde Cefalù nel Palazzetto di S. Stefano Camastra. Una partita che darà le prime indicazioni su queste 2 squadre che si presentano profondamente trasformate rispetto all'anno scorso.
La Stefanese si presenta completa in ogni ruolo ed è riuscita a sostituire le atlete andate via con ottime giocatrici come Nielsen, Nenè, Angeloni e 'ultima arrivata la palleggiatrice Desy Tosheva (ex Sigel Marsala) che dà un ulteriore miglioramento tecnico alla squadra che vede in panchina il riconfermato Tommaso Pirrotta.
La Costaverde Cefalù invece non ha ancora completato il roster e si trova con una squadra "leggerina" senza potenza in avanti. Partite Salamone, Amore, Angeloni e Calì la società ha ingaggiato Pitaresi e Casale e non è riuscita a trovare le altre 2 pedine che mancano sulla carta. Un ritardo, questo, che potrebbe costare caro per l'andamento del campionato. Confermate le registe Ingrosso e Puleo, bisogna dare molto spazio a Matilde Mercieca e Rosalba Greco che potrebbero essere la sorpresa della nuova stagione. In panchina confermato il Prof. Giovanni Savasta, uomo di esperienza che sembra molto tranquillo e forse nasconde qualcosa dentro il suo cilindro magico.
La gara di Coppa è in programma alle ore 18. Le probabili formazioni:
Stefanese:
Tosheva, Sergi, Mercanti, Angeloni, Balsamo, Todorova, Pipitone, Marcini,  Nielsen , “Nenè”, Libero Pirri. All. Pirrotta
Costaverde:
Ingrosso, Puleo, Pitarresi, Mercieca, Casale, Greco, libero Lo Iacono, ???, . All. Savasta

41. 21/09/11.  Noma ed Akragas a sostegno della Lega Fibrosi Cistica  
In vista della prossima stagione agonistica che prenderà il via il prossimo 16 ottobre, la NOMA Volley ha il piacere di comunicarvi e invitarvi alla gara amichevole che si terrà venerdì 23 settembre p. v., alle ore 17,30 nel PALACERAMICA di S. Stefano di Camastra, tra: NOMA Volley S. Stefano C. e AKRAGAS Volley Agrigento.
L’amichevole in programma per venerdì prossimo non sarà solo una gara precampionato ma rappresenterà l’inizio di una collaborazione tra i due clubs a sostegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica - Associazione siciliana ONLUS.
La Noma Volley Il prossimo 8 ottobre ricambierà la visita ad Agrigento dove prima della gara amichevole si terrà una cerimonia di presentazione del progetto a sostegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica.
S. Stefano di Camastra, 21 settembre 2011. UFFICIO STAMPA

40. 19/09/11. I gironi della serie C Femm.
Sono stati pubblicati i gironi della serie C Femminile alla quale partecipano squadre di nostra vecchia conoscenza con atlete ed allenatori che nel passato sono stati a Cefalù. Le squadre palermitane sono 6, 5 messe nel girone A ed 1, il GS Volley di Renato Ciappa (nella foto) nel girone B dove troverà 7 messinesi tra cui il Barcellona che ha fatto una squadra per la promozione. Nel girone a vo sono 3 trapanesi che sono tra le favorite. Tra le palermitane c'è la Pomaralva di Luis Alvarez, vecchia conoscenza del settore giovanile della Kefa, poi il Trabia di Nicola Sunseri e la capacense del tecnici cefaludese Cipolla. Nel GS Volley, girone B, ci saranno in campo alcune giocatrici che hanno vestito la casacca della squadra cefaludese come Fabiola Battaglia, Stefania Macchiarella, Claudia Curione e Patrizia Palazzolo. In bocca al lupo!!!
Girone A
1      POL. DIL. ERICE ENTELLO                                                TP
2
     
A.S. SICANIA VOLLEY ERICE                                            TP
3
     
ASD PALLAVOLO CASTELVETRANO                                 TP
4
     
SALUSPORT CLUB                                                            PA
5
     
A.S.POL.R.LANZA TRABIA                                                 PA
6
     
A.C.D.S. CAPACENSE                                                        PA
7
     
A.S. POLISPORTIVA FUTURA                                            PA
8
     
POMARALVA FEMMIVOLLEY ASD                                     PA

Girone B
1      G.S.VOLLEY PALERMO A.S.D.                                          PA
2
     
P.G.S.DOMENICO SAVIO                                                   ME
3
     
POL. S.LUCIA DEL MELA                                                   ME
4
     
SOC.SPORT. FUTURA UNRRA                                            ME
5
     
A.S.C. AZZURRA                                                                ME
6
     
A.S.D. VOLLEY S. TERESA DI RIVA                                   ME
7
     
POL. BARCELLONA P.G. 95                                               ME
8      A.S. VOLLEY 96                                                                 ME
 Nel girone C si trovano squadre di Messina e Catania, nel girone D squadre di Catania, Agrigento, Ragusa, Siracusa

 

39. 15/09/11. La Costaverde Cefalù all'inaugurazione dell Sherbeth - LE FOTO
Si è svolta nel pomeriggio l'inaugurazione dello Sherbeth Festival 2011 alla villa. sotto il grande tabellone d'ingresso nella Città del gelato. Purtroppo erano assenti sia il ministro Romano, sia il Presidente della Provincia Avanti. L'apertuta della kermesse si è fatta alla presenza dell'Assessore Prov.le Nasca e del Sindaco di Cefalù Guercio e deigi organizzatori del Festival.
Grande rilievo ha avuto la presenza delle squadre sportive cefaludesi che hanno approfittato della manifestazione per presentarsi alla città. E le squadre sono diventate le vere protagoniste del pomeriggio. La Costaverde Velley di B2F, il Basket Cefalù di Serie C reg., la squadra del Cefalù Calcio a 5 Femminile nata proprio in questi giorni, la Real Cefalù di calcio, la Gratterese Stella Azzurra di calcio. Tutti a far foto agli atleti e con le atlete.
Poi è iniziato l'assalto ai chioschetti di gelato. Davvero un inizio molto promettente.
Le autorità si sono recate poi alla Corte delle Stelle dove nella piazzetta superiore è stata allestita una sala molto elegante per riunioni e conferenze, qualcosa che ha cambiato davvero totalmente il look del luogo, e penso in senso positivo.
La sera alle 23 lo spettacolo dei Neri per Caso in Piazza Duomo.
LE FOTO DELLA COSTAVERDE CEFALU' ALLO SHERBETH

 

38. 09/09/11. Laura Amore giocherà col Golem Reggio Calabria
Ancora colpi di mercato. Stavolta si è mosso il Golem Reggio Calabria, una delle squadre più attese del campionato dopo il secondo posto dell'anno scorso e la mancata promozione dopo le gare dei playioff. Uno dei movimenti che ci interessa di più riguarda la giocatrice Laura Amore, esperta atleta sotto rete, che per 2 anni ha vestito la maglia della Costaverde Cefalù. La Amore che sembrava fino a qualche tempo fa dovesse continuare la sua esperienza cefaludese, come è noto, ha deciso di lasciare Cefalù per motivi personali ed ora, dopo alcuni giorni, si apprende che parte verso Reggio Calabria agli ordini di mister Massimo Salvago, coach del Golem. Assieme a Laura arriva pure la palleggiatrice Emanuela Crucitti che arriva dal Cirò e che prende il posto della Malavenda passata al Messina. Il Golem ha confermato alcune delle protagoniste della scorsa stagione come Maria Ambrogio, Sara Speranza, Ilaria Speranza, Valeria Mucciola, mentre non sappiamo ancora se sono state riconfermate le altre giocatrici come Garcia Neves, Dimitrova, Caristi, Claudia Crucitti, Voci (L).
Speriamo di saperlo al più presto. Infatti invitiamo gli addetti ai lavori a darci notizie delle formazioni di questo girone scrivendo a
info@cefalusport.it

 

