NOTIZIE sullo sport cefaludese

LA PAGINA DELLA SQUADRA ZANNELLA CEFALU'BASKET - HOME
Anno 2015/16: SERIE "C" SILVER -  CALENDARIO - RISULTATI C SILVER - GIOCATORI -
UNDER 18 - UNDER 16 - UNDER 15 - UNDER 14
 ARCHIVIO BASKET
 

2Anno 2015/16. Questa è la pagina 03. Pagine Precedenti:  02: 12 Ott 2015-08/02/2016     01: Giu2015-12 Ott 2015

133. 24/06/16. La Zannella forse nel girone laziale - campano
Manca ancora l’ufficialità dei prossimi gironi del campionato di serie B di basket, il prossimo torneo che dovrà disputare la Zannella Cefalù, dopo la promozione della scorsa stagione. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che è stato trovato nella giornata di ieri l’accordo tra il settore agonistico e la LNP per la composizione dei quattro gironi di serie B.
La Zannella Cefalù dovrebbe essere inserito nel girone D, che dovrebbe essere composto da 16 squadre, in compagnia delle formazioni laziali, campane, calabresi e siciliane. Saranno quattro le formazioni che rappresenteranno la nostra isola e la Zannella Cefalù dovrebbe ritrovare Patti, Palermo e Barcellona, purtroppo retrocessa. Nutrita la pattuglia delle laziali, che dovrebbero essere addirittura 8: Cassino, Luiss Roma, Stella Azzurra Roma, Scauri, Vis Nova Roma, Valmontone, Viterbo e Palestrina. 3 le campane, Cesarano Scafati, Maddaloni e Cilento Agropoli. Soltanto una formazione a rappresentare la Calabria, ovvero Catanzaro.
Scadenza iscrizione in Serie B: 7 luglio
Inizio campionato serie B: 7 ottobre

132. 21/06/16. I primi nomi del dopo Priulla
 
Sono due i nomi che, al momento, i rumors indicano come successori di coach Flavio Priulla alla guida della Zannella Cefalù. Secondo quanto riportato da Spicchi d’Arancia, la società cefaludese mediterebbe il ritorno in città di Francesco Ponticiello, allenatore della promozione proprio di Cefalù dalla B alla A2. Se il coach dovesse scegliere di rimanere a Matera, l’alternativa potrebbe essere Daniele Cavicchi attuale vice della Virtus Bologna.
Fonte: siciliabasket.it

 131. 15/06/16. La Zannella Cefalù anuncia il divorzio con Flavio Priulla
"
Comunicato Ufficiale – 15 giugno 2016.
L’A.S.D. Zannella Basket Cefalù, alla luce dei recenti “rumors” pubblicati da alcune testate della stampa specializzata, intende precisare e comunicare quanto segue:

in merito all’interruzione del rapporto professionale tra la suddetta società e Coach Flavio Priulla, a cui vanno i più sentiti ringraziamenti per il fondamentale contributo alla crescita della società stessa e per il raggiungimento del tanto desiderato obiettivo della Serie B, si precisa che la scelta operata dalle parti sia stata deliberata concordemente, nella stima reciproca più piena;
Si precisa inoltre che, allo stato attuale, non vi è alcuna trattativa in via di definizione per l’affidamento della guida tecnica della Zannella Basket Cefalù per la stagione 2016/2017."
Termina qui l'avventura di Flavio Priulla alla guida della squadra cefaludese. Raggiunto l'obiettivo prefissato, e cioè la Promozione in Serie B, le strade tra la società Zannella Cefalù ed il tecnico trapanese si dividono concordemente. Da un lato si dice che Priulla abbia espresso il desiderio di avvicinarsi a casa sua, dall'altro si pensa che la Zannella voglia disporre di un tecnico di grande esperienza per affrontare un campionato difficile come la Serie B. In ogni caso bisogna riconoscere il buon lavoro svolto dal tecnico trapanese che in 2 stagioni ha fatto sempre bene. Il primo anno è arrivato ai playoff, nel secondo anno ha ottenuto la promozione in B.
Non ci resta che augurare a Flavio Priulla tanta fortuna per la sua carriera cestistica, ed alla Zannella Cefalù di trovare un sostituto che possa portare la squadra sempre più in alto.

130. 10/06/15. Dopo una stagione da favola la Zannella conquista la serie "B".
Noi di cefalusport siamo stati assenti per 2 settimane per una vacanza programmata da tempo, e non abiamo potuto assistere al magnifico finale di una stagione che ha regalato alla Zannella Cefalù ed ai tifosi cefaludesi la tanto desiderata promozione in Serie B. In queste 2 settimane la Zannella ha vinto a Teramo dove ha conquistato la matematica certezza della promozione e poi ha battuto in casa il Pozzuoli terminando la fase playoff con un filotto secco di 6 vittorie su 6 partite. Abbiamo seguito su facebook la festa Promozione sul campo ed in Piazza Duomo, foto e video che ci hanno emozionato di più da così lontano, più che se fossimo stati presenti. Che belle sensazioni si provano lontano dal tuo paese quando ci sono cose così piacevoli.
Finalmente il sogno della Dott.ssa Emilia Anastasi si è avverato. In 2 anni ha riportato la squadra in serie B emulando le gesta di Nando Zannella che da lassù avrà tifato certamente per la sua squadra. La Cefalù sportiva in festa ringrazia gli artefici di questa grande impresa: la Presidente innanzi tutto con tutti i dirigenti della società e poi i giocatori che sono stati gli artefici sul campo di una stagione che resterà a lungo scolpita nella mente e nei ricordi di tutti, ed i tecnici Priulla in primis e Dario Giambelluca, ottimo secondo. Insomma una stagione dove tutto ha funzionato bene ed il risultato è arrivato secondo le previsioni. Anche il pubblico e la Brigata Ultra ha fatto il suo dovere non facendo mancare mai l'appoggio alla squadra e dimostrando ancora una volta che la piazza di Cefalù è tra le più calorose di questa categoria.
Cefalusport esprime a tutta la famiglia della Zannella Basket (Dirigenti, giocatori e tecnici) le  più sentite congratulazioni per questa stagione "da favola" che ci ha coinvolto ed appasionato.
I risultati delle ultime 2 giornate:

- 3^ GIORNATA RITORNO:
ZANNELLA CEFALU’-GMA POZZUOLI 111-82 (21-26, 47-38, 82-63, 111-82)
Zannella Cefalù:
 Sims 25, Cooper 14, Malagoli 23, Modaro, Baiardo 7, Mollura 7, Fiduccia, Sodero 11, De Lise 15, Terrasi 9. All. Priulla
Gma Pozzuoli: De Rosa 3, Orefice 9, Salzillo, Pekic 17, Orsini 11, Esposito 4, Aprea 6, Errico 5, Loncarevic 8, Lewis 19. All. Serpico
Arbitri: Marzulli di Binasco e Ferrari di Bergamo 
TERAMO-CERIGNONA 62-79
CLASSIFICA FINALE: ZANNELLA CEFALU' 12, POZZUOLI 6, TERAMO 4, CERIGNOLA 2.
- 2^ GIORNATA RIORNO:
TERAMO-ZANNELLA CEFALU' 63-101
LA META TERAMO: Palantrani 6, Di Pietro, Gaeta 12, Nolli L. 3, Salamina 5, Moretti 8, Lagioia 19, Prosperi, Piccinini 2, Oliverio, Scavongelli 2, Paggi 7. All. Di Salvatore.
ZANNELLA CEFALÙ: Sims 13, Cooper 18, Malagoli 16, Modaro, Baiardo 6, Mollura 14, Fiduccia, Sodero 14, Delise 14, Terrasi 6. All. Priulla.
ARBITRI: Nocera Rosa di Catanzaro e Nonna Donna di Casamassima. 
POZZUOLI-CERIGNOLA 86-74

129. 10/06/15. Riprendiamo da oggi gli aggiornamenti

128. 26/05/16. AVVISO: LE PAGINE DI CEFALUSPORT NON SARANNO AGGIORNATE
PER ALCUNI GIORNI PER ASSENZA DELL'OPERATORE. A PRESTO....

127. 24/05/16. Un pò di storia di basket. Già 7 volte il Cefalù ha giocato in Serie B
La Zannella Cefalù vuole tornare in Serie B. Sarebbe l'8° anno per una squadra cefaludese di partecipare al campionato nazionale, di cui 2 in B/Ecc con la finale persa contro Pavia per la promozione in A/2.
Ecco tutti gli anni sportivi in cui a Cefalù si è giocato in Serie B, e ricordiamo tutti i quintetti del passato.
E' doveroso ricordare che molti di tutti questi dati sono stati raccolti da Francesco Cirrito, grande appassionato di basket, ex dirigente dell'AS Basket Cefalù ed attuale medico sportivo della Zannella Cefalù.
1° Anno in B: 1987/88. AS Basket Cefalù
Quintetto: Campiglio, Di Monte, Tramonti, Campolattano, Costantini.
Allenatori: Sgarlata,
  Melilla, D’Onufrio.
Presidente: Nando Zannella.
Retrocessione all'ultima giornata con la sconfitta ad Avellino.
2° Anno in B/2: 1997/98. AS Basket Cefalù
Quintetto:
Virgilio, Vito, De Simoni, Drigo, Lenzi. ( Iuliano e Rasile).
Allenatore: Luciano Ministero.
Presidente: Di Chiara
4° posto
3° Anno in B/2: 1998/99.
AS Basket Cefalù
Quintetto: Cattani, Bonaccorsi, Di Mauro, Tommasini, Castellazzi.
Allenatore: Tripodi
Presidente: Iacuzzo
3° posto
4° Anno in B/2: 1999/2000. AS Basket Cefalù
Quintetto: Cattani, Tosolini, Di Mauro, Nardone, Gatto. (
Ciampi, Tomasini, Miccoli, C. De Lise e Iuppa).
Allenatore: Sabatino
Promossa in B/Ecc.
5° Anno in B/Ecc: 2000/01.
AS Basket Cefalù
Quintetto:
Cattani, Tosolini, Di Mauro, Nardone, Tourn (Del Cadia).
Allenatore: Ponticello
8° posto, playoff - finale per la promozione in A/2.
6° Anno in B/Ecc: 2001/02.
AS Basket Cefalù
Quintetto: Bianchini, Gallo, Bosco, Nocioni, Del Cadia (Monaco, Miccoli, Siniscalco, Giambelluca)
Allenatore: Cantone
13° posto.
7° Anno in B/2: Anno 2004/05 (Virtus Cefalù)
Quintetto: Manzo, Gallo, Tosolini, Drigo, Nocioni (Scotto, Di Leonardo, Tommasini, Monaco)
Allenatore: Cantone
11° posto, playout.
Nella Foto: La festa dopo la storica promozione in B/Ecc (camp. 1999/2000) Foto Archivio Alberto Di Mauro

126. 24/05/16. Domenica a Teramo la Zannella potrebbe festeggiare la promozione
La promozione in serie B della Zannella Cefalù è ormai molto vicina. Dopo la bella ed importante vittoria a Cerignola in un clima di grande sportività la Zannella ha bisogno di un'altra vittoria per la certezza matematica della promozione. La prossima partita che la Zannella giocherà a Teramo potrebbe essere quella giusta.
A dire il vero la Zannella potrebbe festeggiare anche sabato sera, ancor prima di giocare domenica, se il Cerignola andasse a vincere a Pozzuoli. Questa è una ipotesi da non sottovalutare in quanto il Cerignola si gioca il tutto per tutto, l'ultima chance per arrivare agli spareggi. Se invece vince Pozzuoli i primi 2 posti sono già assegnati.

La partita Teramo-Zannella (domenica 29 ore 18) sarà arbitrata da Rosa Anna Nocera (Catanzaro) e Donato Nonna di Casamassima (Ba)
L'altra partita Pozzuoli-Cerignola (sabato 28 ore 19) sarà diretta da Andrea Fabiani (Livorno) e Andrea Iozzi (Siena)

125. 23/05/16. Il Cerignola si inchina alla Zannella Cefalù
Fonte: fb Allianz Udas Basket Cerignola
Nella partita che poteva rappresentare un lasciapassare per la seconda piazza l’Allianz Udas evidenzia un brusco passo indietro rispetto alla gara della scorsa settimana in terra siciliana, e si inchina ad un avversario decisamente più forte.

Coach Marinelli lancia la sua 'starting lineup' con il quintetto base (Serazzi, Malat, Marchetti, Tredici e Voss, a zona).
Coach Priulla risponde anch’egli con il suo quintetto tradizionale e manda sul parquet Cooper, Sodero, Mollura, Sims e Malagoli, rigorosamente ad uomo, con particolare attenzione per il temutissimo Malat.
Avvio buono per entrambe le squadre nei primissimi minuti. Buona circolazione di palla in entrambe le metà campo e buoni tiri sia dal perimetro che dalla media. Poi l’intensità difensiva della Zannella cambia, mentre in fase offensiva sale letteralmente in cattedra Cooper.
Il play ‘siciliano’ è un’autentica macchina da basket, capace di leggere con grandissima attenzione la benchè minima opportunità offertagli dagli avversari, ed a giovarsene è in questa fase Malagoli. Pur con le prevedibili difficoltà realizzative, il gioco biancazzurro è fluido ed efficiente con Serazzi che non lesina gli sforzi per sé e per Marchetti. Ma un divario piuttosto netto è nella carenza di centimetri a rimbalzo, dove i cefaludesi invece dominano.
A fine quarto gli ospiti rompono gli indugi, e colpiscono ripetutamente dalla lunga distanza con Sodero e Mollura, entrambi con percentuali da incubo al tiro da tre.
Chiuso il quarto con dieci punti di svantaggio, la reazione udassina è piuttosto flebile. Il problema è che Gigi Marinelli non riesce ad arginare il talento inarginabile di Cooper. Lucido e devastante, il ‘cervello' americano tiene la palla incollata alla sua mano, portando sistematicamente la difesa al collasso con le sue scorrerie. E per i suoi compagni di squadra si spalancano eccellenti opportunità realizzative con i piedi ben piantati sul parquet.
Voss è bravo a concludere ma soffre fra i due lunghissimi avversari, mentre Malat non riesce a rendersi micidiale com’è suo solito. 
Le distanze si allungano quindi inesorabilmente a metà gara, con gli ospiti sul più diciannove.
È per tutti evidente che, in mancanza di una reazione disperata che possa rimettere in discussione la gara, molto difficilmente per Marinelli ed i suoi sarà possibile compiere l’ennesimo miracolo. Priulla, dal canto suo, volendo evitare che Malat si metta in ritmo come nella partita casalinga, ha imposto a Sodero, Mollura e Sims di prendersi a turno cura della ‘shooting guard cerignolana’ con la massima attenzione, e la strategia ha funzionato.
Nel terzo quarto l’Allianz dà evidenti segni di reazione. Falcone in giornata splendida e Voss pizzicano ripetutamente gli avversari, mandandoli spesso in confusione. Ma la Zannella ha armi micidiali al suo arco, ed in questa fase è tempo di mostrare le abilità dal tiro dalla distanza. Mollura e Sodero, complice l’opera di demolizione di Cooper, non ne sbagliano una, spezzando sul nascere qualsiasi velleità dei padroni di casa.
L’ultimo quarto, è mera accademia. L’Allianz Udas ci prova a riaprire i giochi con Tredici in evidenza, ma non c’è modo di contenere le doti balistiche dei cefaludesi, veramente infallibili dalla distanza. Cooper, poi, non esce mentalmente dalla gara se non all’ultimo secondo, ed il gioco è fatto.
Partita in cui le differenze fra le due squadre sono venute tutte a galla, ma tutto sommato un buon carico emotivo per gli udassini, a cui il ceffone di ben 24 punti potrebbe dare la carica per l’assalto finale al fortino puteolano, ultima chanche di giocarsi la serie B.
Arbitraggio mediocre.
Fonte: fb Allianz Udas Basket Cerignola

124. 22/05/16. Risultati: Zannella a punteggio pieno, Patti sconfitto
GIRONE C - 4° Giornata 22/05/16
Udas Cerignola   - Zannella Cefalù 76-100
Gma Pozzuoli     - Basket Teramo     69-50
CLASSIFICA C: ZANNELLA CEFALU' 8, GMA Pozzuoli 4, Teramo 2, Udas Cerignola 2.
La Zannella Cefalù è davvero ad un passo dalla Serie B. Con la vittoria di stasera è certa di essere tra le prime 2 della classifica, per essere matematicamente certi del primo posto, occorre un'altra vittoria. Domenica prossima a Teramo potrebbe arrivare la tanto sospirata Promozione.
Prossimo Turno - domenica 29/05/16
Teramo - Zannella Cefalù, ore 18
Pozzuoli - Cerignola, sabato ore 19

GIRONE D: 4° Giornata 22/05/16
Agropoli - Patti  86-68
Vis Reggio Calabria - Foggia 72-69 
CLASSIFICA D:  PATTI 6, Foggia 4, Agropoli 4, Vis Reggio 2. 
Prossimo Turno: Foggia - Patti; Vis Reggio - Agropoli

123. 22/05/16. Grande vittoria della Zannella a Cerignola. La Serie B è vicina
Udas Cerignola - Zannella Cefalù 76-100 (20-30, 36-55, 50-74, 76-100)
Udas Cerignola:
Cipri 2, Serazzi 11, Marchetti 8, Falcone 10, Triglione, Malat 20, Tredici 11, Voss 14, Ulano 0, Mennuni ne. All. Martinelli.
Zannella Cefalù: Sims 18, Cooper 17, Malagoli 14, Baiardo 7, Mollura 17, Sodero 14, Delise 7, Terrasi 6, Modaro, Mezzapelle. All. Priulla, vice Giambelluca
Arbitri:
Di Gennaro di Roma e Sabatino di Salerno.
Parziali: 20-30, 16-25, 14-19, 26-26.
I quintetti in campo. Per il Cerignola: Serazzi, Marchetti, Tredici, Malat e Voss; per la Zannella: Cooper, Sodero, Mollura, Sims e Malagoli.
Il primo canestro del Cefalù è di  Sims, ma Cerignola si porta in vantaggio per 5-2 a 9'00.  Sims tripla e schiacciata di Malagoli 5-7 per Cefalù. Cooper 2p 5-9 per cefalu, poi Sims punteggio 7-11,  segna Malagoli. 9-13 Sodero tripla. 9-16 per Cefalù. 11-16, tripla di Mollura, 11-19 a 4'30 dalla fine del 1 periodo. tripla di Mollura 13-22, Cooper mette dentro 2 liberi, entra Terrasi x Sims, 15-24 per Cefalù +9, Cooper tripla 17-27 +10, 18-27 a 48sec. Mollura canestro più tiro libero realizzato. Finisce il 1°p 20-30. Mollura 9p, Sims e Cooper 7 punti, Malagoli 4p, Sodero 3p. buona Zannella.
2°p.: Delise 2 su 2 liberi, 22-32. Nel Cerignola segna Voss che è in buona giornata. Cooper 2 liberi ok. A 8'15. buona difesa del Cerignola, Sims tripla 24-37, +13 max vantaggio.  
Terrasi canestro. punteggio  29-41 a 5'30 dal termine. Sospensione Cerignola. Tripla di Sodero da oltre 7 metri.  29-44, +15 a 4'30. Mollura a segno, 34-46 a 3'00. Sospensione Cefalù. entra Baiardo per Cooper. Segna Sims e tripla di Mollura 34-51, +17 a 1'20.  Baiardo tripla, poi Baiardo in lunetta 1 su 2. Si va al riposo col punteggio di 36-55, +19 max vantaggio. Ottimi Mollura e Sims con 14 punti ciascuno, Cooper 9p, Sodero 6p, Malagoli e Baiardo 4p, Delise e Terrasi 2p. 
3°p.- Cerignola aumenta il ritmo ed inizia con una tripla di Serazzi. Segna Sims. Tecnico a Serazzi. Segna Cooper dalla lunetta, segna subito Malagoli, 39-60, +21. Tecnico a Priulla in panchina. Cooper 3 falli.  Sospensione Zannella 41-60 a 6'00 dalla fine. Sodero tripla, 43-63.
  segna Sims 43-65,  Sodero tripla 43-68, +25. Delise 1 su 2 dalla lunetta. 47-69 a 2'50. Tripla di Cerignola con Triglione 50-69. Baiardo tripla, ottimo canestro. +22. 50-72.  Terrasi segna da sotto canestro. Sospensione Cerignola a 8sec. dalla fine, con palla Cefalù. Finisce 3°p- 50-74. Sims 18 punti, 14 Mollura, 12 Sodero.
4°p. Inizia l'ultimo quarto. A segno subito Terrasi e Cooper, Cerignola in ginocchio. 50-78. Tripla del Cerignola. Fallo da 3 a favore di Malat, oggi non in grande giornata. Parziale di 9-0 per Cerignola, 60-78, a 6'30.
  Segna Mollura con una tripla importante 60-81. Tecnico a Malagoli. Segna Cerignola, 63-81 +18.  Esce Mollura per 5 falli a 5'16. Segnano Cooper, poi Delise, +19, 66-85. Sodero in lunetta 2 su 2, 3'46. Malagoli 2su2. Cooper canestro 71-91, festa dei tifosi della Zannella presenti. Tripla del  Cerignola 74-91. Tripla di Malagoli ad 1' dalla fine 64-97. Segna Delise. In campo Mezzapelle e Modaro. Nuova tripla per Malagoli. Finisce la partita: 76-100. Grande Vittoria di squadra della Zannella Cefalù. 5 giocatori in doppia cifra. 
 
La Zannella Cefalù davanti al Duomo di Cerignola

I tifosi della Zannella al Palasport di Cerignola

122. 21/05/16. Il Pozzuoli batte il Teramo e sale a 4 punti
Pozzuoli-Teramo 69-50 (11-9, 39-27, 60-36, 69-50)
VIRTUS POZZUOLI: De Rosa, Orefice 11, Salzillo 11, Pekic 2, Longobardi, Caresta, Orsini 4, Esposito, Aprea 12, Errico 12, Lonkarevice 6, Lewis 10. All.Serpico.
LA META TERAMO: Palantrani 5, Di Pietro, Gaeta 12, Nolli L., Salamina 21, Moretti, Lagioia 8, Piccinini, Scavongelli, Paggi 4. All. Di Salvatore.
ARBITRI: Roberti di Roma e Farneti di Quartu
NOTE: Antisportivo Lagioia, tecnico alla panchina Teramo, tecnico a Pekic uscito per cinque falli.
Parziali: 11-9; 28-18; 21-9; 9-24.
 
Resta in partita due quarti la Meta Teramo a Pozzuoli, poi si deve inchinare alla formazione di casa che vince meritatamente la sfida 69-50. Unico alibi, gli errori commessi dai teramani nel primo tempo che hanno permesso ai padroni di casa di allungare. Pozzuoli non ha trovato nella prima frazione la giornata al tiro. Teramo non ne ha approfittato e quando i campani hanno ripreso a segnare, hanno chiuso 39-27 la prima frazione.
Nella ripresa non c'é stata partita. Pozzuoli sale a quota 4 in classifica, Teramo resta a due punti.

121. 20/05/16. Contro l'Udas Cerignola ci vuole una Zannella perfetta
Si gioca domenica al Palabasket Di Leo di Cerignola una partita davvero molto delicata e molto incerta tra 2 squadre che hanno fatto vedere sette giorni fa un grande spettacolo. Dal punto di vista tecnico è davvero difficile fare un pronostico. La Zannella ha bisogno di una prestazione di altissimo livello se vuole portare a casa i 2 punti. Ci sarà sicuramente una grande competizione tra gli americani delle 2 squadre. Nel Cefalù il folletto Cooper dovrà garantire continuità per 40 minuti, anche se è prevedibile una marcatura asfissiante su di lui per l'intero arco della gara, e Sims che sta attraversando un buon periodo di forma. Nel Cerignola ci saranno Malat che a Cefalù ha bombardato la retina mettendo a segno un ottimo 9/15 da tre (35 punti) ed il pivot Voss che ha avuto vita fin troppo facile sotto canestro. Nella Zannella Cefalù occorre quindi una buona marcatura su questi 2 avversari con Mollura o Sodero a fare la guardia su Malat, e con Malagoli e Terrasi, a turno, a bloccare il centro Voss. Nel Cerignola bisogna stare attenti anche agli italiani come il play Serazzi, e le ali Tredici e Marchetti che davanti al proprio pubblico sanno esaltarsi.
Insomma ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad un'altra grande partita. L'atmosfera nel palazzetto di Cerignola sarà caldissima, ma il pubblico è molto sportivo come ha dimostrato a Cefalù. Non ci saranno al seguito della Zannella molti tifosi, la distanza ha un pò smorzato gli entusiasmi, ma molti seguiranno la gara sui tablet e telefonini. Non sappiamo se ci sarà una diretta streaming, ma apenna lo sapremo, lo faremo sapere.
La partita è molto importante anche per la classifica in quanto se la Zannella riuscisse a vincere, sarebbe molto vicina alla promozione. Per il Cerignola i 2 punti sarebbero determinanti per superare il Pozzuoli.
Nell'altra partita che si gioca sabato tra Pozzuoli e Teramo, è nettamente favorito il Pozzuoli che dovrebbe andare così a 4 punti, ma in ogni caso la partita decisiva sarà sempre lo scontro diretto tra Pozzuoli e Cerignola 
Le formazioni che scenderanno in campo a Cerignola:

Udas Cerignola - Zannella Cefalù
Udas Cerignola:
Cipri, Serazzi, Marchetti, Falcone, Triglione, Malat, Mennuni, Tredici, Voss, Ulano. All. Martinelli.
Zannella Cefalù: Sims, Cooper, Malagoli, Baiardo, Mollura, Sodero, Delise, Terrasi, Modaro, Fiduccia. All. Priulla, vice Giambelluca
Arbitri:
Di Gennaro di Roma e Sabatino di Salerno.
Nella foto: Un momento della partita di Cefalù. La foto è di Mariagrazia Monopoli che ho conosciuto domenica scorsa qui a Cefalù. Era al seguito della squadra come fotografa del Cerignola. Le faccio i complimenti per le belle foto e le invio un cordiale saluto.

120. 19/05/16. Domenica la Zannella impegnata sul campo del Cerignola
Dopo 4 giorni si è finalmente smaltita la sbornia di emozioni vissute domenica scorsa per la bellissima partita tra Zannella Cefalù e Cerignola, e subito bisogna pensare alla prossima gara che è proprio la gara di ritorno tra queste 2 formazioni: Udas Cergnola - Zannella Cefalù. La Zannella si troverà ad affrontare forse la partita più difficile di questa seconda fase, ne è consapevole dopo aver visto all'opera la squadra ben allenata da mister Martinelli. Diciamo subito che ogni partita fa storia a sè, quindi i 2 allenatori hanno la possibilità di correggere quello che non ha funzionato nella partita precedente. La Zannella deve in ogni caso migliorare la difesa su Malat che ha segnato un mare di triple e su Voss che ha dilagato sotto canestro. Sarà una partita tutta da seguire senza un pronostico, al 50% per ognuna delle 2 squadre. In ogni caso la Zannella ha un vantaggio di +8 come differenza canestri, cosa da non dimenticare.
Sono stati designati gli arbitri per la partita di ritorno, si tratta di Dario Di Gennaro di Roma e Mirko Sabatino di Salerno. Si gioca al Palabasket Di Leo dei Mandri, zona Fornaci di Cerignola, inizio ore 19.
Nel girone C si giocherà pure la partita Pozzuoli - Teramo (arbitri: Roberti di Roma e Farneti di Quartu S. Elena), all'andata ha vinto il Pozzuoli fuori casa, il pronostico è a favore della squadra di casa.
Girone D: Agropoli - Patti; Vis Reggio Calabria - Foggia.

119. 16/05/16. Il Pozzuoli vince a Teramo e torna in corsa
Basket Teramo-Gma Pozzuoli 58-75
Basket Teramo: Palantrani 2, Gaeta 13, Salamina 23, Moretti 2, Lagioia 2, Piccinini 2, Scavongelli 8, Paggi 2. All. Di salvatore
Gma Pozzuoli: Orefice 9, Salzillo 6, Pekic 9, Orsini 13, Aprea 3, Errico 9, Loncarevic 6, Lewis 20. All. Serpico
A
rbitri: Monciatti di Siena e Chiarugi di Pontedera 

118. 15/05/16. Risultati e classifiche. Zannella Cefalù e  Patti a punteggio pieno
Girone C
Zannella Cefalù - Udas Cerignola  99-91
Meta Teramo - GMA Pozzuoli 58-75.
CLASSIFICA C:
ZANNELLA CEFALU' 6, GMA Pozzuoli 2, Udas Cerignola 2, Teramo 2.
Prossimo turno, domenica 22 maggio 2016
Udas Cerignola - Zannella Cefalù; GMA Pozzuoli - Meta Teramo (sabato)

Girone D:
Patti - Agropoli  87-73
Foggia - Vis Reggio Calabria  96-79

CLASSIFICA D: PATTI 6, Foggia 4, Agropoli 2, Vis Reggio 0.
Prossimo turno, domenica 22 maggio 2016
Agropoli - Patti; Vis Reggio Calabria - Foggia.

117. 15/05/16. Vittoria sofferta della Zannella su un Cerignola mai domo.
FOTO e VIDEO 1 - FOTO e VIDEO 2
Zannella Cefalù - Udas Cerignola 99-91 (32-21, 61-46, 76-71, 99-91)
Zannella Cefalù:
Sims 22, Cooper 20, Malagoli 6, Baiardo ne, Mollura 12, Sodero 23, Delise 3, Terrasi 13, Modaro ne, Fiduccia ne. All. Priulla, vice Giambelluca.
Udas Cerignola:
Cipri 5, Serazzi 9, Marchetti 6, Falcone 2, Triglione, Malat 35, Mennuni ne, Tredici 3, Voss 31, Ulano. All. Martinelli.
Arbitri:
Marzulli di Binasco (MI) e Bavera di Desio (MB)
Parziali: 32-21, 29-25, 15-25, 23-20
Nella foto: I 2 allenatori, Marinelli (Cerignola) e Priulla (Zannella)
Stasera al Palazzetto stracolmo della Zannella Basket si è disputata una delle partite più intense della stagione, una gara tra 2 squadre che hanno offerto uno spettacolo sportivo di alto livello. La Zannella ha vinto la partita ma con tanta sofferenza, ed il Cerignola esce dal campo a testa alta. La partita è iniziata con un ritmo elevato con la Zannella che inizia con 2 triple consecutive che infiammano subito i tifosi locali. Cooper e Mollura sono i mattatori del primo quarto, ma il Cerignola risponde con un ottimo Voss che sotto le plance crea molti problemi ai lunghi cefaludesi. Si chiude il primo quarto col Cefalù in vantaggio per 32-21.
Nel secondo quarto la Zannella prende il largo e si crea l'illusione di avere in mano la partita con facilità. Infatti il Cerignola incassa canestri con una difesa non perfetta e la Zannella si trova dopo 3' con il massimo vantaggio: 40-21 (+19). La Zannella non riesce a sferrare il colpo del ko, invece il Cerignola cerca di rimediare la situazione migliorando la difesa e sfruttando il ritmo di Malat che comincia a bucare la retina dalla lunga distanza. Si va al riposo col punteggio di 61-46 (+15 per la Zannella), con Cooper 16 punti al suo attivo e Sodero 12 nella Zannella, mentre nel Cerignola Voss ha messo a segno 18 punti e Malat 11.
Si ritorna in campo e la partita cambia direzione. E' l'allenatore Martinelli del Cerignola che piazza il piccolo Cipri in marcatura su Cooper e il play cefaludese viene ridimensionato notevolmente, mentre il Cerignola recupera. La squadra pugliese ritrova un ottimo Valat che segna triple a ripetizione e Voss sempre redditizio sotto canestro. Si arriva alla fine del periodo col Cerignola sotto solo di 5, punteggio 76-71 con un parziale negativo della Zannella di 15-25. Malat ben 14 punti in questo periodo.
Si inizia il quarto periodo con la partita riaperta e con il tifo assordante. Sono presenti alcuni tifosi di Cerignola, venuti col Sindaco della città pugliese, e la partita ritorna ad essere equilibrata. A 3'44 il punteggio è di 84-84, parità e partita davvero aperta ad ogni risultato. Gli ultimi minuti sono un susseguirsi di emozioni, da un lato nella Zannella Sodero e Sims che tengono su la baracca, nel Cerignola il solito Malat. L'ultimo minuto però vede la Zannella avanti 93-91, Cerignola sbaglia e la Zannella conclude la partita con un canestro di Cooper per il definitivo 99-91.
Migliore realizzatore della partita Malat con 35 punti e dietro a lui l'altro americano del Cerignola con 31 punti, grandi protagonisti della partita. Nella Zannella ottimo Sodero con 23 punti, Sims 22p, mentre Cooper 20p, ha giocato benissimo nei primi 2 periodi, ma è stato ben marcato nella seconda parte della partita.
Bisogna dire che lo spettacolo, oltre che in campo, lo hanno offerto anche i tifosi dalla tribuna, davvero un tripudio di bandiere, di cori, di applausi sia della Brigata ultra di Cefalù, ma anche dal gruppetto di tifosi del Cerignola. Alla fine applausi per tutti con sfilata davanti al pubblico dei giocatori delle 2 squadre.
La Zannella grazie a questa vittoria è sempre in testa apunteggio pieno e la serie B sembra avvicinarsi davvero.
Domenica prossima si gioca di nuovo e la Zannella andrà proprio a Cerignola per la partita di ritorno. Sarà dura!!
Presto SERVIZI, FOTO e VIDEO

 

116. 12/05/19. Grande attesa per la gara casalinga con Cerignola
Domenica si gioca la terza partita del gironcino playoff e la Zannella Cefalù di mister Priulla ospita al palazzetto di via Aldo Moro l'Udas Cerignola di mister Martinelli. La Zannella si presenta come capolista del girone con 4 punti, mentre il Cerignola ha 2 punti, frutto della vittoria casalnga col Pozzuoli.
La partita è alla portata della squadra cefaludese. La Zannella ha battuto nettamente il Teramo nella prima partita, poi il Teramo ha battuto il Cerignola, quindi si potrebbe subito pensare che la Zannella batterà sicuramente il Cerignola. Guai a pensare questo prima di scendere in campo. In matematica questa equazione potrebbe avere valore, ma sul campo di basket può succedere di tutto. Il Cerignola viene a Cefalù consapevole che si gioca molto in questa partita, perchè queste partite sono tutte scontri diretti e non è facile recuperare una sconfitta.
La squadra pugliese ha un ottimo roster con un quintetto di buona levatura tecnica con 2 americani con la mano calda come Malat e Voss, un play Serazzi molto esperto, un tiratore dalla distanza come Tredici. Al seguito del Cerignola è previsto un gruppo di tifosi molto vicini alla squadra.
La Zannella Cefalù si presenta come grande favorita di questo girone ed in casa non può regalare nulla, anzi deve cercare di vincere e con il massimo distacco per guadagnare un vantaggio in una eventuale differenza canestri.
C'è grande entusiasmo per questa partita e, come nella prima gara col Teramo, anche domenica ci sarà il pienone. Stavolta l'inizio della gara è previsto per le ore 19, ed il cancello sarà aperto un'ora prima per gli abbonati.
Ecco le formazioni che scenderanno in campo (con il numero di maglia):
Zannella Cefalù: 0
Sims, 2 Cooper, 7 Malagoli, 13 Baiardo, 18 Mollura, 21 Sodero, 29 Delise, 32 Terrasi, 20 Mezzapelle, 8 Fiduccia. All. Priulla, vice Giambelluca.
Udas Cerignola: 4
Cipri, 5 Serazzi, 6 Marchetti, 7 Falcone, 8 Triglione, 11 Malat, 12 Mennuni, 13 Tredici, 33 Voss, 55 Ulano. All. Martinelli.
Arbitri:
Marco Marzulli di Binasco (MI) e Michel Bavera di Desio (MB)