37. 06/09/12. Savasta: "Sono onorato di essere al timone di questa squadra"
Intervista al coach: "La squadra è leggerina e battiamo più piste per rinforzarla." "Non ci saranno squadre cuscinetto."
Siamo andati al palazzetto Marzio Tricoli dove si allena da alcuni giorni la squadra della Costaverde Cefalù che parteciperà al campionato di Volley B2F ed abbiamo incontrato il coach della squadra Giovanni Savasta al quale abbiamo posto alcune domande e ne è venuto fuori una interessante intervista.
D.: Giovanni Savasta, allenatore della Costaverde Cefalù. Per te questo è il terzo anno che alleni la squadra della Costaverde Cefalù, quindi ci sarà sicuramente un grosso rapporto di amicizia tra te ed i dirigenti della squadra?
R.: E' il terzo anno che sono a Cefalù e praticanente sono abbastanza contento di questa esperienza perchè l'ambiente è sano e c'è stata una certa evoluzione perchè fortunatamente la società ora ha 5 anni che fa il campionato di B2 e ogni abbiamo cercato sempre di migliorare buttando le basi che nel tempo può dare una soddisfazione sia ai cefaludesi sia alla Provincia di Palermo perchè ricordiamo che è l'unica società della Provincia di Palermo e rappresenta la massima espressione. Per questo sono onorato di essere al timone di questa squadra. Cerchiamo di lavorare e vediamo...
D.: Siamo alle porte di questa quinta stagione di B per il Cefalù, la preparazione è iniziata da qualche giorno. Che cosa puoi dire della tua squadra che ancora non è completa del tutto?
R.: Quest'anno avevamo programmato di fare un nuovo salto di qualità dopo il piazzamento dell'anno scorso e quindi col Presidente Di Giorgio e col D.S. Ezio Oddo avevamo cercato di buttare le basi per una squadra altamente competitiva. Infatti abbiamo sopperito alla partenza di Salamone che indubbiamente è una partenza dolorosa, però è stata una scelta sua di crescita e va in una società seria con un allenatore in gamba per cui farà sicuramente un ulteriore salto di qualità. Nonostante questa partenza preannunciata abbiamo cercato di rinforzare la squadra con un centrale di esperienza come Pichierri, infatti a mò di battuta ai primi di agosto avevamo una squadra da promozione. Poi in itinere abbiamo avuto le deficienza di Pichierri e di Amore. E' chiaro che è crollato il mondo perchè con tutto il rispetto verso le ragazze che sono presenti e si stanno impegnando al massimo, la squadra è leggerina e quindi siamo alla ricerca, e sappiamo quanto sia difficile, di rinforzare la squadra e stiamo battendo più piste per cercare una centrale ed un opposto per continuare a fare un campionato d'avanguardia.
D.: Bene della squadra ne parleremo dopo perchè mancando 2 pezzi forti del sestetto bisogna completare la rosa. Parliamo di questo campionato che vede più squadre che si sono rinforzate per la lotta per la promozione.
R.: Il campionato che ci aspetta sarà molto, ma molto più difficile dell'anno scorso. Ricordo che l'anno scorso in sede di precampionato già erano assegnati 3 posti per la retrocessione. Quest'anno vi sono squadre che hanno roster di tutto rispetto vedi l'Akragas, il Gela, il Cirò Marina, il Cinquefrondi, la stessa Irritec, sono delle squadre che hanno un organico di punta. Tenendo presente che la media di livello si è alzata, non ci saranno squadre cuscinetto, quindi chiaramente il campionato sarà molto tosto.
D.: Tu hai parlato delle squadre che lottano per la promozione, ma quali squadre vedi destinate a lottare per la salvezza?
R.: Il dubbio è atroce in quanto tutte le squadre si sono rinforzate. Il Messina che l'anno scorso inopinatamente è retrocesso, ha fatto una campagna acquisti degna di nota con Karalayus, Genovese e compagnia, la Noma ha fatto una mezza rivoluzione e si è potenziata, per cui non mi sento di fare una scala di valori dal 7°/8° posto in giù.
D.: In bocca al lupo, Giovanni, ci sentiremo dopo quando avrete completato la squadra.
R.: Grazie per l'in bocca al lupo, ci conto e spero la prossima volta di avere certezze migliori.

36. 05/09/12. Oggi inizia la 2^ settimana di allenamenti. Calendario Coppa
Inizia la seconda settimana di allenamenti per la Costaverde Cefalù. Sono attese in questi giorni delle novità sull'arrivo di nuove atlete che completeranno la rosa. In verità già si allenano altre 2/3 ragazze che sono in osservazione da parte del tecnico e dei dirigenti, ma quasi sicuramente almeno 2 dovrebbero essere inserite nel gruppo. Si tratta di una lunga che dovrebbe essere una centrale ed una giovanissima che dovrebbe fungere da secondo libero. Quindi siamo in attesa di notizie ufficiali da parte della società.
Nel frattempo sono state rese note le date delle partite di Coppa Italia alla quale partecipano solo Stefanese e Costaverde Cefalù:
Andata: Stefanese - Costaverde Cefalù dom 25/09/11 ore 18
Ritorno: Costaverde Cefalù - Stefanese dom 02/10/11 ore 18
 

35. 02/09/11. Il Messina prende la schiacciatrice russa Olesya Karalyus
Colpo grosso del Messina Volley che rinforza il proprio roster con l'innesto della schiaccitrice russa Olesya Karalyus (nella foto) già nota al Cefalù perchè l'abbiamo incontrata 2 anni fa quando giocava nelle fila del Barcellona in serie B. Poi il Barcellona retrocesse e l'anno scorso la russa ha giocato la serie C col ruolo di giocatrice ed allenatrice, arrivando nella finale playoff dove perse contro una squadra palermitana che poi ha venduto il titolo. La Karalyus è una atleta molto forte sulle fasce sotto rete. La nuova arrivata e la centrale Genovese fanno del Messina una squadra abbastanza robusta che certamente vuole fare bene nella prossima stagione.

 

 

34. 02/09/11. Tutte le squadre del campionato 2011/12
Per questa pagina chiediamo la collaborazione dei nostri lettori, ma principalmente quella dei dirigenti delle squadre interessate.
Se è possibile, mandateci il roster e la foto della squadra. Scrivete a:
info@cefalusport.it oppure cefalusport@libero.it
Dalle notizie pervenute 
le squadre che potrebbero essere le grandi protagoniste del campionato sono certamente un lotto di 3 o 4. La prima in assoluto sembra la MEIC SERVICE HERACLEA GELA (nella foto) di Corrado Scavino, già ai playoff nella scorsa stagione ed ora rinforzata soprattutto al centro. Poi c'è l'altra squadra dei playoff della scorsa stagione il Golem Reggio Calabria di Massimo Salvago: di questa squadra non abbiamo molte indicazioni, ma sicuramente sarà in lotta per le prime piazze. Un'altra squadra da temere sarà la AKRAGAS VOLLEY di Tani Frinzi Russo che con gli ultimi colpi di mercato è sicuramente una formazione completa e molto competitiva. Dietro queste squadre ci saranno sicuramente le calabresi Cirò di Mario Porretta e lo Spezzano di Mario Pellegrino che ci sembrano ben attrezzate. Vedremo... 

 

33. 31/08/11. La Pichierri va a rinforzare l'Agrigento
La notizia è di ieri sera. Irene Pichierri che ha rifiutato il trasferimento a Cefalù, è passata all'Akragas Volley che sta facendo una squadra di tutto rispetto. Inoltre la squadra di Agrigento ha preso un'altra centrale Annalisa Sannino rendendo il ruolo già completo. Ora il coach confermato  Tani Frinzi Russo ha nelle sue mani una squadra che potrà essere una delle protagoniste del campionato potendo contare sulla forte Valentina Cassarino proveniente dal Lamezia, su Livia Magherini ex Noma ed ex Cefalù, con il libero Foscari e la Dello Monaco e le confermate Tatiana Lombardo e Speranza Maiello.