115. 10/05/16. Domenica terza partita: a Cefalù gioca l'Udas Cerignola. Gli arbitri
Ormai il ritmo si fa incalzante, finisce una partita e già si pensa alla prossima. Dopo la bella vittoria esterna di Pozzuoli che ha permesso alla Zannella Cefalù di restare da sola in testa alla classifica, domenica si ritorna di nuovo in casa contro l'Udas Cerignola che ha perso a Teramo. La partita Zannella Cefalù-Udas Cerignola è alla portata della squadra cefaludese ma bisogna essere ben concentrati come nelle prime 2 partite. C'è da segnalare che il giocatore Marchetti (Udas Cerignola) è stato squalificato per 1 giornata perchè dopo l'espulsione non ha lasciato immediatamente il terreno di gioco. Il giocatore comunque sarà certamente in campo per la commutazione della squalifica in ammenda pecuniaria.
Domenica, inizio ore 19, si prevede ancora una volta una grande presenza di pubblico che non vuole perdersi lo spettacolo e per non fare mancare l'incitamento ai giocatori di casa.
Sono stati designati gli arbitri della partita di Cefalù: Marco Marzulli di Binasco (MI) e Michel Bavera di Desio (MB)
Si giocherà per il girone C pure la partita Teramo - Pozzuoli (arbitri: Monciatti di Siena e Chiarugi di Pontedera), seconda partita interna consecutiva del Teramo col Pozzuoli che non può perdere perchè sarebbe tagliato fuori dalla lotta per il primato.
Girone D: Patti - Agropoli; Foggia - Vis Reggio Calabria

114. 08/05/16. Risultati e classifiche. Zannella Cefalù e  Patti comandano i gironi.
Girone C
Pozzuoli - Zannella Cefalù 74-79
Meta Teramo - Udas Cerignola 84-74
CLASSIFICA C:
ZANNELLA 4, Teramo 2, Udas Cerignola 2, Pozzuoli 0
Girone D:
Vis Reggio Cal. - Patti 69-84
Foggia - Agropoli  73-47

CLASSIFICA D: PATTI 4, Foggia 2, Agropoli 2, Vis Reggio 0

113. 08/05/16.
La Meta Teramo supera Cerignola 84-74. Super Salamina (29 Punti).
Un super Teramo, trascinato dal pubblico delle grandi occasioni, ha superato Cerignola con il finale di 84-74, conquistando i primi due punti della poule promozione B, cancellando la prestazione non positiva di Cefalù. Carattere,cuore e determinazione sono stati gli ingredienti che hanno permesso di "cucinare" gli avversari nel momento decisivo della partita. Ottima la difesa biancorossa quando i pugliesi hanno cercato l'allungo. Parte bene la squadra biancorossa che con Salamina, Gaeta, Lagioia, Moretti e Paggi sul parquet ad inizio sfida, costruiscono bella pallacanestro costringendo Cerignola a dover rincorrere. Il primo quarto si chiude 26-18 per i teramani.
I pugliesi nel secondo periodo costringono Salamina e compagni a tirare da fuori. Le percentuali si abbassano è così Cerignola rientra in partita. All'intervallo il tabellone segna 46-46.
Il terzo periodo si apre con un parziale di 8-0 avversario (46-54) e Teramo è costretto a rimontare. Di Salvatore pesca bene dalla panchina, grande prestazione di Lorenzo Nolli, visto che Lagioia e Moretti hanno le polveri bagnate. Il terzo periodo si chiude con gli ospiti avanti, 55-59. Gli arbitri hanno il loro da fare per placare gli avversari che protestano spesso sulle loro decisioni. Falli tecnici a ripetizione ed antisportivi vengono fischiati ai pugliesi, ma anche la panchina biancorossa pesca un tecnico.
Si gioca punto a punto nell'ultimo quarto fino a cinque minuti dalla fine, quando i biancorossi prendono in mano il match conducendolo fino alla fine. Boato finale del pubblico di casa al suono della sirena che sancisce la prima vittoria casalinga nella poule B.
Mostruoso Salamina autore di 29 punti seguito a ruota da Gaeta con 15, Scavongelli e Paggi 14. In casa pugliese Voss il migliore con 19 punti, 16 per Malat e Serazzi.
Prossimo impegno per i biancorossi domenica prossima, nuovamente in casa contro Pozzuoli.
META TERAMO 84
Palantrani, Di Pietro, Gaeta 15, Nolli L., Salamina 29, Moretti, Lagioia 12, Alassio, Piccinini, Oliverio, Scavongelli 14, Paggi 14. All. Di Salvatore.
ALLIANZ CERIGNOLA 74
Cipri, Serazzi 16, Marchetti 4, Falcone 2, Triglione 2, Malat 16, Mennuni, Tredici 14, Voss 19, Ulano 1. All. Martinelli.
ARBITRI: Gorzanelli di Vignola,Foschini di Russi
NOTE: Primo quarto: 26-18; Secondo quarto: 46-46; Terzo quarto: 55-59
Due falli tecnici con relativa espulsione a Marchetti (Cerignola), fallo tecnico ed antisportivo a Voss (Cerignola), fallo tecnico alla panchina Teramo e Cerignola, fallo tecnico a Moretti (Teramo).

112. 08/05/16. Triangolare Minibasket Femminile al campo di via Aldo Moro. FOTO
Al campo di via Aldo Moro si sono affrontate 3 squadre: Zannella Cefalù, Alcamo e S. Anna Palermo, che hanno dato vita a 3 partite molto interesanti.
La classifica finale: 1) Zannella Cefalù p. 4, 2) Alcamo p. 2, 3) S. Anna p. 0
Alcune foto della manifestazione

111. 07/05/16. Per il Pozzuoli ancora una sconfitta che brucia
Una partita decisa negli ultimi sessanta secondi: bella, vibrante, ricca di emozioni e con un Pala Errico finalmente pieno di tifosi gialloblù. Vince Cefalù che ha avuto la freddezza nel suo play americano Cooper d’infilare la tripla a 24″ dalla sirena che ha rimesso i siciliani avanti di una lunghezza (73-74) dopo che Pekic aveva strapazzato il canestro ospite con un tiro dalla distanza pochi istanti prima. Nel finale Pozzuoli non riesce a rimettere il match in suo favore e Cooper consegna alla sua squadra il successo. Una sconfitta, la seconda dopo quella in casa del Cerignola la scorsa settimana, ancora per un distacco di pochi punti per i flegrei. Il rammarico maggiore è proprio questo perchè la Gma meritava in entrambe le partite ben altra sorte. Invece, la dea bendata sembra aver deciso di voltare le spalle ai ragazzi di coach Mauro Serpico. Nell’ago della bilancia negativo per i puteolani ci sono le troppe palle perse in fase d’attacco ma anche aver subito troppo il folletto ospite Cooper autore di 22 dei 32 punti finali nei primi due quarti. Poi, i gialloblù con Orsini e la zona 2-3 riescono a mettere la museruola al regista americano che però nella fase cruciale infila la bomba che in parte ha deciso l’incontro. Una gara bellissima, intensa con la Gma che partiva a razzo e avanti ma Cefalù recupera come già detto con Cooper e chiude in vantaggio il primo periodo (24-29). Coach Mauro Serpico chiama alla maggiore attenzione i suoi ma la difesa flegrea non riesce a fermare il play Cooper che chiude a +8 a metà match (43-51). Nel terzo e quarto periodo la Gma scende in campo con un piglio diverso: mette il play americano ospite nelle strette e recupera fino a portarti avanti di due punti con Cefalù che inchioda al 30′ la gara in parità (63-63). Man mano che passano i minuti nell’ultimo periodo la palla inizia a scottare nelle mani dei giocatori di entrambe le squadre. Pozzuoli lotta e mostra la grinta giusta che ci vuole in questi frangenti. Il punteggio rimane inchiodato in parità o nello scarto di massimo due punti. Poi, il finale già descritto e la delusione per una gara che con un pizzico di lucidità in più poteva essere vinta.
GMA POZZUOLI 74 – ZANNELLA CEFALU’ 79
Gma Pozzuoli:
 De Rosa ne, Orefice 5, Salzillo, Pekic 17, Longobardi ne, Caresta ne, Orsini 11, Esposito ne, Aprea 5, Errico 4, Loncarevic 11, Lewis 21. All. Serpico
Zannella Cefalù: Sims 15, Cooper 32, Malagoli 6, Modaro ne, Baiardo, Mollura 3, Fiduccia ne, Sodero 13, De Lise 2, Terrasi 8. All. Priulla
Arbitri: Biondi e Secchieri
Note
Tiri da 2: Pozzuoli 18/33 – Cefalù 24/47
Tiri da 3: Pozzuoli 9/22 – Cefalù 4/19
Tiri liberi: Pozzuoli 11/13 – Cefalù 19/25
Rimbalzi: Pozzuoli 34 (Loncarevic 13) – Cefalù 37 (Sims e Malagoli 8)
Palle perse: Pozzuoli 17 – Cefalù 14
Palle recuperate: Pozzuoli 16 – Cefalù 19
Valutazione: Pozzuoli 84 (Lewis 22) – Cefalù 84 (Cooper 40)
Usciti per 5 falli: Aprea (37'), Loncarevic (40')

Fonte:
www.virtuspozzuoli.it/

110. 07/05/16. Impresa della Zannella che vince a Pozzuoli 74-79. Cooper 34p.
G.M.A. Pozzuoli - Zannella Cefalù 74-79  (24-29, 43-51, 63-63, 74-79)
G
.M.A Pozzuoli: De Rosa ne, Orefice 5, Salzillo, Pekic 17, Longobardi ne, Caresta ne, Orsini 11, Esposito ne, Aprea 5, Errico 4, Loncarevic 11, Lewis 21. All. Serpico
Zannella:
Sims 13, Cooper 34, Malagoli 6, Baiardo ne, Mollura 3, Sodero 11, Delise 4, Terrasi 8, Fiduccia ne, Modaro ne. All. Priulla, vice Giambelluca.
Arbitri:
Michele Biondi di Trento e Diego Secchieri di Venezia.
Parziali: 24-29, 19-22, 20-12, 11-16
All'inizio la Zannella va in vantaggio per 2-3, ma il Pozzuoli la supera e si porta sul 10-5, poi sul 19-16. Grande ripresa del Cefalù che ritorna avanti 19-23 e conclude il 1° periodo in vantaggio 24-29. Ottimo Cooper con 15 punti nei primi 10 minuti.
Nel 2° periodo la Zannella va in vantaggio 26-32, ma il Pozzuoli mai domo inizia la rincorsa ed effettua il sorpasso 34-33. La Zannella si riprende subito e va a segno e si riporta avanti 36-44. A 3'30 dal termine fallo a Cooper più un tecnico. Si arriva a 41-46, poi break della Zannella 41-51 (+10 per Cefalù, massimo vantaggio), si conclude il tempo 43-51 per la Zannella. Cooper 22 punti ma con 3 falli, Sims 10p.
Si gioca il terzo periodo. La Zannella è costretta a difendersi, il Pozzuoli ceca di recuperare 47-51, poi a 3'56 la distanza è solo di 1 punto, 56-57. Ad 1' dal termine il Pozzuoli passa avanti 63-61, segna Delise e il periodo finisce in parità 63-63. Zannella in difficoltà in questo 3° periodo con solo 12 punti messi a segno.
Squadre guardinghe che difendono forte. Non si segna per 2 minuti. Va in vantaggio Pozzuoli 65-63. Segna Sodero, ma Pozzuoli resta avanti, 67-65. Sospensione a 5'41 dal termine. Schiacciata di Sims e parità 67-67. Mancano 4' alla fine. Segna Sodero 67-69 per la Zannella, ma Pozzuoli ritorna avanti 70-69. Tiro libero di Terrasi 70-70. Mancano 2 minuti. Bomba di Cooper che riporta Cefalù in vantaggio 73-74. Sospensione palla per il Pozzuoli, 27 secondi. Cooper subisce fallo e va in lunetta, 17 secondi. 2 su 2 per Cooper. 73-76 per Cefalù, e sospensione. 74-76 e nuova sospensione. Vince la Zannella 74-79. Importante vittoria che consente alla Zannella di restare in testa alla classifica. Cooper, ancora una volta determinante, 34 punti.

109. 03/05/16. Sabato si gioca a Pozzuoli. Designati gli arbitri.
Sabato si gioca la seconda giornata del girone C playoff e la Zannella andrà in trasferta a Pozzuoli. L'inizio della gara è fissato per le ore 19 presso il palazzetto dello Sport "Errico" di Pozzuoli. Numerosi tifosi saranno al seguito della squadra e raggiungeranno Pozzuoli in treno.
Gli arbitri designati sono: Michele Biondi di Trento e Diego Secchieri di Venezia.
L'altra partita in programma si gioca a Teramo: Meta Teramo - Udas Cerignola, domenica ore 18.
Girone D: Vis Reggio Cal. - Patti (dom. ore 19) e Foggia - Agropoli (dom ore 18)

108. 02/01/16. Grande spettacolo contro Teramo dell'americano Deshaun Cooper
L'americano della Zannella Deshaun Cooper ha giocato un'ottima partita contro Teramo. Abbiamo preparato un Video con alcuni dei più bei canestri messi a segno ieri sera dal'americano. Un vero spettacolo. Buon divertimento.
VIDEO
   

107. 02/05/16. Interviste agli allenatori: Priulla (Zannella) e Di Salvatore (Teramo)
 Nel dopo partita di Zannella - Teramo abbiamo avvicinato i 2 allenatori: Flavio Priulla (Zannella Cefalù) e Sandro Di Salvatore (Tema Teramo). Nel
VIDEO ascoltiamo le loro opinioni sulla partita.
 

106. 01/05/16. L'Udas Cerignola vince al fotofinish sul Pozzuoli
ALLIANZ UDAS CERIGNOLA - B.M.A. POZZUOLI 70-68
Esordio 'thriller' per i biancazzurri udassini nel mini-torneo interzona, valido per l'accesso alla categoria superiore.
Al PalaDileo arrivano i vice-campioni della C Silver campana della BMA Pozzuoli, forti di una formazione molto tecnica, aggressiva e lunga, che non ha mai nascosto le proprie aspirazioni per un posto al sole.
Coach Marinelli ha alcuni problemini con Falcone, utilizzato pochissimo, e manda negli 'starting five' Serazzi, Malat, Marchetti, Tredici e Voss, inizialmente a uomo.
Coach Serpico, con l'organico a pieno regime, schiera Aprea, Orsini-Gravina, Pekic, Loncarevic e Lewis, anch'essi in una stretta marcatura a uomo.
Partono benissimo gli ospiti, forti di una marcata superiorità fisica e di centimetri nel pittato, e con una buonissima circolazione di palla in grado di offrire palle giocabili ai suoi forti cecchini. Pekic si presenta al numerosissimo pubblico presente alla sua maniera, mentre Loncarevic, supportato da un Lewis partito fortissimo, mostra i muscoli a Voss e Tredici.
I biancazzurri di casa, invece, mostrano una certa timidezza, e giocano il loro basket veloce solo a sprazzi. Con Malat arginato al meglio, Tredici e Voss danno ossigeno al punteggio udassino, sotto la sapiente direzione di Serazzi.
 
Ma l'Allianz Udas è in affanno.
La seconda metà del tempo si apre con i puteolani in vantaggio di cinque lunghezze. Gigi Marinelli cerca di mescolare le carte in tavola, e chiama in panca i senatori per inserire le sue lepri con il compito di mandare in affanno gli avversari in fase di costruzione.
La mossa riesce solo a metà, perchè, se è vero che il quintetto piccolo biancazzurro mette maggior pressione ai campani, è anche vero che la fretta di chiudere azioni che invece meritavano maggior freddezza regala ai biancoblu ospiti facili transizioni che scavano un solco molto profondo nel punteggio.
Dopo la sfuriata di Esposito, è infatti Orsini-Gravina a dare una mazzata notevole al match con una serie di realizzazioni, anche dalla distanza.
Marinelli torna all'antico per rimediare, e con 4 triple consecutive di Malat (due volte) Serazzi e Tredici riavvicina i suoi fino al meno quattro, ma sono ancora gli ospiti a riprendersi la scena con Salzillo e ancora con Orsini-Gravina.
Riposo lungo con la BMA sul più sette.
La mossa di Marinelli, che aveva mandato in tilt la difesa foggiana nella finale regionale, non ha portato gli stessi risultati, ed anzi ha favorito i campani, dotati di esperienza e talento sufficiente per una reazione tempestiva.
Si riprende con Loncarevic in panca per una botta al viso. Ciò nonostante coach Serpico insiste con la chiamata di schemi per il corpo a corpo di Lewis, ed il centro americano risponde a dovere.
Malat, Voss e Marchetti chiamano la controffensiva, ma Orsini-Gravina e Aprea sono bravi a non perdere contatto con la gara, offrendo ai compagni una buona continuità di rifornimento, tamponati, però, da una difesa udassina in evidente crescita. I direttori di gara, forse troppo giovani per una gara di questo livello, fanno fatica a svolgere il loro compito, portando così un lievissimo vantaggio per la BMA, team di certo più abituato al corpo a corpo.
Morale della favola, i dieci minuti finali iniziano con i campani sul più dieci, e con gli udassini che danno ancora segnali di vita, specie nella fase difensiva.
Voss e Marchetti rimettono la gara sui binari del sostanziale equilibrio, ma i puteolani non ci stanno e si riprendono un gran vantaggio. Poi irrompe Malat nella nuova veste di playmaker risolutore. E la gara cambia.
Il nativo dell'Illinois viene mandato da Marinelli a sfondare per linee centrali, con penetrazioni che mandano in grave asfissia la difesa avversaria, ancorata ai tre lunghi forse per troppo tempo. Della nuova impostazione si giova anche Lucky Tredici che contro i campani non ci sta proprio a perdere. Aprea e Pekic cercano insistentemente la conclusione dalla distanza, ma la stanchezza e la paura di vincere (elemento che improvvisamente attanaglia i fortissimi ospiti) sporca decisamente le percentuali realizzative, complice una difesa udassina che, anche con la zona, ora appare impenetrabile.
L'aggancio a quota 68 arriva ai primi secondi del quarantesimo, ed è il frutto di una magia di Marchetti, abilissimo a leggere nel pensiero di Orefice. Il pubblico, mai rassegnato, ora letteralmente impazzisce.
 
Il vantaggio più evidente per i padroni di casa è la disponibilità di ben due falli prima del bonus. I ragazzi di Marinelli si giocano il primo al meglio, consapevoli che anche l'eventuale realizzazione avversaria avrebbe concesso secondi sufficienti ad organizzare uno schema valido. Ma quando una chiamata dubbia del secondo arbitro punisce Marchetti oltremisura, il tempo residuo basta solo per il tiro dell'Ave Maria.
 
La palla persa di Orefice arriva come una benedizione del Dio del Basket, ed il time-out per Marinelli è assolutamente obbligatorio con 4,9 secondi residui sul cronometro.
La scelta cade su uno schema di finta di apertura sulle ali che apra uno spazio centrale da sfruttare per il supercapitano biancazzurro. Serazzi evita in slalom un paio di interventi avversari, penetra e, sullo squillo della sirena, chiude un lay-up favoloso che vale una vittoria dal sapore eccelso.
In assenza del pareggio, c'è da dire che la BMA Pozzuoli ha fatto un figurone, ma la grande forza mentale dei Cannibali, che mai hanno gettato la spugna anche quando il punteggio lasciava le speranze al lumicino, ha ricevuto un premio giusto e meritato che spalanca opportunità di grande rilievo per il prosieguo del torneo.
 
Prossimo turno in esterna a Teramo.
Tabellini: 1° q. 13-18; 2° q. 32-39; 3° q. 46-56; 4° q. 70-68.
Allianz Udas Cerignola: Cipri 1, Serazzi 11, Marchetti 14, Triglione 2, Malat 19, Tredici 10, Voss 13, Falcone, Ulano, Mennuni n.e..
B.M.A Pozzuoli: Pekic 11, Lewis 11, Orefice 5, Salzillo 4, Esposito 4, Orsini-Gravina 17, Aprea 8, Errico 2, Loncarevic 6, DeRosa, Longobardi e Caresta n.e.
Fuori per falli: Aprea al 38 e Marchetti al 40.
 
Fonte: Allianz Udas Basket Cerignola

105. 01/05/16. Il commento del Teramo sulla partita di Cefalù
MALE LA PRIMA PER LA META TERAMO SCONFITTA PESANTEMENTE A CEFALU' 83-46
NIENTE DRAMMI: SI PENSA GIA' ALLA SFIDA CON CERIGNOLA
La Meta Teramo esce sconfitta nella prima sfida della Poule Promozione per la serie B. I biancorossi sono stati battuti dal Cefalu' con il finale di 83-46 (+37). Troppo forti i siciliani, almeno questa sera, siciliani che hanno dimostrato di essere stati costruiti per conquistare l'obiettivo finale. I ragazzi di Sandro Di Sa
lvatore sono stati in partita soltanto nel primo quarto. Purtroppo la sfida si è messa subito male per i teramani, complice anche un leggero infortunio alla caviglia per Salamina. Il primo periodo si è chiuso 19-17 per i padroni di casa che, nel secondo quarto, hanno spinto sull'accelleratore chiudendo avanti 41-30. Da questo momento in poi, non c'è stata più partita. Il Cefalu' ha condotto la gara a proprio piacimento. Al suono della penultima sirena, siciliani avanti 67-39. L'ultimo periodo è servito per dosare le forze in vista dei prossimi impegni. In casa teramana non si fanno drammi. Ci si prepara alla sfida di domenica prossima che vedrà i biancorossi opposti al Cerignola (ore 18:00) nel Palascapriano. 

104. 01/05/16. Nella prima giornata vincono Zannella Cefalù e Cerignola
Girone C:
Zannella Cefalù - Teramo 83-46
Cerignola - Pozzuoli 70-68
CLASSIFICA: Zannella Cefalù 2, Cerignola 2, Pozzuoli 0, Teramo 0.
Girone D:
Patti - Foggia  87-75
Agropoli - Vis Reggio Calabria 78-55
CLASSIFICA: Agropoli 2, Patti 2, Foggia 0, Vis Reggio Cal. 0

103. 01/05/16. Una grande Zannella travolge il Teramo. Ottimo inizio dei playoff  
FOTO e VIDEO
Zannella Cefalù - Meta Teramo 83-46 (19-17, 41-30, 67-39, 83-46)
Zannella Cefalù: Sims 22, Cooper 19, Malagoli 2, Baiardo 2, Mollura 8, Sodero 20, Delise 4, Terrasi 6, Mezzapelle, Modaro ne. All. Priulla, vice Giambelluca.
Meta Teramo:  Palantrani 6, Gaeta 9, Nolli, Salamina, Moretti 6, Lagioia 17, Alassio ne, Piccinini, Oliverio ne, Scavongelli 2, Paggi 6. All. Sandro Di Salvatore
Arbitri: Iozzi di Val d'Elsa (SI) e Monciatti di Siena
Parziali: 19-17, 22-13, 26-9, 16-7.
La grande attesa dei tifosi della Zannella Cefalù è stata ripagata con una bella prestazione della squadra e con una importante vittoria sul Teramo nella prima partita di questo girone C dei playoff. La squadra abruzzese ha giocato alla pari nel primo quarto, era in vantaggio dopo 4' col punteggio di 8-11, poi la Zannella ha riequilibrato subito il punteggio chiudendo il quarto col punteggio di 19-17. C'è da segnalare l'uscita dal campo a causa di una distorsione di Salamina, il play importante del Teramo, che rientrerà poi nel secondo quarto per alcuni minuti per poi non rientrae più. Nel 2° quarto la Zannella inizia a macinare gioco con un Cooper davvero immarcabile e con un Sims molto preciso da sotto. La Zannella prende 10 punti di vantaggio dopo 6' e finisce il periodoicol punteggio di 41-30 (+11).
Nella ripresa la Zannella alza il ritmo e grazie ad una difesa fortissima, ruba tantissimi palloni e prende molti rimbalzi. In 3' la squadra cefaludese piazza un parziale di 15-0 (47-30 a 8'47). Il Teramo si blocca e non riesce a concludere una buona azione, lamentandosi di un arbitraggio troppo permissivo sui contatti fisici. In questo periodo si distingue Sodero che piazza una serie di bombe che stordiscono gli abruzzesi. Il 3° periodo finisce 67-39, parziale di periodo 26-9. Nell'ultimo quarto il ritmo della partita cala notevolmente, la Zannella è paga del risultato ma continua ad aumentare il vantaggio, giocando fino al termine con intensità pensando anche ad una eventuale differenza punti che a fine campionato può servire. Priulla prova anche una difesa a tutto campo per fare verifiche dei suoi giocatori ed ottiene risposte positive. La Zannella conclude col risultato di 83-46 ed inizia davvero bene questa seconda fase del campionato. Stasera 3 giocatori su tutti, Cooper, Sims e Sodero con 22, 19 e 20 punti rispettivamente. Il Teramo esce dal campo frastornato, ha segnato solo 46 punti grazie ad una difesa fortissima dei padroni di casa. L'unico giocatore dalla mano vellutata è stato il tiratore Lagioia, 17 punti per lui, mentre Gaeta, giocatore di grande esperienza, non ha trovato il giusto ritmo.

102. 29/04/16. Zannella -Teramo, ci sarà il pubblico delle grandi occasioni. Le formazioni
La prevendita dei biglietti sta andando a pieno ritmo e sicuramente ci sarà il tutto esaurito per la prima partita dei playoff tra la Zannella Cefalù e la Meta Teramo 2015. La Zannella è arrivata prima nel girone siciliano, mentre Teramo ha vinto il girone abruzzese. E' la prima volta che queste 2 squadre si affrontano, pertanto non si conoscono bene. Entrambe hanno visionato dei filmati di alcune partite della squadra avversaria e gli allenatori avranno verificato la forza del quintetto avversario ed avranno trovato qualche punto debole su cui indirizzare il proprio gioco.
La partita avrà inizio alle ore 18 di domenica 1 maggio. Si gioca pure la gara tra Cerignola e Pozzuoli, che fanno parte dello stesso girone.
Le formazioni che scenderanno in campo (con il numero di maglia):
Zannella Cefalù: 0
Sims, 2 Cooper, 7 Malagoli, 13 Baiardo, 18 Mollura, 21 Sodero, 29 Delise, 32 Terrasi, 20 Mezzapelle, 8 Fiduccia. All. Priulla, vice Giambelluca.
Meta Teramo:  5 Palantrani, 6 Di Pietro, 7 Gaeta, 8  Nolli, 9 Salamina, 10 Moretti, 11 Lagioia, 13 Alassio, 15 Piccinini, 16 Oliverio, 18 Scavongelli, 20 Paggi. All. Sandro Di Salvatore
Arbitri: Iozzi di Val d'Elsa (SI) e Monciatti di Siena

101. 28/04/16. Coach Priulla: "Ora il livello è più alto, non ci sono favorite!"
Intervista al coach della Zannella Cefalù alla vigilia della prima gara dei playoff contro il Teramo
 AUDIO

100. 28/04/16. Le foto delle 4 squadre protagoniste del girone C playoff
  
Zannella Cefalù                                                            
Meta Basket Teramo 2015

  
 
Udas Cerignola                                                              Gma Virtus Pozzuoli

099. 28/04/16. Designati 2 arbitri toscani per domenica nella gara col Teramo
Sono state comunicate le designazioni degli arbitri della prima giornata dei playoff:
Girone C:
Cefalù - Teramo. Arbitri
IOZZI ANDREA di COLLE DI VAL D'ELSA (SI) e MONCIATTI GUIDO di SIENA (SI)
Cerignola - Pozzuoli. Arbitri:
GRAPPASONNO FULVIO di LANCIANO (CH) e RENGA MAURO di FOLIGNANO (AP)

098. 26/04/16. Cresce la febbre playoff. Domenica si aspetta il Teramo
C'è davvero molta attesa per il prossimo impegno della Zannella Cefalù. Oggi, dopo alcuni giorni di riposo, la squadra riprende gli allenamenti in vista della prima partita dei playoff contro il Teramo. C'è molta attesa da parte dei tifosi cefaludesi che hanno già richiesto molti biglietii in prevendita e già si può pensare che ci sarà il pienone, il tutto esaurito.
Ricordiamo che la prima del girone C è promossa direttamente in serie B, mentre la seconda dovrà disputare uno spareggio-promozione contro la seconda del girone D. Pertanto seguiremo i risultati e la classifica del girone D.
Il programma della 1^ giornata:
Girone C: Cefalù - Teramo; Cerignola - Pozzuoli:
Girone D: Patti - Foggia; Agropoli - Vis Reggio Calabria

097. 21/04/16. Playoff: Le avversarie della Zannella Cefalù
La
Meta Basket Teramo 2015 ha vinto il girone Abruzzo. Ha giocato 22 partite più 4 della fase ad orologio, 25 vinte ed 1 persa. Primo posto nel girone di qualificazioni. ha vinto i playoff battendo in finale l'Airino Termoli con un secco 3-0 al meglio su 5 partite. Nella squadra non ci sono stranieri. L'allenatore è Sandro Di Salvatore.
La formazione della Meta Basket Teramo 2015:
Palantrani, Di Pietro, Gaeta, Nolli L., Salamina, Moretti, Lagioia, Alassio, Piccinini, Oliverio, Scavongelli, Paggi. All. Sandro Di Salvatore.
Gli elementi più perricolosi e più in forma sono: Salamina, Lagioia e Gaeta.
La 
Gma Virtus Pozzuoli si è classificata seconda nel girone della Campania, girone vinto dal Cilento Basket. Ha giocato 30 partite, 26 vittorie e 4 sconfitte, 2632 punti segnati (migliore attacco del girone), 1765 canestri subiti (migliore difesa del suo girone). Non ci sno stati playoff. Ha un paio di slavi molto forti, grandi realizzatori Lewis, Errico e Pekic,  l'allenatore è mister Mauro Serpico.
La formazione della Gma Virtus Pozzuoli:
 De Rosa, Orefice, Salzillo, Pekic, Longobardi, Caresta, Orsini, Esposito, Aprea, Mehmedoviq, Loncarevic, Lewis. All. Serpico.
Questa la classifica marcatori dopo la trentesima giornata dei giocatori della Gma Virtus Pozzuoli: Lewis 513, Errico 401, Pekic 351, Orefice 317, Loncarevic 294, Orsini 280, Aprea 152, Longobardi 110, Salzillo 111, Caresta 55, Esposito 20, De Rosa 18, Verrusio 6, Mehmedoviq 4.
L'Udas Cerignola è risultata la vincente del girone Puglia. Nella fase di qualificazione l'Udas Cerignola si è classificata al terzo posto, 30 partite 26 vittorie e 4 sconfitte, 2763 punti segnati, 2331 subiti. Nella semifinale dei playoff l'Udas Cerignola ha vinto la gara secca in casa del Vieste (2°) e si è ripetuto in finale contro Foggia (5°) che aveva battuto Nardò (1°). L'Udas Cerignola ha 2 americani molto forti: la guardia Malat, 592 punti, media 19.7 a partita, ed il centro Voss. L'allenatore è Luigi Marinelli. Quintetto : Serazzi, Malat, Marchetti, Tredici, Voss.
La formazione dell'Udas Cerignola: Serazzi, Malat, Marchetti, Tredici, Voss, Falcone, Grimaldi, Ciprì, Mennuni, Ulano, Cristiani, Triglione.

096. 21/04/16. Il calendario dei playoff. La Zannella inizia in casa col Teramo
Ecco il calendario del girone C dei playoff. Zannella Cefalù, Teramo e Udas Cerignola giocano la domenica. A Pozzuoli si giocherà il sabato sera.
1° Giornata 01/05/16
Zannella Cefalù
-Basket Teramo, ore 18
Udas Cerignola-Gma Pozzuoli, ore 19

2° Giornata 08/05/16
Gma Pozzuoli-Zannella Cefalù  (sabato 07/05/16, ore 19)
Basket Teramo-Udas Cerignola, ore 18
3° Giornata 15/05/16
Zannella Cefalù-Udas Cerignola, ore 19
Basket Teramo-Gma Pozzuoli, ore 18

4° Giornata 22/05/16
Udas Cerignola-Zannella Cefalù, ore 19
Gma Pozzuoli-Basket Teramo  
(sabato 21/05/16, ore 19)
5° Giornata 29/05/16
Basket Teramo-Zannella Cefalù, ore 18
Gma Pozzuoli-Udas Cerignola  
(sabato 28/05/16, ore 19)
6° Giornata 05/06/16
Zannella Cefalù-Gma Pozzuoli, ore 18
Udas Cerignola-Basket Teramo, ore 19

095. 20/04/16. In attesa dei playoff, qualche numero della prima fase
Siamo in attesa del calendario ufficiale dei playoff, nell'attesa abbiamo voluto vedere i risultati della zannella Cefalù in questa prima fase del campionato. La Zannella dopo 30 partite si è classificata al 1° posto con 56 punti, grazie a 28 vittorie e 2 sconfitte. La squadra cefaludese ha segnato il migliore attacco con il maggio numero di punti: 2879 punti, con una media di 96.0 a partita, davanti a Patti (2631) e Costa (2527). Per quello  che riguarda i canestri subiti dalla Zannella sono 2046, pari a 68.2 punti a partita, che la piazzano al 3° posto dietro Patti (1962) e Costa (1964). Nel girone di andata la Zannella ha vinto tutte le partite, 15 vittorie, 30 punti, davanti a Patti 26p e Costa 24p; nel girone di ritorno invece la Zannella ha subito 2 sconfitte a Siracusa e a Patti e proprio Patti e Siracusa hanno conquistato più punti nel girone di ritorno, 28 ciascuno, solo terza la Zannella con la Costa con 26 punti.
La Zannella all'andata ha segnato 1430 punti (media 95.3) e ne ha subito 1005 (media 67.0), nel girone di ritorno la Zannella ha migliorato un poco nei canestri segnati 1449 punti (media 96.6), ma ha subito più canestri: 1041 (media 69.4).
Parlando dei giocatori c'è da annotare che solo 5 atleti della rosa hanno partecipato a tutte e 30 le partite, e sono Sims, Sodero, Mollura, Terrasi e Delise, poi Malagoli e F. Cefalù con 28 presenze, Sims 27, Baiardo 13 e Persano 11.
Migliori marcatori sono stati Cooper autore di 589 punti, pari a 19.6 punti a partita, Sims 535p (19.8). Seguono Sodero 343p (11.4), Mollura 334p (11.1), Malagoli 319p (11.4), Terrasi 284p (9.5) e Delise 273p (9.1), F. Cefalù 110p, Baiardo 40p, Persano 39p.
C'è da dire che Cooper è stato strepitoso nel girone di andata con 310p in 15 partite, media 20.7 a partita, mentre Sims è partito col freno a mano con 198p in 12 partite, media 16.5 a partita. Nel girone di  ritorno si è scatenato Sims con 337p in 15 partite, 22.5 di media, mentre Cooper ha segnato 279p in 15 partite, 18.6 di media.
Ora nella seconda fase dei playoff si giocheranno 6 partite determinanti dove non si può sbagliare neppure un momento, il girone è troppo breve e non c'è tempo di recupero. Tra l'altro l'esperienza dello scorso anno con la sconfitta ad Empoli nella prima partita è stata determinante per la classifica finale.