32. 31/08/11. Tutte le formazioni della Costaverde Cefalù in B2F
Vi presentiamo le varie squadre della Costaverde Cefalù che hanno disputato i 4 campionati di B2F. Sempre presente Rosalba Greco.
Migliore piazzamento il 5° posto del 1° anno, stagione 2007/08. Forte anche l'ultima squadra di C/F

31. 30/08/11. Laura Amore chiarisce le sue scelte e saluta tutti
Riceviamo e pibblichiamo: Salve Sig. Geraci. Vorrei effettuare una precisazione relativamente all' articolo apparso su cefalusport. La mia scelta di non rinnovare il contratto è determinata da un insieme di valutazioni: in primis la mancanza di un accordo di rinnovo con la società oltreché a motivazioni di carattere strettamente personale. Ne approfitto per ringraziare la società il pubblico e tutta la cittadinanza Cefaludese e sopratutto lei per i due anni trascorsi a Cefalù; inoltre voglio mandare un grosso augurio alle atlete per la prossima stagione, cordialmente Laura Amore 

30. 29/08/11. La Costaverde Cefalù inizia la preparazione
Da oggi la Costaverde Cefalù ha ripreso l'attività con gli allenamenti presso il Palazzetto dello Sport M. Tricoli iniziando in questo modo la stagione 2011/12. In campo a guidare le atlete ancora per questa stagione il Prof Giovanni Savasta che abbiamo ritrovato allegro ed in forma. Non con lo steso umore invece i dirigenti, e cioè il Presidente Salvo Di Giorgio ed il D.S. Ezio Oddo. Infatti in campo la squadra non è al completo per le defaillances dell'ultimo minuto di 2 giocatrici dopo una interessante campagna acquisti. "Ai primi del mese, ci dice Ezio Oddo, avevamo formato una squadra che poteva puntare alla lotta per i primi tre posti. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche e cercare di sostituire degnamente le 2 atlete che hanno deluso noi e le compagne per il loro atteggiamento." Il riferimento è chiaro verso Irene Pichierri che praticamente sembrava già accasata ma poi tutto è sfumato per problemi col procuratore, ed a Laura Amore che dopo avere confermato la sua disponibilità fino a ferragosto, all'improvviso ha deciso di andare via per motivi sentimentali. In campo abbiamo visto 9 giocatrici: 5 riconfermate della scorsa stagione (Ingrosso, Puleo, Greco, Mercieca, Lo Iacono) più le nuove Rosaria Casale e Claudia Pitarresi, ed altre 2 giovani che potrebbero aggregarsi alla squadra. In campo pure il 2° allenatore Marco Sabatino, ed il preparatore atletico Marco Radicello. Le ragazze in questo primo periodo si sottoporranno a 2 sedute di allenamento, una di mattina ed un'altra pomeridiana.
In basso una foto della seduta del pomeriggio.
 

29. 24/08/11. Mercato: Giallo Pichierri, ritorna a Marsala? Le ultime notizie
A pochi giorni dall'inizio della preparazione un giallo ricopre il trasferimento della forte centrale Irene Pichierri, nella foto, (atleta classe 1983, 188 cm), che sino alla scorsa stagione ha militato a Marsala in B1. All'inizio del mese la Costaverde Cefalù aveva annunziato il trasferimento della giocatrice da Marsala a Cefalù. Ora, scorrendo alcune notizie su fb, abbiamo notato che la giocatrice praticamente risulta tornare a Marsala, quindi un trasferimento non completato. Sembra che ci sia un problema dovuto al tesseramento ma su questo non è stata fornita nessuna spiegazione. sarebbe una grossa perdita per il Cefalù che perderebbe un pezzo di valore dal centro dell'attacco. La società sembra essere tornata sul mercato. Inoltre c'è una voce che riguarda Laura Amore che sembra molto tentata di avvicinarsi dalle sue parti verso Siracusa, e pertanto lascerebbe la cittadina normanna. ma questa è solo "un sentito dire". Noi speriamo che non sia vero.

L’Irritec & Siplast Stefanese Volley ha ufficializzato l’ingaggio della schiacciatrice italo-nigeriana Nneka Karen Cinzia Arinze, chiamata da tutti “Nenè”, oltre al rinnovo del capitano Consuelo Marcini. Inoltre Facebook dà per scontato il passaggio della cefaludese Paola Bianca alla Stefanese, ma manca la conferma.

Noma S. Stefano: Alla corte del presidente Filippo Fratantoni arriva la centrale Veronica Russomando, classe 1980, 180 cm di altezza e un curriculum che la dice lunga sulle potenzialità del nuovo arrivo in casa Noma. L´atleta, palermitana di nascita, ha iniziato la sua carriera a Palermo ma in poco tempo ha vestito le maglie di importanti clubs di B2 della Puglia, Basilicata, Marche ed Emiila Romagna dove, nel febbraio del 2010, ha dovuto interrompere la stagione per un grave lutto familiare. In Sicilia con Gelati Gelma Seap Aragona B1 ha ottenuto la promozione in A2. La nuova centrale della Noma volley indosserà la maglia numero 17.
 

28. 22/08/11. La Noma prende dal Barcellona un'altra regista, Paola Rotella
Il D.S. Marcello Valenti trova l'accordo con l'atleta che completa il reparto di regia della Noma Volley 2011-2012. Si tratta di Paola Rotella, classe 1989, palleggiatrice che va a fare coppia con Marina Di Blasi. Rotella, nata a Barcellona P.G., resta ad oggi l’unica atleta messinese del gruppo a disposizione di mister Scandurra. Paola Rotella non cela il suo entusiasmo per questa nuova avventura nella Società del patron Filippo Fratantoni e tiene a ringraziare il suo ex presidente, Antonio Campo, per avergli concesso questa grande opportunità. Indosserà la maglia numero 2 come da sua precisa richiesta.

27. 19/08/11. Colpaccio della Stefanese. Presa l'argentina Nielsen tra le polemiche
Dall´Argentina sponda Potenza arriva nella città delle ceramiche la splendida e statuaria Marcela Nielsen. Classe 1988 per 188 centimetri la giocatrice di origini argentine ha deciso di sposare il progetto della Stefanese Volley . Lo scorso anno è stata una delle principali artefici dello splendido campionato della PM Avis Potenza in B1 tant´è che per strapparla alla concorrenza spietata di compagini blasonate di categoria superiore lo staff dirigenziale ha dovuto faticare non poco. Ma tutto questo non sarebbe bastato senza la forte convinzione della fortissima giocatrice: " Non ho mai conosciuto dirigenti così determinati, questo mi ha fatto capire quanto entusiasmo e professionalità c´è attorno a questa società. Il progetto è molto ambizioso - ha continuato Marcela - e spero di dare un contributo importante per la realizzazione delle ambizioni societarie". Carico di soddisfazione il presidente Francesco Marcini ha qualche sassolino da levarsi: "Sassolino? Con certa gente ci vorrebbero i massi. Hanno cercato - ha dichiarato Marcini - di mettermi i bastoni tra le ruote nella maniera più sporca ed indegna possibile. Ma quello che mi rattrista è che gli interventi a gamba tesa mi sono arrivati da dirigenti appartenenti a società che ritenevo amiche. E vero che in fase di mercato la concorrenza può essere spietata ma c´ è sempre una deontologia che noi dirigenti dobbiamo rispettare. Per il momento voglio solo - conclude il primo dirigente - complimentarmi con Marcela che non ha ceduto alle false sirene ed ha fortemente voluto aggregarsi alla nostra squadra"

26. 18/08/11. Nella Noma arriva Roberta Ferraro
L’A.S.D. NOMA VOLLEY annuncia l'acquisto dell'atleta Roberta FERRARO, classe 1987, 180 cm. di altezza, tra le più forti schiacciatrici ricettrici in circolazione nel rovente mercato estivo. Roberta Ferraro è nata a Lamezia Terme il 6.01.1987 e ha militato per molti anni in serie B2 nella squadra della sua città natale. Arriva nella Città delle ceramiche dall'Isernia Volley (serie B2) dove era in forza la scorsa stagione. Nella NOMA VOLLEY indosserà la maglia n. 8 come da sua precisa richiesta. Per la Società del presidente Filippo Fratantoni si tratta di un importante colpo di mercato messo a segno dal Direttore sportivo Marcello Valenti, ancora protagonista del mercato. Per il coach Luca Scandurra l’arrivo di Roberta Ferraro costituisce un prezioso rinforzo sia alle bande che alla difesa

 

 