094. 18/04/16. Rassegna Stampa: Basket

093. 17/04/16. Il Teramo batte Termoli ed è il quarto avversario della Zannella
La gara 3 della finale playoff dell'Abruzzo è stata vinta dal Teramo sul Termoli (83-64) che così va sul 3-0 ed ha vinto la serie dei playoff e si qualifica nel girone C dei playoff nazionali.
Nel girone C quindi ci saranno: Zannella Cefalù (1^Sicilia), Teramo (1^Abruzzo), Pozzuoli (2*Campania), Udas Cerignola (1^Puglia).
Le gare dei playoff inizieranno domenica 1° maggio, nella prima giornata la Zannella Cefalù giocherà in casa contro Teramo

092. 17/04/16. Risultati dell'ultima giornata
15 Giornata di ritorno
POL. VIGOR
            - VIRTUS CANICATTI   78-57
SPORT E' CULTURA PATTI - STUDENTESCA LICATA 87-71
COSTA D'ORLANDO  
     - ZANNELLA CEFALU'   90-97
BASKET CLUB RAGUSA
    - CUS CATANIA        76-63
MINIBASKET MILAZZO
    - ARETUSA            58-94
PEPPINO COCUZZA
       - BASKET GIARRE      70-68
F.P. SPORT MESSINA
     - NUOVO AVVENIRE     79-86
GREEN BASKET
          - SPORT CLUB GRAVINA 65-63
CLASSIFICA 15^ GIORNATA RITORNO- FINALE:
Zannella 56, Patti 54, (ai playoff)
Costa D'orlando 50, Aretusa 48, Canicatti 42, Green Basket 36, Stud. Licata 32, Peppino Cocuzza 28, Ragusa 26, Gravina 22, N. Avvenire Spadafora 22, Cus Catania 20,
Fp Sport Messina 16, Giarre 14, Vigor S.Croce 12, Milazzo 2. (Retrocedono)

091. 17/04/16. La Zannella vince con la Costa, buona partita della squadra, Sims 30p.
COSTA D'ORLANDO - ZANNELLA CEFALU'  90-97 (21-32 47-46, 68-70, 90-97
COSTA:
Di Loreto 24, Fall 13, Marinello 13,  Carpinteri 2, Leonzio 12, Ferraro 12, Sgrò 4, Antinori 10, Arto ne, Crisà ne. All. Condello
Z
ANNELLA: Sims 30, Cooper 11, Cefalù, Malagoli ne, Baiardo 5, Mollura 12, Sodero 16, Delise 18, Terrasi 6, Mezzapelle ne, Modaro ne. All. Priulla, vice Giambelluca 
Arbitri:
M. Attard di Priolo e Massari di Ragusa.
Parziali: 21-32, 26-14, 21-24, 22-27.

090. 17/04/16. Il Cerignola sarà l'avversario della Zannella nei playoff
L'Udas Cerignola ha battuto nella finale playoff il Foggia col risultato di 86-82 e si classifica al primo posto del girone pugliese ed acquisisce il diritto di piazzarsi nel girone C dei playoff, quello della Zannella Cefalù, mentre il Foggia andrà nel girone D, quello del Patti.
Oggi si gioca la partita tra Teramo e Termoli, playoff dell'Abruzzo. Stanno 2-0 per il Teramo, qui si gioca al meglio delle 5 partite. Se vince il Teramo, si ritroverà nel girone della Zannella.
Oggi si gioca la finale della Calabria tra Vis Reggio e Gallico, stanno 1-1, chi vince si troverà nel girone D del Patti.

089. 15/04/16. Sorpresa in Puglia, eliminati Nardò e Vieste. Finale tra Cerignola e Foggia.
I playoff sono davvero una roulette imprevedibile. Se ne sono accorti in Puglia nel campionato di C Silver pugliese dove la formula del campionato era diversa rispetto a quello siciliano. In Puglia alla fine della prima fase di qualificazione era prevista una seconda fase di playoff regionale alla quale accedevano le prime 8 classificate con gara secca in casa della meglio qualificata.
Nel primo turno dei quarti non ci sono state sorprese: il Nardò, prima del girone, ha battuto l'Ecolav Cerignola, il Vieste, secondo, ha battuto l'Adria Bari, la terza Allianz Udas Cerignola ha battuto Altamura ed infine Manfredonia quarta ha perso in casa col Foggia quinto.
Nel turno successivo delle semifinali sono arrivate le sorprese: Il Nardò ha perso in casa col Foggia (67-71) e Vieste è stato sconfitto in casa dall'Allianz Udas Cerignola (72-82).
La finale per stabilire la prima e la seconda del girone sarà tra Allianz Udas Cerignola (3°) e Diamond Foggia (5°), la garà è prevista per sabato 16 aprile alle ore 20.30. La vincente sarà una delle avversarie della Zannella Cefalù nei prossimi playoff

088. 14/04/16. Domenica ultima partita con la Costa, un test importante in vista dei playoff
Domenica 17 aprile si conclude la prima fase del campionato con i giochi già fatti sia in testa che in coda. La Zannella Cefalù ed il Patti hanno già il lasciapassare per la seconda fase dei playoff. Nell'ultima giornata la Zannella va a giocare a Capo d'Orlando contro la Costa di Peppe Condello che dovrà accontentarsi del terzo posto. La Costa paga carissimo la sconfitta della 4^ di andata sul campo del Peppino Cocuzza ed è rimasta fuori dai playoff. La partita tra Costa e Zannella, anche se è sempre una classica, ha perso la grande caratteristica che avrebbe avuto con il risultato valido per passare il turno. Sarà sicuramente una partita sentita, giocata da entrambe le squadre per vincere, per la Zannella in ogni caso è davvero un test molto importante in vista dei playoff. Mister Priulla ha l'occasione di controllare lo stato di forma dei suoi giocatori, potrà verificare come saranno impostati gli schemi di gioco e dovrà capire se l'assenza di Fabrizio Cefalù avrà ripercussioni sul rendimento della squadra. La partita di Capo d'Orlando sarà arbitrata da M. Attard di Priolo e Massari di Ragusa.
15 Giornata di ritorno
POL. VIGOR
            - VIRTUS CANICATTI   Dom 17/04/2016 18:00
SPORT E' CULTURA PATTI - STUDENTESCA LICATA Dom 17/04/2016 18:00
COSTA D'ORLANDO  
     - ZANNELLA CEFALU'   Dom 17/04/2016 18:00
BASKET CLUB RAGUSA
    - CUS CATANIA        Dom 17/04/2016 18:00
MINIBASKET MILAZZO
    - ARETUSA            Dom 17/04/2016 21:00
PEPPINO COCUZZA
       - BASKET GIARRE      Dom 17/04/2016 18:00
F.P. SPORT MESINA
     - NUOVO AVVENIRE     Dom 17/04/2016 18:00
GREEN BASKET
          - SPORT CLUB GRAVINA Dom 17/04/2016 18:00

L'interesse dei tifosi va ormai in direzione dei playoff, ognuno vuole sapere quali saranno le squadre che la Zannella troverà nella sua strada. Sicuro è il Pozzuoli (2° Campania), mentre nei gironi della Puglia e dell'Abruzzo si stanno disputando dei playoff del girone. In Puglia la lotta è tra Nardò e Vieste, in Abruzzo tra Teramo e Termoli e domenica si saprà tutto.
Anche se ancora non è ufficiale, la Zannella nella prima partita dei playoff dovrebbbe giocare in casa contro la 1^ dell'Abruzzo:
1and. 1Sicilia - 1Abruzzo: Zannella - Teramo o Termoli dom 01/05/16

87. 12/04/16. Per i playoff la Zannella crea la tessera "Tifoso Sostenitore"
La Zannella Basket Cefalù, in vista dell'imminente inizio della Poule Promozione per l'accesso alla Serie B, comunica a tutti i propri sostenitori le modalità di accesso all'impianto di gioco per le 3 gare casalinghe della post-season:
BIGLIETTO RIDOTTO EURO 3,00 per TUTTI i tesserati della Scuola Basket "Nando Zannella" e per i ragazzi fino a 13 anni.
BIGLIETTO INTERO EURO 5,00.
TESSERA "TIFOSO SOSTENITORE", a partire da EURO 30,00, la quale garantirà l'accesso privilegiato all'impianto di gioco per le 3 partite casalinghe, con posto riservato nella zona centrale della tribuna.
Inoltre, data la ridotta capacità dell'impianto, sarà possibile acquistare in prevendita sia i biglietti (nelle settimane antecedenti le partite in casa), sia le tessere "Tifoso Sostenitore" a partire da domani presso il Pala Ignazio Cefalù, sito in Via A. Moro n. 3, tutti i giorni dalle 17:30.
Comunicato Ufficiale

086. 11/04/16. Rassegna Stampa: Basket

085. 10/04/16. Zannella e Patti: vittorie per la certezza matematica, la Fp Sport retrocede.  
14 Giornata di ritorno (PENULTIMA)
VIRTUS CANICATTI
  - PEPPINO COCUZZA        77-68
STUDENTESCA LICATA - F.P. SPORT MESSINA
    89-82
SPORT CLUB GRAVINA - SPORT E' CULTURA PATTI 57-96
ZANNELLA CEFALU'
   - MINIBASKET MILAZZO     127-58
NUOVO AVVENIRE
    - COSTA D'ORLANDO        63-85
CUS DIL.
CATANIA   - GREEN BASKET           76-70
ARETUSA
           - BASKET CLUB RAGUSA     90-69
BASKET GIARRE
     - POL.
VIGOR             67-59
 
CLASSIFICA 14^ GIORNATA RITORNO:
Zannella 54, Patti 52,
Costa D'orlando 50, Aretusa 46, Canicatti 42, Green Basket 34, Stud. Licata 32, Peppino Cocuzza 26, Ragusa 24, Gravina 22, N. Avvenire Spadafora 20, Cus Catania 20,
Fp Sport Messina 16, Giarre 14, Vigor S.Croce 10, Milazzo 2.

084. 10/04/16. Fabrizio Cefalù lascia la squadra per motivi di lavoro
Nell'intervallo della partita con il Milazzo c'è stato un momento molto intenso perchè è stato annunziato che il giocatore Fabrizio Cefalù giocava l'ultima partita di questo campionato perchè si allontanava da Cefalù per motivi di lavoro. La società, nella persona della Presidente Dott.ssa Anastasi, ha donato a Cefalù la maglia n. 4 che ha indossato per tutto il campionato. Il pubblico ha tributato al giocatore un lungo applauso di ringraziamento per quello che ha fatto per la squadra di basket di Cefalù.  Ora F. Cefalù lascia a squadra al primo posto in un momento molto delicato in quanto stanno per iniziare i playoff e quindi la squadra dovrebbe essere al completo. Ora che mancherà questa pedina la Zannella Cefalù si presenterà ai playoff un pò più indebolita. F. Cefalù quest'anno ha giocato forse la sua migliore stagione, è stato in campo in tutte le partite per molti minuti dando il suo contributo al gioco, senza strafare e con molto senso di squadra.
F. Cefalù lascia il suo paese natale per motivi di lavoro. Lasciando da parte il lato sportivo, dispiace sempre quando uno è costretto lasciare la sua città perchè qui non trova lavoro, ma forse per Fabrizio la cosa è diversa, lui va a fare un lavoro che gli piace, per lui congeniale. Non ci resta che augurargli buona fortuna... forse ci incontreremo su un aereo.. chissà!!

083. 10/04/16. La Zannella travolge il Milazzo e conquista matematicamente il primo posto
ZANNELLA CEFALU' - MINIBASKET MILAZZO 127-58 (34-12, 66-24, 93-40, 127-58)  FOTO
ZANNELLA:
Sims 37, Cooper 22, Cefalù 4, Malagoli ne, Baiardo 7, Mollura 13, Sodero 13, Delise 20, Terrasi 9, Fiduccia 2. All. Priulla, vice Giambelluca
MILAZZO: Giorgianni, Curcurù 5, Spanò 27, La Spada G 1, Maimone, La Spada G. 5, Maskhulia 16, Vuckevic 4. All. Giorgianni
Arbitri: Perrone di Mazara e La Porta di Trapani
Parziali: 34-12, 32-12, 27-16, 34-18
Nell'ultima partita di campionato non c'era da attendersi molto visto che l'avversario di turno era il già retrocesso Milazzo, ma l'impegno della squadra di Flavio Priulla è stato encomiabile. Il risultato era scontato, ma la squadra cefaludese ha voluto tenere un ritmo alto in vista dei prossimi impegni ben più difficili. Così la Zannella è riuscita a segnare ben 127 punti, nuovo record stagionale di punti in una partita di questo campionato, il precedente era di 116 punti segnati a Gravina (5^andata). Anche Sims ha migliorato il suo record personale di punti in una partita mettendo a segno ben 37 punti e dimostrando di attraversare un ottimo momento di forma, aveva segnato 35p. nella 9^andata a Spadafora. Il record di punti segnati in una partita resta a Cooper con 38p segnati a Cefalù contro il Patti (8^ andata). Anche per Delise è stata una giornata particolarmente felice segnando ben 20 punti, migliore prestazione stagionale. Non ha giocato Malagoli per motivi precauzionali.
Da sottolineare la buona prova di Spanò del Milazzo, giovane giocatore con una buona mano.
Domenica prossima ci sarà l'ultima partita di questa prima fase sul campo della Costa d'Orlando, una partita che ormai non ha nessuna influenza sulla classifica ma che in ogni caso sarà certamente molto calda perchè tra le 2 squadre c'è stato sempre grande antagonismo sportivo.

082. 09/04/16. Per la partita tra Zannella e Milazzo ingresso gratuito per tutti
La stagione regolare del girone siciliano di Serie C Silver sta volgendo al termine, e alla Zannella Basket Cefalù serve ancora un altro successo per coronare un campionato finora di assoluto livello e raggiungere la tanto agognata Poule Promozione per l'accesso alla Serie B. Se l'impegno sulla carta non sembrerebbe dei più proibitivi (avversario di giornata Il Minibasket Milazzo, fanalino di coda del torneo e già retrocesso in Serie D, per quanto abbia di recente colto la prima vittoria stagionale e dimostrato un'encomiabile volontà di onorare i propri impegni in campionato fino al termine dello stesso) la truppa di coach Priulla sa bene che non sono permessi cali di concentrazione, principio testimoniato dal feroce agonismo messo in campo durante gli allenamenti delle ultime settimane.
Se tutto dovesse andare secondo pronostico la Zannella potrà festeggiare davanti al pubblico amico il raggiungimento di un primo traguardo in una stagione la cui "formula-ghigliottina" (in base alla quale solamente le prime due classificate in stagione regolare avranno il pass per i play-off promozione) ha reso ogni singola affermazione assolutamente necessaria per coltivare qualsivoglia sogno di gloria, ed è per questo che la Società ha deciso di ringraziare il sempre numeroso e caloroso pubblico normanno con l'ingresso gratuito al Pala Ignazio Cefalù per quella che si spera essere una giornata di gioia, in previsione dei probanti impegni che nell'immediato futuro potrebbero attendere i biancazzurri.
Un motivo in più per gremire le tribune del Palaignazio, quindi, per ogni supporter cefaludese.
Appuntamento per Domenica 10 Aprile, alle ore 18:00, a sostegno dei nostri beniamini.
(Comunicato)

081. 07/04/16. Domenica si gioca la penultima di campionato. A Cefalù di scena il Milazzo
14 Giornata di ritorno
VIRTUS CANICATTI
  - PEPPINO COCUZZA        Dom 10/04/2016 18:00
STUDENTESCA LICATA - F.P. SPORT MESSINA
    Dom 10/04/2016 18:00
SPORT CLUB GRAVINA - SPORT E' CULTURA PATTI Dom 10/04/2016 19:00
ZANNELLA CEFALU'
   - MINIBASKET MILAZZO     Dom 10/04/2016 18:00
NUOVO AVVENIRE
    - COSTA D'ORLANDO        Sab 09/04/2016 19:00
CUS DIL.
CATANIA   - GREEN BASKET           Sab 09/04/2016 19:00
ARETUSA
           - BASKET CLUB RAGUSA     Dom 10/04/2016 18:00
BASKET GIARRE
     - POL.
VIGOR             Dom 10/04/2016 18:00

080. 06/04/16. I giochi sembrano ormai fatti. Zannella e Patti andranno ai playoff
Manca solo la matematica certezza, ma ormai tutto sembra davvero completo. La Zannella Cefalù sarà la prima del girone ed il Patti la seconda, la Costa d'Orlando resta fuori. Per la matematica la Zannella deve vincere ancora la partita contro il Minibasket Milazzo, ultimo in classifica, partita in programma domenica prossima, poi potrebbe anche perdere l'ultima partita a Capo d'Orlando. Al Patti manca pure una vittoria o a Gravina domenica prossima, oPpure in casa contro il Licata.
Diciamo anche che si possono anche stabilire le squadre che la Zannella troverà nella prossima fase perchè anche negli altri gironi le situazioni si sono stabilizzate. L'ultima incertezza era nel girone campano dove il Pozzuoli è riuscito a mantenere il secondo posto nei confronti di Sarno.
 
Ricordiamo che le prime 2 squadre del girone siciliano disputeranno i playoff inserite in 2 gironi diversi:
Girone C: 1^ Sicilia, 2^ Campania, 1^ Puglia e 1^ Abruzzo;
Girone D: 2^ Sicilia, 1^ Calabria, 1^ Campania e 2^ Puglia.
Guardando le classifiche degli altri gironi, oggi gli accoppiamenti sarebbero i seguenti:
Girone C: Zannella, Pozzuoli, Nardò e Teramo o Termoli;
Girone D: Patti, Vis Reggio o Gallico, Cilento e Vieste.
Ad essere sinceri non si capisce bene quale dei 2 gironi è più facile o difficile. In ogni caso la Zannella troverà sicuramente come squadra da battere il Nardò che sembra molto forte, anche il Pozzuoli è molto competitivo, più abbordabile sembra la squadra abruzzese. La prima del girone è promossa, la seconda del gir. C farà uno spareggio con la seconda del girone D per un'altra promozione.
La seconda fase inizierà domenica 1 maggio. Ci sarà una settimana di riposo tra l'ultima di campionato e l'inizio dei playoff.
Aspettiamo ancora un pò di tempo e poi daremo un quadro più dettagliato delle squadre che la Zannella dovrà affrontare.