25. 12/08/11. Ingrosso: "Quest'anno possiamo dire la nostra per i primi posti"
"Questo è il terzo anno consecutivo che vestiro’ i colori della città Normanna.  - Chi parla è Annachiara Ingrosso, capitano della Costaverde Cefalù Volley, a due settimane dall'inizio della preparazione. "E' stato e sarà un periodo importante della mia attività pallavolistica. Mi sento legata alla terra siciliana e alla società del presidente  Salvo Di Giorgio,e per questo mi ritengo cefaludese a tutti gli effetti.
La formazione che tra due settimane si radunerà per l’inizio della preparazione è ben assortita in ogni ruolo. La dirigenza ha ben operato sul mercato, e con oculatezza ha messo su un organico di tutto rispetto. Tecnicamente siamo un’ottima squadra e possiamo dire la nostra per i primi posti della classifica finale.
Dalle voci di mercato si parla di
  formazioni ben allestite. Noi non siamo seconde a nessuno e venderemo cara la pelle, lottando su ogni pallone. Noi ci metteremo la grinta giusta sfruttando le nostre caratteristiche principali che quest’anno vedono il muro e la velocità in attacco come nostre armi migliori
Come capitano e amica Do’ il benvenuto alle nuove compagne di squadra, essendo già consapevole che si troveranno bene,e un grazie alle compagne dello scorso anno che ritroverò  in palestra e che hanno creduto a questo progetto con un solo pensiero: diamo un senso alla ns. scelta contribuendo a dare soddisfazioni sportive a chi ha creduto in noi. Per i sacrifici fin qui fatti ringrazio la società tutta,dal presidente Salvo Di Giorgio Al direttore Ezio Oddo,e tutti gli sponsor in particolare Giusi Farinella. Un saluto a tutto lo staff tecnico che sta preparando il piano di lavoro per il prossimo anno. Per ora do’ appuntamento a tutti i tifosi e appassionati al Palasport per un campionato che si preannuncia avvincente"

24. 10/08/11. Al posto del Salerno nel girone I inserito il Battipaglia.
Sono stati pubblicati gli aggiornamenti dei gironi dei campionati di B2F. Una novità nel girone I che interessa il Cefalù. Infatti la squadra del Fari Salerno è stato spostata nel Girone H, mentre nel girone I è stata inserita la squiadre VC BATTIPAGLIA SA. Il Volley Club Battipaglia viene ripescato dopo la retrocessione dello scorso anno per un solo punto (11° posto finale e 27 punti) e disputerà la Serie B2 per la quinta stagione consecutiva.Non cambia molto perchè la nuova squadra è sempre campana e non è molto distante da Salerno e per Cefalù rappresenta sempre la trasferta più lunga.
Nel calendario provvisorio già pubblicato, il Cefalù affronterà il Battipaglia nella seconda giornata fuori casa. Il girone sarà così composto:
 GIRONE I
VC BATTIPAGLIA SA
AS PALLAVOLO CUTRO KR
VOLLEY MALENA CIRO' KR
AVB KERMES SPEZZANO CS
BCC MEDIOCRATI BISIGNANO CS
GOLEM SOFTWARE RC
AKRAGAS V.AGRIGENTO
MEIC SERVICES GELA CL
PALL.SICILIA CATANIA
IRRITEC&SIPLAST S.SCTEFANO CAM.ME
MESSINA VOLLEY
NOMA V.S.STEFANO CAM.ME
COSTAVERDE CEFALU' V.PA
COSTANZO V.SIRACUSA
 
Tutte le squadre del girone I di B2F hanno rinunciato alla Coppa Italia tranne due, Costaverde Cefalù e Irritec Stefanese che insieme formano il girone 16. Vedremo in seguito le date delle partite. Una Coppa Italia che la Federazione dovrebbe abolire visto l'interesse che suscita. Oppure deve renderla obbligatoria come il campionato.

23. 09/08/11. Confermata Rosalba Greco, la rosa è completa
Per il settimo anno consecutivo anche quest'anno Rosalba Greco farà parte del gruppo che affronterà il campionato di B2. L'atleta, ormai cefaludese di adozione e con più di 150 presenze con la maglia bianco-blu, ha rinnovato il suo impegno con la Costaverde team volley e sarà ai nastri di partenza all'inizio della preparazione. Con lei salgono a ben sei le atlete (Ingrosso, Puleo, Lo Iacono, Amore, Mercieca, Greco) riconfermate dal sodalizio cefaludese a conferma di come si sia puntato su un gruppo ormai consolidato e che gioca da tre anni insieme 

 

 

22. 07/08/11. La nuova regista della Noma sarà di Marina Di Blasi
E’ Marina Di Blasi, 22 anni compiuti il 21 luglio scorso, alta 1,70 la regista della NomaVolley 2011-2012. La scelta della palleggiatrice giunge dopo un mese di duro lavoro, sondaggi e contatti del DS Marcello Valenti e dell'allenatore Luca Scandurra. Valenti e Scandurra si dicono molto soddisfatti della scelta e dall'entusiasmo della ragazza pronta a trasferirsi in Sicilia sua terra d'origine. (Il nonno è di Messina e il papà di Reggio Calabria.) Marina Di Blasi, che nella prossima stagione indosserà la maglia n. 10, proviene dal ProVercelli Volley con cui è stata campione d'Italia Under 15 nel 2002/2003 ed eletta migliore palleggiatrice d'Italia Under 17 nel 2004/2005. Ultime 3 stagioni sempre in B2 con Volley Saluzzo Cuneo, Avis Cafasse Torino e Canavese Volley Ivrea.
 

21. 07/08/11. Confermata anche Laura Amore, pedina importante della squadra
Altra conferma in casa della Costaverde Team Volley, ed è quella di Laura Amore che anche quest'anno andrà a costituire con Annachiara Ingrosso la diagonale opposto - palleggiatore. L'atleta siracusana, al suo terzo anno di permanenza nella cittadina normanna, ha dichiarato: "Io resto per vincere. Credo che quest'anno la squadra sia competitiva in ogni reparto. Un plauso va alla società per come si è mossa sul mercato ed agli sponsor, un grazie particolare va a Giusi Farinella che non ci fa mai mancare il suo apporto e la sua vicinanza".
Aspettando la composizione dei gironi di Coppa Italia, competizione alla quale anche quest'anno la Costaverde team volley prenderà parte e che presumibilmente dovrebbe vere inizio il 17 settembre, la società rende noto che la Costaverde Team Volley sarà presentata alla città di Cefalù in occasione delle Sherbet Festival come avvenne nella passata stagione. 

 

 

20. 03/08/11. Melania Blunda titolare a Matera (A2)
Apprendiamo
che l’atleta Melania Blunda, ruolo Centrale, altezza cm 186, e’ stata riconfermata per il secondo anno consecutivo dalla Societa’ Master Group Matera per il campionato di Serie A2 Femminile 2011/2012 ma quest’anno da titolare. La crescita dell’atleta parte da lontano da quando Cefalu’ scommise di investire su di lei con allenatore Amedeo Serio. Siamo davvero contenti di sapere che Melania stia sfondando. In fondo un tantino di merito spetta proprio alle stagioni fatte a Cefalù. Auguri, Melania!! e sempre ad maiora!!!

 

 

19. 03/08/11. Che fine hanno fatto Laura Amore e Rosalba Greco?
Ormai l'ossatura della nuova squadra sembra delineata con gli acquisti già comunicati e con le riconferme di alcune giocatrici. Sembra fin d'ora una squadra che può davvero dire la sua ma manca ancora qualche tassello. E viene spontaneo domandarsi che fine hanno fatto 2 importanti giocatrici che l'anno scorso hanno fatto bene e che potrebbero davvero completare un roster di buona levatura. Si tratta di Laura Amore, capitano della squadra, e Rosalba Greco, la giocatrice veterana della Costaverde Cefalù per numero di stagioni giocate a Cefalù. Siamo sicuri che la dirigenza stia trattando la loro riconferma visto che i loro ruoli sono scoperti.
Ecco il quadro della situazione:
Palleggiatrici: Annachiara Ingrosso, Serena Puleo; (confermate)
Libero:Irma  Lo Iacono, (confermata)
Centrali: Claudia Pitarresi dalla Stefanese, Matilde Mercieca (confermata), Irene Pichierri dalla Sigel Marsala
Ala: Rosaria Casale da Olbia, Laura Amore ???, Rosalba Greco ???,  
Allenatore: Giovanni Savasta, 2° all. Marco sabatino, Prep. Atletico marco Radicello
CESSIONI: Paola Bianca??? e Laura Angeloni alla Stefanese, Pamela Salamone al Gela.
Per quanto riguarda le altre giocatrici della scorsa stagione non si sa nulla di Roberta Iovino, mentre Laura Calì sembra in partenza verso la Stefanese dove potrebbe ritrovare anche Cecilia Caprari.