079. 04/04/16. Rassegna Stampa: Basket

078. 03/04/16. Patti vince lo scontro per il secondo posto contro la Costa
La vittoria del Patti sulla Costa d'Orlando, ottenuta con 2 tiri liberi finali negli ultimi secondi della partita, sancisce definitivamente il passaggio della Zannella Cefalù e del Patti alla seconda fase.  

13 Giornata di ritorno
BASKET CLUB RAGUSA     - STUD. LICATA       86-73
POL.
 VIGOR            - F.P. SPORT MESSINA 83-77
ARETUSA
               - SPORT CLUB GRAVINA 81-71
SPORT E' CULTURA PATTI - COSTA D'ORLANDO
   62-60
ZANNELLA CEFALU'
       - CUS  CATANIA       98-43
MINIBASKET MILAZZO
    - BASKET GIARRE      49-69
GREEN BASKET
          - VIRTUS CANICATTI   58-90
PEPPINO COCUZZA
       - NUOVO AVVENIRE     88-85
 
CLASSIFICA 13^ GIORNATA RITORNO:
Zannella 52, Patti 50,
Costa D'orlando 48, Aretusa 44, Canicatti 40, Green Basket 34, Stud. Licata 30, Peppino Cocuzza 26, Ragusa 24, Gravina 22, N. Avvenire Spadafora 20, Cus Catania 18,
Fp Sport Messina 16, Giarre 12, Vigor S.Croce 10, Milazzo 2.

077. 03/04/16. La Zannella vince in scioltezza la partita contro il Cus Catania FOTO
ZANNELLA CEFALU' - CUS CATANIA 98-43 (33-8, 53-16, 74-26, 98-43)
ZANNELLA CEFALU'
:
Sims 23, Cooper 19, Cefalù 6, Malagoli 7, Baiardo 4, Mollura 8, Sodero 12, Delise 14, Terrasi 5, Mezzapelle. All. Priulla, vice Giambelluca
CUS CATANIA: Lo Faro 5, Santonocito 15, Bonaccorsi 5, Caltabiano 7, Abramo, Sgroi, Martello 2, Fichera 2, Cuccia 6, Cuius 1. All. Guadalupi
Arbitri: Lucifero di Milazzo e Spanò di Messina
Parziali: 33-8, 20-8, 21-10, 24-17
È stata una partita semplicemente a senso unico, dominata in lungo e in largo dagli uomini di coach Priulla che vincono agevolmente contro un giovane Cus Catania. Gli ospiti, con la testa alla prossima giornata, nella quale si giocheranno buona parte delle proprie possibilità di salvezza, partono sin troppo molli in difesa subendo un parziale di 12-0 che orienta da principio il match. Anche la cornice di pubblico, unica nota positiva negli ultimi incontri testa-coda di classifica giocati a Cefalù, stavolta è inferiore alla media.
Le concomitanti partite della Betaland Capo d'Orlando contro l'Olimpia Milano in serie A e il big match tra Costa d'Orlando e Patti che valeva un posto ai playoff nel girone del Cefalù, hanno delocalizzato non poco gli appassionati normanni che hanno preferito, a ben ragione, un migliore spettacolo cestistico. Il primo quarto termina 33-8 per i padroni di casa che hanno fatto il bello ed il cattivo tempo, provando schemi e rotazioni in vista della post season. Si va al riposo sul punteggio di 53-16, con Priulla che aumenta progressivamente il minutaggio del giovane Baiardo, capace di fare delle buone giocate ma a corrente alternata. Sims è semplicemente devastante, realizza 23 punti (top scorer) con soli due errori dal campo, ben coadiuvato dall'altro americano, Cooper (19).
Il ritmo non si alza quasi mai e la partita prende sempre più i connotati di un incontro amichevole nonostante il grande agonismo messo in campo dagli ospiti. Santonocito tra i catanesi si mette in luce in una buona prestazione con 15 punti realizzati, l'ala è il primo marcatore italiano della partita, seguito dal normanno De Lise (14 pt) e da Sodero (12 pt). Il punteggio finale recita 98-42 e con la concomitante vittoria di Patti contro il Costa d'Orlando, sancisce la qualificazione matematica ai playoff dei biancoblu che qualora vincessero contro il fanalino di coda Milazzo nel prossimo turno, sarebbero sicuri anche della prima posizione. 
Francesco Petrigna, cefalunews

076. 31/03/16. Occhi puntati sullo scontro tra Patti e Costa. A Cefalù il Cus Catania
A 3 giornate dal termine si gioca lo scontro diretto tra Patti e Costa d'Orlando, partita decisiva per stabilire la secionda squadra che assieme alla Zannella Cefalù, passerà il turno. Patti e Costa si presentano a questo incontro con gli stessi punti in classifica (48 punti). All'andata a Capo d'Orlando vinse il Patti con un importante +9 (74-83).
Se vince il Patti, la Costa praticamente non ha più chances, se vince la Costa con più di 9 punti, il Patti non ha praticamente più possibiilità. Se invece la Costa dovesse vincere con meno di 9 punti, la Costa sarebbe obbligata a vincere anche l'ultima partita contro la Zannella. Sarà certamente una partita caldissima.
La Zannella Cefalù starà a guardare, ma sarà in campo contro il Cus Catania che cerca 2 punti necessari per la salvezza e verrà a Cefalù con grandi motivazioni.

13 Giornata di ritorno
BASKET CLUB RAGUSA     - STUD. LICATA       Sab 02/04/2016 19:00
POL.
 VIGOR            - F.P. SPORT MESSINA Dom 03/04/2016 18:30
ARETUSA
               - SPORT CLUB GRAVINA Dom 03/04/2016 18:00
SPORT E' CULTURA PATTI - COSTA D'ORLANDO
   Dom 03/04/2016 18:30 (L.Attard e Giunta)
ZANNELLA CEFALU'
       - CUS  CATANIA       Dom 03/04/2016 18:00 (Lucifero e Spanò)
MINIBASKET MILAZZO
    - BASKET GIARRE      Dom 03/04/2016 18:30
GREEN BASKET
          - VIRTUS CANICATTI   Dom 03/04/2016 18:30
PEPPINO COCUZZA
       - NUOVO AVVENIRE     Sab 02/04/2016 18:30

075. 21/03/16. Rassegna stampa: Basket

074. 20/03/16. Vincono Zannella, Patti e Costa. Giarre, Vigor e Milazzo già retrocesse
Il Patti ritorna subito alla vittoria vincendo di quasi 40 il derby col P. Cocuzza. Il Costa d'Orlando batte sonoramente il Canicattì e resta appaiato al Patti. Il prossimo 3 aprile ci sarà lo scontro diretto. La Zannella vince senza sforzi a S. Croce.  Perde il Green sul campo del Nuovo Avvenire Soadafora. Il Cus Catania vince e condanna il Giarre alla retrocessione. La FP Sport Messina batte il Milazzo ed ancora spera in una difficile  salvezza cercando di superare il Cus Catania che ha vinto gli scontri diretti.  L'Aretusa vince sul campo della Stud. Licata, 11^ vittoria consecutiva, Smith 30 punti.  

12 Giornata di ritorno
SPORT CLUB GRAVINA - BASKET CLUB RAGUSA
    88-66
PEPPINO COCUZZA
   - SPORT E' CULTURA PATTI 61-97
COSTA D'ORLANDO
   - VIRTUS  CANICATTI      97-66
NUOVO AVVENIRE
    - GREEN BASKET           89-74
CUS CATANIA
       - BASKET GIARRE          73-67
F.P. SPORT MESSINA - MINIBASKET MILAZZO
    104-78
POL.
 VIGOR        - ZANNELLA CEFALU'       53-98
STUD. LICATA
      - ARETUSA                75-78
CLASSIFICA 12^ GIORNATA RITORNO:
Zannella 50, Patti 48,
Costa D'orlando 48, Aretusa 42, Canicatti 38, Green Basket 34, Stud. Licata 30, Peppino Cocuzza 24, Gravina 22, Ragusa 22, N. Avvenire Spadafora 20, Cus Catania 18,
Fp Sport Messina 16, Giarre 10, Vigor S.Croce 8, Milazzo 2.
 

073. 20/03/16. La Zannella vince a Santa Croce. Buona prova di Sims 24p. 
POL.VIGOR S. CROCE - ZANNELLA CEFALU'  53-98 (7-20, 23-41, 40-64, 53-98)
VIGOR:
Occhipinti G. 18, Cascione 4, Rizzo S., Susino, Rizzo G. 12, Occhipinti R., Barone, Lena 9, Di Stefano P. 4, Di Stefano G. 6, Cavallo. All. Distefano 
ZANNELLA:
Sims 24, Cooper 18, Cefalù 6, Malagoli 17, Baiardo 6, Mollura 9, Sodero 6, Delise 4, Terrasi 8, Modaro. All. Priulla, vice Giambelluca
Arbitri:
Paternicò (Piazza Armerina) e M. Attard (Priolo)
Parziali: 7-20, 16-21, 17-23, 13-34
La Zannella Cefalù non spreca tante energie per vincere a Santa Croce camerina contro la Vigor, squadra già retrocessa. La partita è stata giocata a ritmi non molto elevati con la capolista che preso subito in mano le redini della partita ed aggiudicandosi tutti i parziali. Migliore realizzatore dei cefaludesiè stato Sims con 24 punti al suo attivo, in doppia cifra Cooper 18 e Malagoli 17.
Con questa vittoria la Zannella comanda la classifica ed ora nella prossima giornata (domenica 3 aprile) ci sarà la sfida tra Patti e Costa, gara che dovrebbe indicare la seconda squadra che giocherà i playoff.

072. 17/03/16. Domenica prossima una giornata apparentemente senza scosse
Sembra una giornata tranquilla, senza scosse quella di domenica prossima per le squadre di testa. La capolista Zannella va a giocare sul campo della Vigor Santa Croce (arbitri: Paternicò e M. Attard). Il Patti sarà in trasferta contro il P. Cocuzza, un derby del messinese, mentre la Costa gioca in casa contro il Canicattì. Il pronostico sembra a favore delle squadre di testa e quindi alla fine di questa giornata in classifica tutto dovrebbe restare invariato in attesa dello scontro attesissimo tra Patti e Costa.
12 Giornata di ritorno
SPORT CLUB GRAVINA - BASKET CLUB RAGUSA
    Dom 20/03/2016 19:00
PEPPINO COCUZZA
   - SPORT E' CULTURA PATTI Sab 19/03/2016 18:30
COSTA D'ORLANDO
   - VIRTUS  CANICATTI      Dom 20/03/2016 18:30
NUOVO AVVENIRE
    - GREEN BASKET           Sab 19/03/2016 19:00
CUS CATANIA
       - BASKET GIARRE          Sab 19/03/2016 19:00
F.P. SPORT MESSINA - MINIBASKET MILAZZO
    Dom 20/03/2016 18:30
POL.
 VIGOR        - ZANNELLA CEFALU'       Dom 20/03/2016 18:30
STUD. LICATA
      - ARETUSA                Dom 20/03/2016 18:00

071. 16/03/16. Per la Zannella la qualificazione è ormai a portata di mano
Dopo la sconfitta del Patti a Siracusa, quando mancano 4 partite alla fine della prima fase del campionato, solo la scaramanzia non ci fa dire che la Zannella è già sicuramente qualificata per la seconda fase, cioè per i playoff promozione. Basta vincere le prossime 3 partite contro squadre che sono in piena zona retrocessione e quindi l'ultima gara sul campo di Capo d'Orlando è ininfluente. Infatti con queste 3 vittorie la Zannella arriverebbe a quota 54 punti, Patti e Costa che hanno 46 punti non possono arrivare entrambe a 54 punti in quando devono giocare lo scontro diretto tra loro. Non solo, ma c'è anche da considerare che ormai è quasi sicuro che la Zannella si piazzi al primo posto del girone. C'è un solo caso che la Zannella possa arrivare seconda (sempre considerando di vincere le prossime 3 partite) e cioè che la Costa vinca tutte e 4 le partite battendo la Zannella con più di 7 punti. In questo caso Zannella e Costa arriverebbero entrambe a quota 54 e varrebbe la differenza canestri ricordando che all'andata la Zannella ha vinto proprio con 7 punti di vantaggio (75-68).
Per concludere si può affermare che la partita chiave di queste qualificazioni sarà il derby tra Patti e Costa che si giocherà tra 2 giornate, domenica 3 aprile, subito dopo Pasqua, solo chi vince avrebbe la qualificazione a portata di mano.

070. 14/03/16. Rassegna stampa: Basket

069. 13/03/16. La Zannella da sola in testa. Il Patti sconfitto a Siracusa viene raggiunto dalla Costa. Prima vittoria del Milazzo
La Zannella stasera è di nuovo da sola in testa alla classifica. La sconfitta del Patti a Siracusa fa sì che la squadra di Flavio Priulla, che ha vinto stasera con il P. Cocuzza, sale a quota 48, mentre il Patti resta a quota 46 e viene raggiunto dalla Costa d'Orlando. Complimenti all'Aretusa per il grande impegno dimostrato nelle partite giocate in casa contro le grandi riuscendo a piegare sia la Zannella Cefalù ed ora il Patti.
Da sottolineare in questa giornata  la vittoria, la prima in assoluto in questo campionato, del Milazzo che ha battuto il Gravina.
11 Giornata di ritorno
MINIBASKET MILAZZO
 - SPORT CLUB GRAVINA     91-84 Sab
BASKET CLUB RAGUSA
  - F.P. SPORT MESSINA     81-73 Sab
GREEN BASKET
       - POL. VIGOR             88-73 Sab
CUS CATANIA
        - COSTA D'ORLANDO        61-78 Sab
BASKET GIARRE
      - NUOVO AVVENIRE.        69-64
ZANNELLA CEFALU'
    - PEPPINO COCUZZA        103-64
ARETUSA
            - SPORT E' CULTURA PATTI 77-70
VIRTUS
  CANICATTI   - STUDENTESCA LICATA     93-81
CLASSIFICA 11^ GIORNATA RITORNO:
Zannella 48, Patti 46, Costa D'orlando 46, Aretusa 40, Canicatti 38, Green Basket 34, Stud. Licata 30, Peppino Cocuzza 24, Ragusa 22, Gravina 20, N. Avvenire Spadafora 18, Cus Catania 16, Fp Sport Messina 14, Giarre 10, Vigor S.Croce 8, Milazzo 2. 

068. 13/03/16. I lunghi della Zannella demoliscono il P. Cocuzza. FOTO e VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - PEPPINO COCUZZA  103-64 (28-13, 54-27, 83-45, 103-64)
Zannella:
Sims 24, Cooper 14, Cefalù 8, Malagoli 20, Baiardo 2, Mollura 13, Sodero 2, Delise 4, Terrasi 16, Fiduccia. All. Priulla, vice Giambelluca.
P. Cocuzza:
Toto 15, Corazzon3, Rizzo, Bellomo 4, Cocuzza 3, Vuicevic 22, Livecchi 17, Pizurro. All. Calderone
Arbitri:
Barbera e Tartamella di Trapani.
Parziali: 28-13, 26-14, 29-18, 20-19.
La Zannella supera senza difficoltà la partita contro il P. Cocuzza presentatosi a Cefalù con solo 8 giocatori. Fin dalle prime battute la squadra cefaludese ha preso in mano le redini dell'incontro con una gara veloce e determinata. E' stata la serata dei lunghi, la maggior parte degli attacchi della Zannella è stato finalizzato dai pivot Malagoli e Terrasi e dall'americano Sims, autore di alcune schiacciate molto spettacolari.
Sims è stato il migliore realizzatore della serata con 24 punti, Malagoli 20p e Terrasi 16 per il Cefalù. Nel Peppino Cocuzza si è distinto il montenegrino Vuicevic che ha messo a segno ben 22 punti, ma anche il longevo Livecchi, con i suoi 17 punti, che è stato applaudito alla fine dai tifosi locali. Con questa vittoria la Zannella resta in testa alla classifica ma stavolta resta da sola visto che il Patti ha perso a Siracusa.
Presto Servizi FOTO e VIDEO

067. 10/03/16. La Zannella ospita il P.Cocuzza, trasferta insidiosa del Patti a Siracusa
La Zannella Cefalù dopo la bella prova di domenica scorsa a Licata torna a giocare sul suo campo dove sicuramente i numerosi tifosi le tributeranno un lungo applauso per la bella prova di carattere e l'importante vittoria che consente sempre di restare in testa alla classifica con moltissime probabilità di passare il turno. Di scena sul parquet di via Aldo Moro il Peppino Cocuzza di S. Filippo del Mela, squadra di media classifica con 24 punti al suo attivo.
L'inizio della gara è previsto come al solito alle ore 18. Arbitreranno: Barbera e Tartamella di Trapani. 
L'attenzione degli addetti ai lavori è rivolta alla partita tra Aretusa e Patti che si gioca a Siracusa. Per il team di Pippo Sidoti si tratta di un impegno molto insidioso in quanto in casa l'Aretussa è davvero molto temibile. L'esito di questa partita è molto importante per la classifica e per l'entrata nei playoff. Arbitri: Giunta e Ferraro di Ragusa.