18. 02/08/11. Colpo grosso della Costaverde: arriva la centrale Irene Pichierri
Nuovo arrivo in casa della Costaverde Cefalù. Dopo diverse trattative la società normanna è riuscita a mettere a segno un colpo di tutto rispetto ingaggiando  la centrale Irene Pichierri, (atleta classe 1983, 188 cm), che sino alla scorsa stagione ha militato a Marsala in B1, e che, sempre in B1, negli anni precedenti, ha sfiorato la serie A con Soverato e Lamezia Terme. Il suo arrivo, oltre a portare un valore aggiunto alla squadra, sia in termini di esperienza che in termini di di tecnica pura, va a rinforzare un reparto che già annoverava Mercieca e Pitarresi rendendolo altamente competitivo.
Curriculum
2010/2011 Sigel Marsala B1
2009/2010 Sigel Marsala B1
2009/2008 Lamezia Terme B1
2007/2008 Soverato B1
 

17. 01/08/11. Rosaria Casale, ala, altro nuovo arrivo per la prossima stagione
La Costaverde Cefalù comunica che per la stagione 2011/2012 si avvarrà delle prestazioni sportive della giocatrice Rosaria Casale (ala, 176 cm, 1982). La Casale, siciliana di origine, nell'ultima stagione agonistica ha militato presso la squadra dell'Olbia (B2 gir G) sfiorando l'ingresso ai play off.
Curriculum:
2010/2011 Olbia B2
2009/2010 Battipaglia B2
2008/2009 Rieti B1
2007/2008 Pontecagnano B1
2006/2007 Pontecagnano B2
2005/2006 Modica B1
 

16. 01/08/11. Il nuovo libero della Noma è Martina Ronga
Martina RONGA, classe 1990, è il nuovo Libero della Noma Volley per la prossima stagione. Proveniente dal Pontecagnano (SA) di serie A2, la giovanissima atleta ha ricoperto per 2 anni il ruolo di secondo Libero. Martina Ronga sarà disponibile agli ordini del coach Luca Scandurra con la maglia numero 1 Quest’ultimo colpo di mercato del club del presidente Filippo Fratantoni, ad opera del D.S. Marcello Valenti, si aggiunge ai tre precedenti ovvero: a Giuliana Vicari (centrale), classe 1991; a Luisa Mistretta (P.4), classe 1990 e a Elena Mistretta (P.4), classe 1987. Il proficuo lavoro del D. S. della Noma Volley, Marcello Valenti, è stato sottolineato dalla Società e dai tecnici con grande soddisfazione, alla quale si è aggiunta quella dei numerosi sostenitori del Club stefanese.

 

 

15. 31/07/11. Uscito il calendario. Si inizia in casa contro il Bisignano
La Federvolley ha pubblicato il calendario provvisorio del campionato di B2, girone I, che inizia il 16 ottobre prossimo. La squadra del Costaverde Cefalù debutterà in casa contro il Bisignano e poi giocherà la settimana successiva a salerno, la trasferta più lontana ed anche difficile. Si torna poi in casa per affrontare il Cirò di Mario Porretta e si va in trasferta in casa del Messina, squadra retrocessa ma che ha acquistato il titolo. Poi vi sono 2 partite casalinghe consecutive contro le big del campionato, prima il Gela (5^ giornata) e poi il Golem (6^ giornata). Nella 7^ la Costaverde Cefalù va fuori a giocare il primo derby contro l'Irritec di Santo Stefano, la squadra allenata da Tommaso Pirrotta. Si continua ricevendo prima lo Spezzano e poi andando a far visita al Cutro. Nelle ultime 4 giornate vi sono partite con squadre siciliane; viene il Siracusa nell'ultima partita del 2011 (18 dicembre), si va ad Agrigento per la prima partita del nuovo anno 2012 (8 gennaio), ospitiamo la Pall. Sicilia e si concude il girone di andata il 22 gennaio a Santo Stefano contro la Noma. Il 29 gennaio 2012 inizia subito il girone di ritorno sul campo di Bisignano. A marzo ci saranno 2 trasferte consecutive terribili a Gela e col Golem. L'ultima partita del campionato si giocherà il 5 maggio 2012 a Cefalù contro la Noma santo Stefano.
Ecco le partite della Prima Giornata del 16 ottobre:
AS PALLAVOLO CUTRO KR        COSTANZO V.SIRACUSA
MESSINA VOLLEY                      VOLLEY MALENA CIRO' KR
AVB KERMES SPEZZANO CS    AKRAGAS V.AGRIGENTO
COSTAVERDE CEFALU'V.PA      BCC MEDIOCRATI BISIG.CS
MEIC SERVICES GELA CL          NOMA V.S.STEFANO CAM.ME
GOLEM SOFTWARE RC              PALL.SICILIA CATANIA
IRRITEC&SIPLAST SSC ME         VIRTUS FARI SALERNO

Un calendario per la Costaverde Cefalù che potrebbe sembrare più favorevole nel girone di andata, ma che è certamente più difficile nel girone di ritorno. Ma ancora è presto per stabilire certe cose se non si conoscono le intelaiature delle squadre.
Guarda il
CALENDARIO DELLA COSTAVERDE CEFALU'  -     
IL CALENDARIO COMPLETO

14. 29/07/11. Il Cefalù riconferma lo staff  tecnico
Non solo atleti per il team volley Costaverde Cefalù. Per la stagione 2011/2012 la Team Volley Costaverde Cefalù annuncia di avere rinnovato fiducia e collaborazione con Marco Sabatino, che andrà a ricoprire il ruolo di Assitant Coach, e con Marco Radicello, che anche quest'anno si occuperà della preparazione fisica della squadra normanna. La società cefaludese  è ben contenta di avere rinnovato tali collaborazioni visto l'ottimo lavoro che nella passata stagione era stato fatto contribuendo ai risultati ottenuti. 

13. 29/07/11. L'Akragas Volley prende la schiacciatrice Livia Magherini
Dopo le importanti riconferme del mister Tani Frinzi Russo, e delle giocatrici Tatiana Lombardo e Speranza Maiello, la Akragas Volley attivissima nel mercato, mette a segno un grande colpo e porta tra le sue fila la banda Livia Magherini.
Livia, classe 1989, tanti campionati nazionali di B2 e B1 alle spalle, ex Cefalù, nonostante la giovane età, ha accettato con entusiasmo di giocare ad Agrigento, spinta anche dai brillanti risultati dello scorso anno e dalla volontà della società Akragantina di creare un gruppo capace di centrare i play off. Ultima stagione trascorsa a Santo Stefano di Camastra tra le fila del Noma, in cui ha disputato un ottimo campionato giocando da attaccante di banda.
In settimana è previsto l’arrivo di un altro grosso colpo di mercato, da inserire nella diagonale d’attacco a conferma del grande lavoro svolto fino ad ora da tutto lo staff.
Fonte: Agrigentooggi.it 

12. 29/07/11. Cefalù: resta la Mercieca, arriva la Pitarresi
Una conferma ed un arrivo in casa della Costaverde Cefalù. La conferma è quella della centrale Matilde Mercieca, atleta classe 1991, che oramai la si può considera cefaludese di adozione essendo al suo terzo campionato consecutivo nella cittadina normanna. La società ha rilevato il cartellino della giovane atleta messinese facendo un investimento su di lei viste le sue potenzialità. Per quanto riguarda l'arrivo è quello di un altro talento palermitano, e cioè Claudia Pitarresi (nella foto), atleta classe 1987, proveniente dall'Irritec & Siplast Santo Stefano, e che l'anno precedente aveva centrato la promozione in B1 con Il grande Migliore Palermo. La Pitarresi può giocare indistintamente sia nel ruolo di opposto che di centrale e sarà un utile elemento agli ordini di coach Savasta.  

 

11. 28/07/11. Movimenti interessanti di mercato. Giovanna Lentini al Gela
Meic Service Gela: la centrale Giovanna Lentini ex Cefalù, dall'Olbia è passata alla Meic Service Gela. Inoltre Serena Susino, unica giocatrice gelese del roster biancazzurro, ha rinnovato il contratto con la società del presidente Mario Invincibile. 
Ciro' Marina: Mister Porretta potra' contare sulla centrale Filomena Afeltra che ha chiuso oggi con la società ionica, proveniente dallo Stabia. Dal Marsciano arriva al Cirà marino la giocatrice Rositsa Tosheva
Lo Spezzano ha preso la giocatrice Lorena Coppola dallo Stabia
Stefanese: Arriva dal Villabte che ha rinunziato alla B2 la giocatrice Gabriella Mercanti

10. 26/07/11. Paola Bianca in partenza verso la Stefanese
Sembra che la giocatrice cefaludese Paola Bianca, unica atleta locale del roster della squadra e che gioca nel ruolo di ala ed anche di libero, sia davvero intenzionata a lasciare la squadra cefaludese alla volta di Santo Stefano. L'allenatore della Stefanese Tommaso Pirrotta potrù avere al suo seguito nella prossima stagione questa atleta che ultimamente ha fatto tanti progressi fino ad essere nel sestetto titolare per diverse occasioni nell'ultimo campionato. Aspettiamo la conferma ufficiale del passaggio della giocatrice, ma sembra che già sia stato completato.
Inoltre sembra che anche Laura Calì ha ricevuto delle richieste per andare in un'altra destinazione, tra queste potrebbe esserci anche la Stefanese, ma ancora nulla sembra deciso.
Per quanto riguarda la squadra cefaludese Costaverde Cefalù ancora non trapela nessuna notizia. Speriamo di avere presto delle buone nuove di arrivi di giocatrici di valore per presentare una squadra all'altezza della situazione.

 

09. 26/07/11. La Volley Agrigento cambia e diventa Akragas Volley
Non più Volley Agrigento, ma Akragas Volley, la società ha deciso di modificare la denominazione sociale, ribadendo con ciò la precisa volontà di radicare la squadra nella lunga tradizione che ha contraddistinto la Città dei Templi, protagonista in campionati di vertice anche in serie A, sia nel settore femminile che in quello maschile. La società con questo intento si è iscritta al campionato nazionale di serie B2 per la stagione 2011/12 che avrà inizio il prossimo 16 ottobre. Molte le novità oltre al cambio di nome, a partire dall’assetto direttivo, che vede riconfermato il presidente, avv. Giovanni Crosta, coadiuvato dal nuovo vice presidente Claudio Guarneri. Riconfermati tutti i componenti del vecchio direttivo ai quali si aggiunge il nome di una vecchia gloria del volley agrigentino Vittorio Bisulca. Medico sociale Pasquale Lattuca.
La società ha messo mano alla costruzione del sestetto per la prossima stagione. Primo importante passo, la riconferma del Mister Tani Frinzi Russo, tecnico di grande esperienza e capacità uno degli artefici del brillante risultato ottenuto la scorsa stagione. Ad affiancarlo come secondo Antonino Marchetta, nuova esperienza quella del coach, ma tanti campionati alle spalle come atleta in squadre di Agrigento e provincia, ultimo il campionato vinto lo scorso anno con la Dream Team di Porto Empedocle.
Già riconfermata Speranza Maiello, capitano, regista e cuore della squadra, assieme alla fortissima schiacciatrice di banda Tatiana Lombardo una delle migliori realizzatrici dello scorso campionato. La società è attiva nel mercato e a breve ufficializzerà i nomi delle nuove atlete a cui si sta interessando e con cui è in trattativa per allestire un sestetto capace di migliorare il brillante risultato ottenuto, e centrare i play off per la promozione in B1.
Quest’anno oltre a far bene in campionato la società ha deciso di investire adeguate risorse nel settore giovanile intrattenendo rapporti di collaborazione con diverse squadre della provincia. Il presidente Crosta a breve affronterà con l’amministrazione comunale e il nuovo assessore allo sport i problemi inerenti le condizioni del Palanicosia, struttura in cui la squadra disputerà gli incontri casalinghi che per questa stagione si disputeranno la domenica alle 18,00 in modo da renderlo adeguato sia per gli atleti che per i tifosi che numerosi vorrebbero accorrere a sostenere la squadra. Fonte: Agrigentooggi.it

08. 23/07/11. La Noma S. Stefano si rinforza. Arrivano 3 nuove giocatrici
L’A. S. D. NOMA VOLLEY annuncia l’arrivo delle prime atlete che saranno a disposizione del nuovo coach Luca Scandurra per la prossima stagione.
Si tratta di: · Giuliana Vicari (centrale), classe 1991 proveniente dall’U.S. VOLLEY Palermo, neopromossa in serie B2. La giocatrice nella prossima stagione giocherà con la maglia n. 13; · Luisa Mistretta (P.4), classe 1990, proveniente dalla SIGEL Marsala, da due anni in forza al GIARRE. Nella prossima stagione indosserà la maglia n. 9; · Elena Mistretta (P.4), classe 1987, proveniente dalla PALLAVOLO CASTELVETRANO. Nel prossimo campionato avrà la maglia n. 18.
Il presidente Fratantoni e tutta la dirigenza hanno espresso grande soddisfazione per l’arrivo delle tre giovanissime atlete che segnano il proficuo lavoro svolto dal nuovo D.S. Marcello Valenti.
Soddisfazione anche espressa dal nuovo coach, Luca Scandurra e dal suo secondo Gaetano Ruggieri.

07. 21/07/11. Sorpresa nel girone I. Inserita la Virtus Fari Salerno
La Fipav ha pubblicato i gironi del campionato di B2/F dopo le iscrizioni delle squadre. La Costaverde Cefalù è stata inserita, come previsto, nel girone I composto da 14 squadre. Tutte le squadre aventi diritto si sono iscritte: le 5 calabresi (Cutro, Cirò, Spezzano, Bisignano e Golem), le 8 siciliane (Agrigento, Gela, Pall. Sicilia, Irritec, Messina, Noma, Cefalù, Siracusa) ed inoltre a sorpresa c'è la squadra Virtus Fari Salerno.
La squadra che parte con i favori del pronostico sembra la Meic Service Gela, ma bisogna vedere come si concluderà la campagna acquisti. Sicuramente ad alto livello ci sarà il Golem, già arrivato ai playoff in questa ultima stagione.
Per quanto riguarda la Costaverde Cefalù i movimenti resi noti sono la riconferma dell'allenatore Giovanni Savasta e delle giocatrici Ingrosso (nella foto), Puleo e Lo Iacono, mentre sono andate via Salamone (Gela) e Angeloni (Irritec). Per il resto siamo in attesa di altre novità
Ecco il quadro ufficiale del girone:

GIRONE I
VIRTUS FARI SALERNO
AS PALLAVOLO CUTRO KR
VOLLEY MALENA CIRO' KR
AVB KERMES SPEZZANO CS
BCC MEDIOCRATI BISIGNANO CS
GOLEM SOFTWARE RC
AKRAGAS V.AGRIGENTO
MEIC SERVICES GELA CL
PALL.SICILIA CATANIA
IRRITEC&SIPLAST S.SCTEFANO CAM.ME
MESSINA VOLLEY
NOMA V.S.STEFANO CAM.ME
COSTAVERDE CEFALU' V.PA
COSTANZO V.SIRACUSA
 

06. 18/07/11. Pamela Salamone lascia Cefalù alla volta di Gela
Pamela Salamone (nella foto), la forte schiacciatrice della Costaverde Cefalù, 21 anni e 180 cm di altezza, dopo 2 intense stagioni passate nella cittadina normanna lascia la Costaverde Cefalù per passare nell'Heraclea Gela. Una scelta importante per la giocatrice aragonese che passa in una squadra che già fin d'ora possiamo candidare tra le più forti del prossimo campionato.
Infatti sul mercato tra le società più attive è proprio il Gela, che punta alla vittoria del campionato: confermato il tecnico Corrado Scavino ed ingaggiate Fabiola Ferro e Tiziana Caruso, il team del presidente Invincibile sta dando ora priorità alle conferme. Già portate a termine quelle della palleggiatrice Noemi Spena, di Lucia Oliva e di Martina Escher. Presto dovrebbe arrivare il rinnovo con la centrale Daniela Cianflone.
Per quanto riguarda il Costaverde Cefalù sembra quasi sicuro il passaggio di Laura Angeloni alla Stefanese, un'altra pedina che lascia la cittadina normanna.
La Volley Fidelis Cirò del neo coach Mario Porretta, dopo l’annuncio dell’arrivo della regista Laura Di Maria, di Michela Meneghin e la conferma di Giusy Saieva, ha preso la palleggiatrice Paola Marcenò (1991) e la forte schiacciatrice Federica Bassu(ex Noma).
Ritorna a Cefalù Fabiola Battaglia ma non più come giocatrice del volley di B2, ma dopo la poco esaltante stagione nella Stefanese, sembra che l'atleta torinese inizierà la carriera di istruttrice del minibasket del Cefalù Basket.