11 Giornata di ritorno
BASKET GIARRE
      - NUOVO AVVENIRE.        Dom 13/03/2016 18:00
MINIBASKET MILAZZO
 - SPORT CLUB GRAVINA     Sab 12/03/2016 21:00
BASKET CLUB RAGUSA
  - F.P. SPORT MESSINA     Sab 12/03/2016 19:00
ZANNELLA CEFALU'
    - PEPPINO COCUZZA        Dom 13/03/2016 18:00
ARETUSA
            - SPORT E' CULTURA PATTI Dom 13/03/2016 18:00
GREEN BASKET
       - POL. VIGOR             Sab 12/03/2016 18:30
VIRTUS
  CANICATTI   - STUDENTESCA LICATA     Dom 13/03/2016 18:00
CUS CATANIA
        - COSTA D'ORLANDO        Sab 12/03/2016 19:00

066. 08/03/16. Strada in discesa per la Zannella Cefalù
La vittoria di domenica della Zannella Cefalù sul campo del Licata ha in pratica spalancato le porte alla squadra cefaludese verso la seconda fase del campionato. Mancano infatti 5 giornate alla fine della prima fase e la squadra di Flavio Priulla deve giocare ora 4 partite alla sua portata contro squadre che non hanno mai lottato per le prime posizioni e quindi è lecito pensare a 4 vittorie. Tra l'altro ben 3 su queste 4 gare saranno in casa. Nell'ultima giornata la Zannella andrà a giocare a Capo d'Orlando contro la Costa, ma probabilmente il gioco sarà deciso prima perchè ci sarà nella 13^ giornata lo scontro tra Patti e Costa che sarà decisivo per entrambe, in particolare per la Costa.
Ammesso che le 3 squadre di testa vincano tutte le partite con le altre squadre, consideriamo gli scontri diretti. Se il Patti batte la Costa, questa arriva all'ultima giornata con 4 punti di distacco e quindi la gara è ininfluente per la classifica. Se invece la Costa vince a Patti, e poi batte  la Zannella è l'unica possibilità di un arrivo a tre a pari punti, 54 punti. In questo caso si farà ricorso alla classifica avulsa ed alla differenza canestri. Anche in questo caso la Zannella è molto favorita perchè è sicuramente tra le prime due.
Facendo quindi i dovuti scongiuri possiamo quasi essere certi di aver passato il turno, ma sarebbe un vero guaio pensare che il grosso è fatto. Al contrario il vero campionato comincia ora, bisogna fin d'ora prepararsi per la seconda fase, concentrati senza passi falsi come la scorsa stagione nella trasferta di Empoli. La concentrazione e la maturità mostrata a Licata sono comunque un buon segnale per il prossimo futuro.
Ecco nella tabella le partite che restano ga giocare:

 

065. 07/03/16. Rassegna stampa: Basket

064. 06/03/16. La Zannella rimane in testa, vincono Patti e Costa
10 Giornata di ritorno
PEPPINO COCUZZA
       - MINIBASKET MILAZZO 88-76
VIRTUS CANICATTI
      - CUS  CATANIA       85-63
NUOVO AVVENIRE
         - ARETUSA            79-101
SPORT CLUB GRAVINA
    - POL. VIGOR         75-67
F.P. SPORT MESSINA
    - BASKET GIARRE      68-66
STUDENTESCA LICATA
    - ZANNELLA BASKET    80-99
SPORT E' CULTURA PATTI - BASKET CLUB RAGUSA 93-79
COSTA D'ORLANDO
       - GREEN BASKET       80-57
CLASSIFICA 10^ GIORNATA RITORNO: Zannella 46, Patti 46, Costa D'orlando 44, Aretusa 38, Canicatti 36, Green Basket 32, Stud. Licata 30, Peppino Cocuzza 24, Ragusa 20, Gravina 20, N. Avvenire Spadafora 18, Cus Catania 16, Fp Sport Messina 14, Giarre 8, Vigor S.Croce 8, Milazzo 0.

063. 06/03/16. Una Zannella molto determinata domina la partita di Licata
Studentesca Licata - Zannella Cefalù 80-99 (13-35, 34- 62, 53-79, 80-99)

STUD. LICATA: Bush 14, Falanga 14, Stanic 17, Fathallah 8, Crucitti 10, Caiola E. 16, Caiola G 4, Di Pasquale, Famà, Peritore, Antronacci. All. Castorina
Z
ANNELLA: Sims 21, Cooper 17, Cefalù 8, Malagoli 12, Baiardo 5, Mollura 8, Sodero 8, Delise 12, Terrasi 7, Mezzapelle. All. Priulla, vice Giambelluca.
Arbitri: Castorina di Giarre e Fichera di Aci Catena.
Stavolta la Zannella ha giocato davvero da superstar. la partita di Licata non ha avuto storia perchè la squadra di Flavio Priulla è scesa in campo con una grande determinazione che ha lasciato di stucco la squadra licatese. La Zannella parte sparata e va subito in vanattggio2-14 dopo 3', 9-33 a 2' dalla fine del periodo, 13-35 al primo riposo con un ottimo Sims autore già di 11 punti nel primo quarto e 8 di Mollura. La Zannella mantiene la concentrazione per tuta la partita e quando gioca come sa, non ce n'è per nessuno. Già a metà partita il distacco era enorme 34-62.
Nella seconda parte della gara il ritmo è calato e la Zannella ha amministrato bene la gara dando ampio spazio a tutti. Finisce 80-99, una vittoria che permette alla Zannella di restare in testa alla classifica e possiamo dire fin d'ora con un piede e mezzo ai playoff.

062. 04/03/16. La Zannella si gioca a Licata il primato in classifica
La partita che la Zannella giocherà domenica a Licata è molto importante per la classifica perchè rappresenta il più delicato ostacolo da superare in queste ultime 6 giornate che mancano alla fine della prima fase. Tutti i sostenitori della squadra cefaludese aspettano una prova di carattere che servirà a cancellare tutti i dubbi che sono nati in queste ultime giornate. Infatti se guardiamo bene il cammino della Zannella, fanno riflettere parecchio le 2 sconfitte subite nelle ultime 2 trasferte, prima a Siracusa e poi a Patti. Occorre quindi cambiare subbito questo trend pericoloso e tornare a vincere fuori dalle mura amiche anche se la Studentesca Licata rappresenta un avversario difficile che cerca di fare lo sgambetto alla corazzata del campionato.
La Zannella arriva a Licata dopo la larga vittoria casalinga contro il N.Avvenire Spadafora con una buona prova collettiva, mentre il Licata arriva dopo l'importante vittoria esterna sul campo del Green Palermo. In grande evidenza nel Licata ci sono stati l'americano Bush (17p), Falanga (17p), lo slavo Stanic (13p) e Fathallah con le sue triple, la squadra è guidata da un tecnico, Castorina, di grande esperienza. Sarà una partita molto calda dove la Zannella non potrà davvero distrarsi un minuto. Bisogna fare la partita perfetta perchè c'è in gioco il primato del girone.
Infatti il Patti sarà impegnato in casa contro il B. Club Ragusa, una partita casalinga che non dovrebbe offrire particolari difficoltà alla squadra di Pippo Sidoti, e la Costa affronterà il Green Palermo che sembra aver perso lo smalto dell'inizio.
Gli arbitri della partita di Licata saranno: Castorina di Giarre e Fichera di Aci Catena.
Formazioni:
STUD. LICATA: Bush, Falanga, Stanic, Fathallah, Crucitti, Caiola E., Caiola G, Di Pasquale, Famà, Peritore, Antronacci. All. Castorina
Z
ANNELLA: Sims, Cooper, Cefalù, Malagoli, Baiardo, Mollura, Sodero, Delise, Terrasi, Fiduccia. All. Priulla, vice Giambelluca.

061. 03/03/16. La Zannella domenica a Licata: vietato distrarsi!!
10 Giornata di ritorno
PEPPINO COCUZZA
       - MINIBASKET MILAZZO Sab 05/03/2016 18:30
VIRTUS CANICATTI
      - CUS  CATANIA       Dom 06/03/2016 18:00
NUOVO AVVENIRE
         - ARETUSA            Sab 05/03/2016 19:00
SPORT CLUB GRAVINA
    - POL. VIGOR         Dom 06/03/2016 19:00
F.P. SPORT MESSINA
    - BASKET GIARRE      Dom 06/03/2016 18:30
STUDENTESCA LICATA
    - ZANNELLA BASKET    Dom 06/03/2016 18:00
SPORT E' CULTURA PATTI - BASKET CLUB RAGUSA Dom 06/03/2016 18:30
COSTA D'ORLANDO
       - GREEN BASKET       Dom 06/03/2016 18:00

060. 29/02/16. Rassegna Stampa: Basket

059. 28/02/16. Costa ok dopo 1ts, Aretusa supera Canicattì, il Licata vince a Palermo
Una giornata che non passerà inosservata. La Costa ha vinto a Santa Croce Camerina contro la Vigor solo dopo 1 tempo supplementare 67-76, la partita era terminata 60-60. L'Aretusa ha battuto con 25 punti di scarto il Canicattì e balza da sola al 4° posto in classifica. Il Green Basket perde in casa di fronte ad un Licata che sarà il prossimo avversario della Zannella. In coda alla clasifica hanno perso le 3 squadre che hanno molte probablità di retrocessione insieme al Milazzo. La FP Sport Messina è caduta sul campo del Cus Catania, il Giarre ha perso in casa lo scontro diretto col Gravina, partita finita solo con 1 punto di scarto, mentre il S. Croce ha lottato con tutte le sue forze ma ha ceduto di fronte alla Costa all'overtime. Ora il distacco dalla zona salvezza si è allargato e sarà molto difficile recuperare.
9 Giornata di ritorno
MINIBASKET MILAZZO
 - SPORT E' CULTURA PATTI 48-97
BASKET GIARRE
      - SPORT CLUB GRAVINA     64-65
BASKET CLUB RAGUSA
  - PEPPINO COCUZZA        89-62
CUS
 CATANIA        - F.P. SPORT  MESSINA    68-60
GREEN BASKET
       - STUDENTESCA LICATA     54-69
ARETUSA
             - VIRTUS CANICATTI       98-73
ZANNELLA
           - NUOVO AVVENIRE.        103-69
POL. VIGOR
         - COSTA D'ORLANDO        67-76  1 t.s.

RECUPERO: FP SPORT MESSINA - PEPPINO COCUZZA 76-64
CLASSIFICA 9^ GIORNATA RITORNO: Zannella 44, Patti 44, Costa D'orlando 42, Aretusa 36, Canicatti 34, Green Basket 32, Stud. Licata 30, Peppino Cocuzza 22, Ragusa 20, N. Avvenire Spadafora 18, Gravina 18, Cus Catania 16, Fp Sport Messina 12, Giarre 8, Vigor S.Croce 8, Milazzo 0.

058. 28/02/16. La Zannella batte Spadafora davanti al suo pubblico. FOTO e VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - NUOVO AVVENIRE SPADAFORA 103-69 (33-17, 50-26, 74-48, 103-69)
ZANNELLA CEFALU': 
Sims 21, Cooper 12, Cefalù 5, Malagoli 17, Modaro ne, Baiardo 4, Mollura 9, Sodero 11, Delise 16, Terrasi 8. All. Priulla, vice Giambelluca.
NUOVO AVVENIRE SPADAFORA:  
Mondello 5, Scibilia, Barbera 12, Sofia, Vento 4, Scozzaro 14, Mobilia, Stuppia 30, Colosi 4, Di Dio. All. Maganza.
Arbitri: La Porta di Trapani e Marco Attard di Priolo.
Parziali: 33-17, 17-9, 24-22, 29-21

La Zannella Cefalù è tornata subito alla vittoria dopo la sconfitta di patti battendo con una certa sufficienza il Nuovo Avvenire Spadafora. La squadra cefaludese ha giocato un buon primo periodo durante il quale gli atleti di Flavio Priulla hanno mostrato una certa rabbia agonistica che li ha portati subito in vantaggio con un alto risultato 33-17 giocando ad un ritmo molto veloce. Si è distinto Malagoli che nei primi 10' ha segnato la bellezza di 13 punti. Nel resto della partita il ritmo è calato ed anche la percentuale di realizzazione e la Zanella ha giocato senza più infierire sull'avversario. Nel Nuovo Avvenire il vero protagonista è stato il piccoletto Stuppia che ha segnato ben 30 punti facendo un pò ballare i vari difensori che a turno hanno avuto il compito di fermarlo senza riuscirci. (Stuppia è una vecchia conoscenza dei tifosi cefaludesi avendo giocato a Cefalù nella stagione 2007/08, coach Fiasconaro). Mister Priulla ha come al solito fatto tanti cambi durante l'incontro dando molti minuti a tutti, anche al giovane Baiardo che ha segnato 5 punti. Una menzione particolare va a Sims, 21 punti per lui, e 4 schiacciate che hanno mandato in visibilio il numeroso pubblico, ed a Delise oggi in buona giornata sia in difesa che in attacco.
Archiviata subito questa partita, si pensa già alla prossima trasferta a Licata contro la Studentesca che stasera ha vinto a Palermo contro il Green. Sarà una trasferta davvero delicata.

Presto servizi FOTO e VIDEO

057. 26/02/16. A Patti nessun atto di vandalismo, la Zannella chiarisce. Il Patti ringrazia
L' A.S.D. Zannella Basket, in ossequio ai principi di correttezza e trasparenza che da sempre ne contraddistinguono l'operato, con il presente comunicato intende portare a conoscenza di ogni soggetto interessato il contenuto di una missiva inviata al Giudice Sportivo Regionale in data odierna, riguardante le sanzioni comminate alla Società Sport è Cultura Patti relativamente a quanto accaduto nell'incontro disputato la scorsa domenica,
Questo il contenuto:
"La A.S.D. Zannella Basket
preso atto dell'ammenda comminata ex art. art. 27a R.G. dal Giudice Sportivo in data 23 febbraio 2016 alla società Sport è Cultura Patti A.S.D., relativamente ad “atti di vandalismo e/o teppismo con danni di lieve entità alle installazioni, attrezzature, cose e persone”, ed in seguito alle dovute perizie effettuate sulla propria vettura, all'esito delle quali è emersa una più che probabile causa di natura tecnica del danneggiamento avvenuto all'automezzo in parola, intende esonerare la società pattese da qualsivoglia responsabilità in merito all'evento verificatosi. La Zannella Basket, altresì, sottolinea la squisita ospitalità della società pattese, manifestando il più vivo dispiacere per l'equivoco vericatosi, nella speranza che una simile evenienza non intacchi nella maniera più assoluta l'immagine di un sodalizio la cui competenza è stata meritatamente ripagata dai risultati ottenuti nella stagione sportiva in corso".Zannella Cefalù
"
L’A.S.D. Sport è Cultura Patti, in riferimento all’odierno comunicato dell’A.S.D. Zannella Basket Cefalù, ringrazia la stessa per la correttezza e lealtà dimostrata. La gara disputata domenica scorsa al “PalaSerranò” riteniamo possa essere considerata un “Manifesto per il Basket” uno spettacolo sia in campo che sugli spalti, con due squadre che per qualità e intensità di gioco hanno dato prova di meritare ampiamente la posizione che occupano in classifica, e con due tifoserie da lodare per la sportività ed il continuo incitamento ai propri beniamini. Eravamo certi della qualità e della correttezza della nostra tifoseria e di tutto il pubblico pattese e questo evento ha rafforzato la nostra convinzione.
Riteniamo infine che i rapporti di amicizia fra le due società escano fortificati da questa situazione, si augura quindi, alla Zannella Basket, un prosieguo di campionato sulla scia dell’ottimo cammino finora effettuato, per il raggiungimento finale degli obiettivi prefissati"
A.S.D. Sport è Cultura Patti
 

056. 25/02/16. La Zannella torna in casa contro il Nuovo Avvenire Spadafora
Dopo la sconfitta di Patti la Zannella torna a giocare in casa dove troverà l'abbraccio dei propri tifosi nella partita contro il Nuovo Avvenire Spadafora, squadra che naviga a metà classifica ormai in zona sicurezza. Sarà una partita senza grandi pressioni con la squadra di casa che ha l'occasione di esprimersi al meglio e ritornare subito alla vittoria.  Arbitreranno: La Porta di Trapani e Marco Attard di Priolo.
La 9^ giornata di ritorno vede le 3 squadre che lottano per la qualifica ai playoff impegnate in partite non molto difficile, è prevedibile quindi che non cambi nulla in classifica. Il Patti infatti va agiocare sul campo del Milazzo, ultimo in classifica e la Costa sul campo della Vigor S. Croce, penultimo.
Sono invece interessanti alcuni scontri diretti per la salvezza. Molto delicato è lo scontro tra Cus Catania (14p) e la FP Sport Messina (10p), ma anche  interessante è l'altra partita che vede di fronte il Giarre (8p) contro Gravina (16p). Sono un pò le ultime chances per le squadre di bassa classifica per non farsi distanziare ulteriormente.
Partite che invece sembrano interessanti ed anche equilibrate sono Aretusa-Canicattì e Green-Licata, 2 gare che vedono di fronte le 4 squadre che sono a ridosso delle prime 3 della classe.
Nella foto: il pivot Malagoli della Zannella

9 Giornata di ritorno
MINIBASKET MILAZZO
 - SPORT E' CULTURA PATTI Dom 28/02/2016 18:30
BASKET GIARRE
      - SPORT CLUB GRAVINA     Dom 28/02/2016 18:00  
BASKET CLUB RAGUSA
  - PEPPINO COCUZZA        Dom 28/02/2016 18:00
CUS
 CATANIA        - F.P. SPORT  MESSINA    Sab 27/02/2016 19:00
GREEN BASKET
       - STUDENTESCA LICATA     Dom 28/02/2016 18:30
ARETUSA
             - VIRTUS CANICATTI       Dom 28/02/2016 18:00
ZANNELLA
           - NUOVO AVVENIRE.        Dom 28/02/2016 18:00
POL. VIGOR
         - COSTA D'ORLANDO        Dom 28/02/2016 18:30
CLASSIFICA 8^ GIORNATA RITORNO: Zannella 42, Patti 42, Costa D'orlando 40, Canicatti 34, Aretusa 34, Green Basket 32, Stud. Licata 28, Peppino Cocuzza 24, Ragusa 18, N. Avvenire Spadafora 18, Gravina 16, Cus Catania 14, Fp Sport Messina 10, Giarre 8, Vigor S.Croce 8, Milazzo 0. 