05. 13/07/11. Costaverde Cefalù: Prime conferme per la nuova stagione
Con questo caldo è difficile parlare di mercato estivo delle squadre. ma qualcosa si muove. In particolare ci interessa di più quello che succede in casa Costaverde Cefalù. La squadra del Presidente Salvo Di Giorgio parteciperà per la quinta volta consecutiva al campionato di B2. Dopo la passata stagione, certam,ente positiva, la squadra quest'anno cercherà di fare qualcosa di più e di meglio: quindi c'è da pensare che verrà fatta una squadra che potrà lottare per i playoff.
La società ha per prima cosa riconfermato il tecnico e cioè il Professore Giovanni Savasta che così guiderà la squadra per la terza volta. Sono arrivate anche le conferme di alcune giocatrici, in particolare il libero Irma Lo Iacono (nella foto) e le due palleggiatrici Annachiara Ingrosso e Serena Puleo. Ancora non si sa nulla delle altre, ma presto dovremmo avere notizie di altre riconferme. In ogni caso la società già si sta dando da fare per trovare qualche pedina importante per completare il roster.
Si giocherà nel Palazzetto Marzio Tricoli, e questo sarà un fatto molto importante perchè la squadra potrà allenarsi con la massima continuità.

 

 

04. 11/07/11. Da oggi fino al 16 luglio le iscrizioni al campionato
Dall’11 luglio 2011 tutte le società, comprese quelle che hanno acquisito il titolo sportivo di serie B1 o B2 potranno procedere all’iscrizione al Campionato che si dovrà effettuare via internet utilizzando il dispositivo di firma digitale sul Tesseramento on-line;
S
cadenza iscrizioni il 16 luglio 2011.
Vedremo solo ora quali e quante saranno le squadre che effettivamente parteciparanno al campionato di B2. Bisogna aspettare la sera di giorno 16 luglio.

03. 10/07/11. L'ORGANICO di B2/F (2011/12) aggiornato dopo le Cessioni dei Titoli
La Fipav ha publicato l'organico di B2/F (2011/12) aggiornato dopo le Cessioni dei Titoli e ci sono certamente delle novità che confemano quanto già si era previsto. Infatti mancano le 2 squadre palermitame neopromosse che hanno ceduto il titolo a 2 società del nord. Rientrano Messina e Costanzo Siracusa. Le squadre siciliane sono soltano 8. Le squadre calabresi sono 5. Per fare il girone manca una squadra che potrebbe venire da Potenza? Cefalù rimane l'unica squadra della provincia di Palermo.
AKRAGAS VOLLEY AGRIGENTO
HERACLEA VOLLEY GELA CL
PALL.SICILIA CATANIA
IRRITEC&SIPLAST S.STEFANO CAM.ME
MESSINA VOLLEY
NOMA V.S.STEFANO CAM.ME
COSTAVERDE CEFALU' V.PA
COSTANZO VOLLEY SIRACUSA

AS PALLAVOLO CUTRO KR
VOLLEY MALENA CIRO' KR
AVB KERMES SPEZZANO CS
BCC MEDIOCRATI BISIGNANO CS
GOLEM CINQUEFRONDI RC

POL.DE GASPERI POTENZA
GIOCOLERIA ASCI POTENZA
TECNOARREDO LIVI POTENZA

02. 09/07/11. Per la NOMA un nuovo Direttore Sportivo
L’A. S. D. NOMA VOLLEY annuncia l’arrivo di Marcello Valenti, 38 anni, di Palermo, nuovo D.S. della Società del presidente Fratantoni. Marcello Valenti già dall’anno scorso aveva avuto una collaborazione con il club stefanese nell’ambito della costituzione della nuovo team. L’arrivo del nuovo D.S., che si è messo già al lavoro e a disposizione della Società, va a completare il quadro tecnico assieme al nuovo coach Luca Scandurra, annunciato nei giorni scorsi, e al suo vice Gaetano Ruggieri e al preparatore atletico Giueppe Dolcemaschio.
Ma in settimana è stato allestito anche lo staff sanitario con le riconferme del Dr. Maurizio Savoiardo (medico sociale) e di Monica Rizzo (fisioterapista) entrambi già presenti nella scorsa stagione.

 

 

01. 08/07/11. Eagles e Us Volley hanno ceduto il titolo di B2 appena conquistato
La notizia è apparsa su facebook. Le 2 squadre palermitane che hanno vinto il campionato di serie C/F e sono state promosse in B/2, cedono il titolo e rinunziano al campionato di B/2.
Duro il commenti di
Tommaso Pirrotta, che l'anno scorso ha subito la stessa sorte dallo stesso Presidente:
"C
apisco chi, per motivi economici e a malincuore, è costretto a rinunciare ad un diritto sportivo acquisito sul campo ( vedi Eagles). Spero invece che si possa intervenire su chi della compravendita di titoli ne ha fatto una fonte di lauto guadagno (vedi Us Volley Palermo). 2004/2005 Vendita titolo di B2 riparte dalla dalla C 2005/06 vince il campionato di C. 2009/2010 vince il campionato di B2 . giugno 2010 comunica ad atleti ed allenatori la vendita del titolo per risanare la società e pagare i debiti nei confronti di atleti e tecnici. i quali, pur non ricevendo "notizie economiche" da gennaio 2010 hanno continuato a giocare garantendo il regolare svolgimento del vittorioso campionato. A giugno titolo venduto e debiti non onorati. O per meglio dire, proposta: vergognosa (oltre il 50% ) transizione per alcuni con titoli abbondantemente lunghi e zero soldi per altri. Sono veramente vicino Ai veri protagonisti della promozione ( tecnici ed atlete della US Volley) so cosa stanno provando e auguro loro tante fortune. Con la stessa sincerità mi auguro che il presidente della US volley possa smettere definitivamente di inquinare questo nostro meraviglioso sport. E' utopia, lo so, ma spero che nessuna società siciliana sia disposta a favorire questo personalissimo mercato."
E' scaduto ieri il
periodo per la cessione dei diritti a livello nazionale di B1 e B2 dall’1 al 7 luglio 2011. Pertanto la Federazione presto diramerà l'elenco ufficiale delle società che hanno venduto ed acquisito il titolo.

128. 30/06/11. Michela Meneghin lascia S. Stefano
Prosegue la querelle pallavolistica stefanese, con le due società, Noma e Stefanesè, indaffarate ad attrezzarsi in vista del prossimo campionato nella serie B2 femminile.
Tra vari
gossip estivi, ufficiale la firma di Mario Porretta mister, da appena una settimana, della neo promossa in B2 Cirò Marina. «Una esperienza, quella di Santo Stefano sponda Noma Volley, alla quale continuerò ad offrire tutto il mio appoggio, seppure da esterno».
Così Porretta si congeda da quella che ha rappresentato una importante scommessa personale e professionale ma che, in considerazione dei limiti finanziari della società, non avrebbe (a suo dire) potuto più consentirgli margini di prim'ordine.
Anche Michela Meneghin (nella foto), atleta dall'ingaggio fuori portata per le tasche Noma, traghetta sulla riva calabrese. Meno scontato l'arruolamento di Di Maria, ormai ex Stefanese Volley, tra le file dello stesso Cirò
made in Porretta, operazione questa inimmaginabile fino a qualche mese fa.
Mercato socchiuso sul versante Irritec & Siplast Stefanese Volley, che serra le fila blindando Pirrotta ed intascando le conferme di Todorova, Balsamo e Pipitone, con sul tavolo l'accordo Zambelli da perfezionare. Tra gli obiettivi della società ci sarebbe una oculata riduzione del
budget totale, attuabile rivolgendosi a giovani promesse che, detto altrimenti, significa un certo risparmio.
«Concentrando lo sforzo economico su una palleggiatrice capace di interpretare il ruolo di regista ed un paio di atlete di sicura caratura in "posto 4" abili in ricezione, si potrebbe addirittura risparmiare sul libero» ad avviso del presidente Marcini
& Co. Ad ogni modo, trattative in questo senso sono avviate con Pirri, in forza alla Stefanese già dalla passata stagione, e Rando, che l'anno scorso la Noma ha messo a riposo durante buona parte del girone di ritorno. Fonte: Gazzetta del Sud

127. 30/06/11. Scandurra nuovo coach della Noma
L’A. S. D. NOMA VOLLEY annuncia l’acquisto del nuovo coach che guiderà il sestetto femminile nella prossima stagione.
Luca Scandurra, 33 anni di Siracusa, già l’anno scorso ha rivestito, per tutto il girone di ritorno, il ruolo di “sparring partner” e “scout-man” agli ordini dell’ex allenatore Mario Porretta.
Il nuovo coach è già arrivato nella Città delle ceramiche per un primo incontro con gli altri due tecnici dello Staff del presidente Filippo Fratantoni, ovvero, Gaetano Ruggieri (vice allenatore) e Giuseppe Dolcemaschio (preparatore atletico).

Nella foto a destra: L'allenatore Scandurra

 

126. 27/06/11. Mario Porretta è il nuovo tecnico del Cirò
Si sono definitivamente incrociate le strade di Mario Porretta e del Volley Fidelis Cirò Marina. Nell’ultima stagione alla guida della Noma Santo Stefano, Porretta è diventato il nuovo titolare della panchina della formazione calabrese neo promossa nel torneo di serie B2. L’operazione è giunta alla sua conclusione nelle ultime ore, dopo che le due parti hanno sistemato qualche dettaglio.
Il primo colpo di mercato del Volley Fidelis Cirò Marina è quello della palleggiatrice
Laura Di Maria, l’ultima stagione in forza alla Stefanese Volley, altra formazione di quarta serie. Confermata anche Giusi Saieva.
Continuano i movimenti in casa Gela: dopo l’ingaggio della Ferro, la
Meic Services ha annunciato la conferma in regia di Noemi Spena, che ha destato una ottima impressione. Si lavora anche per il rinnovo dell’accordo con Martina Escher. Fonte:Messinasportiva

125. 24/06/11. Camp. B2 2011/12: Squadre aventi diritto
Terminato il campionato 2010/11, si pensa già alla prossima stagione. Quali squadre parteciperanno al prossimo campionato di B2F e che faranno compagnia al Costaverde Cefalù? Mancherà il Tremestieri, promosso in B1; non ci saranno le retrocesse Pedara, Elio Sozzi e Letojanni, mentre il Volley Messina, seppur retrocesso, ha acquisito un titolo di B2 e ci sarà di nuovo. Ci sono sulla carta 3 nuove squadre, promosse dalla CF, e cioè Fidelis Cirò, US Volley Palermo ed Eagles Palermo. Sembra in dubbio una delle 2 squadre di Santo Stefano che potrebbe vendere il titolo, vedremo presto. Dal 1° al 7 luglio si possono vendere i titoli e quindi ne sapremo certamente di più. Le squadre (Sicilia e Calabria) finora aventi diritto sarebbero quelle indicate nell'elenco sotto riportato:
AS PALLAVOLO CUTRO KR
VOLLEY FIDELIS CIRO' KR, neo promossa
AVB KERMES SPEZZANO CS
BCC MEDIOCRATI BISIGNANO CS
GOLEM CINQUEFRONDI RC
CITTA'AGRIGENTO SCIACCA
PALL.SICILIA CATANIA
IRRITEC&SIPLAST S.STEFANO CAM.ME
NOMA V.S.STEFANO CAM.ME
US VOLLEY PALERMO, neo promossa
EAGLES VOLLEY PALERMO,  neo promossa
COSTAVERDE CEFALU' V.PA
MEIC SERVICE HERACLEA GELA
VOLLEY MESSINA, acquisito titolo

124. 23/06/11. Le scadenze della nuova stagione 2011/12
CAMP. Serie B/F -
FORMULA DI SVOLGIMENTO: le squadre iscritte vengono suddivise in 9 gironi di 14 squadre (A-B-C-D-E-F-G-H-I), che si disputano all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 26 giornate (regular season) e play off promozione.
Inizio 15/16 ottobre 2011
Termine regular season: 5/6 maggio 2012
Inizio dei play off: 12/13 maggio 2012
Termine dei play off: 9/10 giugno 2012
PROMOZIONI: la 1^ classificata di ciascuno dei nove gironi vengono promosse direttamente nella serie B1/F 2012/2013.
Inoltre si disputano i Play off promozione a cui partecipano le squadre 2^ e 3^ classificate di ciascuno dei nove gironi per stabilire le altre 3 squadre che saranno promosse nella serie B1/F 2012/2013 (vedi formula Play Off B2/F Promozione).
RETROCESSIONI: la 11^-12^-13^-14^ classificata retrocedono direttamente nella serie C/F 2012/2013.

FASI DI INIZIO STAGIONE
Per dare la possibilità di una tempistica migliore ai fini della definizione degli organici e dei gironi e per accelerare la procedura di iscrizione ai campionati di serie B1 e B2 sono state apportate le seguenti modifiche:
 periodo per la cessione dei diritti a livello nazionale di B1 e B2 dall’1 al 7 luglio 2011;
dal 1° luglio 2011 le società che non intendono cedere il proprio titolo sportivo di serie B1 o B2 potranno procedere all’iscrizione al Campionato che si dovrà effettuare via internet utilizzando il dispositivo di firma digitale sul Tesseramento on-line;
dall’11 luglio 2011 tutte le società, comprese quelle che hanno acquisito il titolo sportivo di serie B1 o B2 potranno procedere all’iscrizione al Campionato che si dovrà effettuare via internet utilizzando il dispositivo di firma digitale sul Tesseramento on-line;
scadenza iscrizioni il 16 luglio 2011;
 dopo il 20 luglio 2011 eventuali ripescaggi, in caso di carenza di organico;
 entro il 24 luglio 2011 stesura dei gironi;
 dopo il 30 luglio 2011 pubblicazione dei calendari.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE, DELLA RIAFFILIAZIONE
ENTRO E NON OLTRE IL 16 LUGLIO 2011

le società dovranno provvedere alla Iscrizione al Campionato via Internet utilizzando il dispositivo di firma digitale
In particolari circostanze la procedura per l’iscrizione, la riaffiliazione ed i relativi contributi si potrà effettuare entro il quarto giorno successivo alla scadenza del termine fissato ed accompagnati dal versamento di una penale, per ritardata iscrizione, pari al 50% della quota di iscrizione.
Dopo il 20 luglio 2011 le società che non risultano iscritte saranno automaticamente escluse dal campionato nazionale, previa comunicazione diretta.
COMPOSIZIONE GIRONI e CALENDARI
La composizione dei Gironi dei Campionati di serie B1 e B2 verrà effettuata entro il 24 luglio 2011 in base al nuovo organico aggiornato dopo le iscrizioni e gli eventuali ripescaggi.
Nei gironi verranno segnalate le squadre che potranno subire spostamenti di girone per effettive necessità logistiche, nel caso di eventuali ulteriori rinunce.
I calendari saranno stilati dall’Ufficio Campionati FIPAV e saranno pubblicati dopo il 30 luglio 2011.

IMPORTANTE
Per la regolarità dei campionati di Serie B1 e B2 tutte le gare delle ultime due giornate della regular season si disputeranno allo stesso orario, che sarà valutato girone per girone in base all’orario più utilizzato nelle giornate interessate.
Inoltre per la regolarità dei campionati di serie B1 e B2, nelle ultime quattro giornate di gara non saranno concessi posticipi di orario e/o di data; saranno concessi soltanto anticipi in base alle norme vigenti. Eventuali posticipi potranno essere concessi solo per incontri ininfluenti per la classifica delle squadre interessate alla promozione o retrocessione.

La partecipazione alla Coppa Italia di Serie B è facoltativa.
PERIODO DI SVOLGIMENTO
Prima Fase Coppa Italia Serie B1 e B2 M/F dal 17 settembre al 9 ottobre 2011

 
Giugno-Dicembre 2010   -
 Gennaio-Giugno 2011 -
Giugno-dicembre 2009   -  Gennaio-giugno 2010 
Giugno-dicembre 2008  -  Gennaio-giugno 2009  
Vai ad inizio pagina  -  
HOME 

  
Squadra B2 -2010/11: Salamone, Amore, Angeloni, Bianca, Calì, Greco, Ingrosso, Iovino, Lo Iacono, Mercieca, Puleo, Coach Savasta, 2All. Sabatino
La presentazione del Costaverde 2010/11 e la prima partita al Palasport