055. 24/02/16. Sidoti squalificato per 2 turni, il Patti deve risarcire i danni al pulmino
Ecco le decisioni del Giudice Sportivo per quello che riguarda la gara tra Patti e Zannella:
Soc. A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI: GIUSEPPE SIDOTI squalifica tesserato per 2 gare per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri e per non aver immediatamente abbandonato il terreno di gioco, dopo essere stato espulso [art. 33,1/1b RG,art. 36 RG]
soc. A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI: ammenda di Euro 300.00 per atti di vandalismo e/o teppismo con danni di lieve entità
alle installazioni, attrezzature, cose e persone [art. 27,15a RG] con l'ulteriore obbligo della medesima società di provvedere al risarcimento dei danni subiti dalla società Cefalù per il danneggiamento del proprio mezzo, laddove documentati e richiesti.Tale ulteriore obbligo, tenuto conto che, secondo quanto dichiarato dai dirigenti della squadra di Cefalù, il proprio mezzo si trovava parcheggiato nell'apposita area all'interno della struttura sportiva.

054. 23/02/16. Appunti in chiaro-scuro sulla partitissima di Patti. Tifoserie ed arbitri
Prima di archiviare del tutto la partita tra Patti e Zannella, valida per il primato del girone, vogliamo mettere in evidenza un paio di cose in chiaro-scuro su tifoserie ed arbitraggio, che non sono state pubblicate in questi 2 giorni.
1. C'è stato il pubblico delle grando occasioni, non c'è che dire. E' stato il giusto corollario di una partita che prometteva molto ed ha mantenuto le promesse. Tantissimi i tifosi cefaludesi al seguito della squadra e che hanno fatto sentire la loro voce con un tifo assordante e continuo (vedi foto a destra) . Ottimo il servizio d'ordine e il comportamento delle tifoserie in tribuna, bello vedere seduti accanto i Sindaci delle 2 Città. Ma... come sempre ... qualche imbecille c'è sempre. Nella zona del parcheggio interno al palazzetto qualcuno ha rotto uno dei finestrini del pulmino degli atleti. Grande è stata la sospresa di tutti perchè nella zona potevano entrare solo gli addetti ai lavori, giocatori e dirigenti della squadra. Non ne ha parlato nessuno, ma certo questo fatto ha rovinato in parte una bellissima giornata di sport.
2. Pochissimi hanno parlato degli arbitri. Massari di Ragusa e Cappello di Porto Empedocle sono stati bravi, anche se molto fiscali interrompendo troppo il gioco per falli anche non troppo evidenti. Nei commenti nessuno ha dato la colpa della sconfitta agli arbitri e questo va davvero a loro merito. Purtroppo un appunto al loro operato bisogna farlo. Infatti nel 2° quarto gli arbitri hanno espulso l'allenatore Pippo Sidoti del Patti, per lui, se non andiamo errati, è la terza espulsione dal campo in questo campionato. Ebbene dopo l'espulsione è obbligatorio uscire dal campo di gioco e non partecipare alla partita. Invece Sidoti è rimasto al'ingresso del tunnel che porta negli spogliatoi proprio dietro il tavolo dei segnapunti sotto lo sguardo del commissario seduto al tavolo, e quindi ha seguito la partita dando anche indicazioni alla sua panchina. Un appunto per gli arbitri, che non è di poco conto. Nelle foto sotto si vede Sidoti in piedi dietro i segnapunti all'imbocco del tunnel sul campo
   

053. 23/02/16. La Zannella di Patti: una squadra double face.
Analizzare con freddezza dopo 2 giorni la partita di Patti serve a definire i lati positivi che si possono estrarre da una sconfitta e verificare quello che non ha funzionato per prendere gli eventuali rimedi. Prima di tutto bisogna dire che una sconfitta sul campo del Patti poteva essere possibile visto il ruolino di marcia della squadra di Pippo Sidoti che dopo la sconfitta subita a Cefalù, non ha più perso ed ha ottenuto 15 vittorie consecutive. Non ha funzionato l'approccio alla partita in quanto nel primo periodo la Zannella è stata quasi in balia dei padroni di casa subendo in 10' la bellezza di 31 punti a causa di una difesa poco incisiva. La reazione della Zannella nel secondo quarto è un lato molto positivo della gara dei cefaludesi: la squadra di Priulla non solo ha recuperato, ma è addirittura passata in vantaggio andando al riposo lungo in vantaggio di un punto. Inatteso ed anche incredibile il comportamento dei cefaludesi nel terzo periodo durante il quale la Zannella ha segnato solo 7 punti, mai così in difficoltà in tutto il campionato e con molti giocatori gravati di falli che non riuscivano a bloccare un Bolletta in grande giornata. Sotto 13 punti alla fine del 3° periodo, la Zannella ha capito che poteva addirittura perdere il vantaggio dei 20 punti dell'andata ed allora il carattere dei giocatori cefaludesi è uscito fuori e si sono  riabilitati con una conduzione di gara davvero lodevole. La Zannella si è ritrovata in parità 75-75, il Patti indovinava 2 liberi e quindi sul punteggio di 77-75 a 21 secondi dalla fine la Zannella ha avuto l'occasione di potere giocare l'ultima azione tentando con l'ultimo tiro di vincere  o andare ai supplementari. Ma stavolta il finale della partita non è stato a lieto fine perchè la squadra ha perso palla e non è andata neppure al tiro ed è stata costretta a fare un altro fallo perdendo 79-75.
Nel Patti 3 uomini su tutti: i 2 americani Custis, Saintilius ma sopratutto Bolletta che è stata un altro americano, questi 3 hanno segnato 70 punti sui 79 totali, male la difesa della Zannella su questi 3 giocatori.
Nella Zannella Cooper non ha avuto lo smalto del girone di andata, ed ora si carica di falli, Mollura troppo nervoso, Malagoli e Delise non in grande giornata, in questa partita c'è stato un buon apporto di Sodero, Terrasi nel 2° periodo e Sims nel 4° periodo. Contro il Patti è mancata la grande difesa della Zannella, in attacco un 3° periodo da dimenticare. La grande consolazione che deriva da questa sconfitta resta il fatto che la Zannella rimane in testa grazie alla differenza canestri, cosa che può risultare decisiva nella classifica finale.
Mancano 7 giornate alla fine, per la Zannella 4 partite in casa con avversari abbordabili, pertanto sono prevedibili 4 vittorie, e 3 partite fuori con Licata, S. Croce e Costa all'ultima giornata. Decisivo per la classifica sarà lo scontro della 13^g. tra Patti e Costa. Per la cronaca bisogna anche mettere in conto che se la Costa vince le 2 partite contro Patti e Zannella, si potrebbe verificare una classifica finale con 3 squadre a pari punti.

052. 22/02/16. Rassegna Stampa: Basket

051. 21/02/16.  Il Patti agguanta la Zannella, la Costa subito a ridosso
8 Giornata di ritorno
STUDENTESCA LICATA
    - BASKET GIARRE      84-59
NUOVO AVVENIRE
        - CUS CATANIA        82-61
VIRTUS
 CANICATTI      - SPORT CLUB GRAVINA 84-64
BASKET CLUB RAGUSA
    - POL. VIGOR         84-62
COSTA D'ORLANDO
       - MINIBASKET MILAZZO 107-63
PEPPINO COCUZZA
       - ARETUSA            76-87
SPORT E' CULTURA PATTI - ZANNELLA BASKET
   79-75
F.P. SPORT MESSINA
    - GREEN BASKET       78-90
CLASSIFICA 8^ GIORNATA RITORNO: Zannella 42, Patti 42, Costa D'orlando 40, Canicatti 34, Aretusa 34, Green Basket 32, Stud. Licata 28, Peppino Cocuzza 24, Ragusa 18, N. Avvenire Spadafora 18, Gravina 16, Cus Catania 14, Fp Sport Messina 10, Giarre 8, Vigor S.Croce 8, Milazzo 0.

050. 21/02/16. A Patti la Zannella perde la partita ma mantiene la testa della classifica.
PATTI - ZANNELLA CEFALU' 79-75 (31-20, 42-43, 63-50, 79-75)
Patti:
Saintilus 22, Custis 25, Ettaro ne, Anzà ne, Sidoti, Costantino 6, Busco M., Bolletta 23, Marabello ne, Busco G. 3., Lumia ne, Marzullo ne. All. Pippo Sidoti
Zannella:
Sims 16, Cooper 16, Cefalù 2, Malagoli 4, Fiduccia ne, Baiardo ne, Mollura 6, Sodero 17, Delise 4, Terrasi 10. All. Priulla, vice Giambelluca.
Arbitri:
Massari di Ragusa e Cappello di Porto Empedocle
Fine primo quarto 31-20, +11 per il Patti. Brutta difesa della Zannella, il Patti sbaglia poco o nulla. Punteggio molto alto.
La Zannella inizia bene e recupera un pò: 31-28. Tecnico a Sidoti. 33-30 e tecnico con espulsione dell'allenatore Sidoti. A 4' dal terminne parità: 33-33. Zannella in vantaggio 34-36. Tecnico a Priulla. Sorpasso del Patti 38-36. Parità a 1': 40-40. Finisce il 2° quarto: 42-43 per la Zannella. Grande recupeo della zannela in questo periodo. Nella Zannella Cooper, Malagoli, Mollura e Sodero con 3 falli.
La Zannella rientra in campo imballata e subisce le entrate del Patti. Dopo 5' Patti avanti +10: 57-47. Il Patti approfitta e cerca di allungare ancora. Finisce il 3° tempo col punteggio: 63-50, +13 per il Patti. Solo 7 punti segnati dai cefaludesi in questo periodo. La Zannella rischia il vantaggio di +20 conseguito nella partita di andata
Ultimo quarto molto teso. Esce subito Mollura per 5 falli. La Zannella recupera dei punti grazie a tiri liberi di Sims ed una tripla di Cooper: 67-58 a 6'07 dalla fine. Busco 5 falli. La Zannella riapre la partita 68-63. Esce Cooper 5° fallo per sfondamento, ancora 4'. Tripla di Sims, 70-66.  Tripla di Sodero: 70-69. Canestro di Sims per il pari 71-71.  A 21 secondi dalla fine 75-75 sospensione e 2 tiri liberi per il Patti. Tiri liberi a segno e sospensione della Zannella. La Zannella giocherà l'ultima azione della partita. Va male,  palla persa  ed altri 2 liberi per il Patti realizzati. Finisce 79-75 per il Patti. La Zannella perde la partita, ma mantiene il primato in classifica.
Il Patti ha mantenuto la calma nei secondi finali mettendo a segno i liberi decisivi, la Zannella dopo un grande recupero non ha saputo giocare l'ultima palla negli ultimi 21 secondi. Brutto il primo e terzo quarto dei cefaludesi, buoni il secondo ed il quarto. Resta la consolazione di essere sempre primi in classifica.
Parziali: 31-20, 11-23, 21-7, 16-25

049. 18/02/16. Le formazioni, biglietti e autobus dei tifosi
SPORT E' CULTURA PATTI - ZANNELLA CEFALU'
Patti:
Saintilus, Curtis, Ettaro, Anzà, Sidoti, Costantino Busco M., Bolletta, Mazzullo, Busco G. All. Pippo Sidoti
Zannella:
Sims, Cooper, Cefalù, Malagoli, Fiduccia, Baiardo, Mollura, Sodero, Delise, Terrasi. All. Priulla, vice Giambelluca.
Arbitri:
Massari di Ragusa e Cappello di Porto Empedocle
  
La società pattese, in occasione del Big Match di domenica 21 febbraio ha indetto la "Giornata Bianconera", in occasione della quale il biglietto di ingresso avrà il costo di €.7,00, con la possibilità di prenotare il ticket, da sostituire con regolare biglietto SIAE al costo ridotto di €.5,00, presso il locale “That’s Amore” di Patti Marina.
  La Brigata Ultra Cefalù (BUC) organizza un pulman in occasione della trasferta di Patti di domenica 21 febbraio. Quota pulman 10€ più  biglietto d'ingresso al palazzetto. Per adesioni rivolgersi al bar del basket.

048. 18/02/16. La settimana dello scontro per il primato tra Patti e Zannella
Mancano pochi giorni all'atteso incontro tra Sport è cultura Patti e Zannella Cefalù, gara importante che deciderà il primato del girone. Le prime 2 della graduatoria del girone si affronteranno domenica alle 18.30 sul campo del Patti quando mancano 8 giornate alla fine della prima fase. La Zannella Cefalù ha 2 punti in più del Patti ed ha vinto la gara di andata con 20 punti di scarto. Il Patti passerebbe in testa alla classifica solo vincendo con uno scarto maggiore di 20 punti. La partita sembra molto equilibrata tra 2 squadre che hanno dimostrato sul campo di essere finora le più forti del girone, un girone però molto eterogeneo in quanto le squadre davvero competitive per le prime posizioni sono o, meglio, sono state 5 o 6 al massimo.
Il Patti si presenterà in campo in un momento di grande forma con i 2 americvani che hanno davvero dimostrato di essere la coppia più affiatata del girone, Custis e Saintilus che da soli in queste ultime settimane hanno segnato in media più della metà dei punti della squadra con oltre 20 punti ciascuno a partita. Il quintetto è completato da Bolletta, Costantino e Busco. L'allenatore Pippo Sidoti è una vechia volpe che ha grande esperienza ma forse ha una panchina non molto lunga.
La Zannella arriva al big-match in un momento particolare quando forse qualche giocatore ha mostrato segni di stanchezza ma davanti alla partita quasi decisiva per il primato, mister Priulla saprà trovare le giuste motivazioni per chiedere il 100 per 100 ai suoi giocatori. All'andata a Cefalù la Zannella ha vinto grazie ad una grandissima difesa di tutta la squadra ed alla grande giornata di Cooper, vero protagonista con 38 punti al suo attivo. Per la Zannella ancora una volta molto dipenderà da questi 2 fattori: difesa e Cooper. In ogni caso la squadra cefaludese ha un roster più lungo con 8/9 giocatori intercambiabili che hanno tutti voglia di far bene.
La partita sarà arbitrata da una coppia ben affiatata: Massari di Ragusa e Cappello di Porto Empedocle
Tutte le altre partite passano in secondo piano, ma ecco il quadro della 8^ giornata di ritorno con la Costa d'Orlando che è certamente molto interessata al risultato di questa partita:

8 Giornata di ritorno
STUDENTESCA LICATA
    - BASKET GIARRE      Dom 21/02/2016 18:00
NUOVO AVVENIRE
        - CUS CATANIA        Sab 20/02/2016 19:00
VIRTUS
 CANICATTI      - SPORT CLUB GRAVINA Dom 21/02/2016 18:00
BASKET CLUB RAGUSA
    - POL. VIGOR         Dom 21/02/2016 18:00
COSTA D'ORLANDO
       - MINIBASKET MILAZZO Dom 21/02/2016 18:30
PEPPINO COCUZZA
       - ARETUSA            Sab 20/02/2016 18:30
SPORT E' CULTURA PATTI - ZANNELLA BASKET
   Dom 21/02/2016 18:30
F.P. SPORT MESSINA
    - GREEN BASKET       Dom 21/02/2016 18:30

047. 15/02/16. Rassegna Stampa: Basket

046. 14/02/16. In testa nessuna sorpresa, vincono le prime tre della classe
7 Giornata di ritorno
SPORT CLUB GRAVINA
 - STUDENTESCA LICATA      73-71
MINIBASKET MILAZZO
 - NUOVO AVVENIRE.         77-82
BASKET GIARRE
      - COSTA D'ORLANDO         64-93
GREEN BASKET
       - BASKET CLUB RAGUSA      72-61
F.P. SPORT
         - SPORT E' CULTURA PATTI  62-84
ZANNELLA BASKET
    - VIRTUS  CANICATTI       94-75
CUS
  CATANIA        - POL. ARETUSA            58-74 Sabato
POL. VIGOR
         - PEPPINO COCUZZA         80-90
CLASSIFICA 7^ GIORNATA RITORNO: Zannella 42, Patti 40, Costa D'orlando 38, Canicatti 32, Aretusa 32, Green Basket 30, Stud. Licata 26, Peppino Cocuzza 24, Ragusa 16, Gravina 16, N. Avvenire Spadafora 16, Cus Catania 14, Fp Sport Messina 10, Giarre 8, Vigor S.Croce 8, Milazzo 0. 

045. 14/02/16. La Zannella torna subito alla vittoria battendo un combattivo Canicattì. FOTO e VIDEO
ZANNELLA BASKET - VIRTUS  CANICATTI  94-75 (22-13, 44-35, 72-64, 94-75)
Zannella:
Sims 18, Cooper 23, Cefalù 2, Malagoli 9, Mezzapelle ne, Baiardo, Mollura 7, Sodero 21, Delise 8, Terrasi 6. All. Priulla, vice Giambelluca.
Canicattì:
Giusti 19, Brancato 2, Colica, Uka E. ne, Manzo, Garner 37, Spampinato 8, Portannese 9, Uka M. ne, Bosco ne. All. Manzo.
Arbitri:
Barbera (TP) e Perrone (Mazara).
Parziali: 22-13, 22-22, 28-29, 22-11.
L
a Zannella era attesa ad un pronto riscatto dopo la sconfitta di 7 giorni fa a Siracusa, e la squadra di Flavio Priulla non ha deluso le aspettative battendo un coraggioso Canicattì che ha avuto in Garner un grande protagonista. La Zannella però non ha brillato per tutta la partita perchè ha giocato bene in certi momenti riuscendo a raggiungere un vantaggio di 15 punti, ma ha mostrato pure dei momenti critici che ha permesso al canicattì di riaprire la partita in diverse occasioni. Solo nel finale la squadra di Priulla è riuscita ad imporre la sua potenza riuscendo a terminare la partita col massimo vantaggio di 19 punti.
Vediamo la cronaca un pò più dettagliata. Per i primi 2 minuti non segna nessuno, un segnale di nervosismo dovuto alla voglia di fare bene ma senza ragionare troppo. Il Canicattì segna i primi 2 canestri e si porta sullo 0-4, finalmente si scioglie l'attacco cefaludese e subito fa un mimi break e va avanti 8-4 e già sono passati i primi 5 minuti. La Zannella grazie ad un ottimo Sims mantiene un buon margine di vantaggio 12-6, 18-8 e 22-13 alla fine del quarto. 9 punti per Sims e 9 per Garner che mette lo scompiglio nell'area cefaludese.
Nel 2* periodo la Zannella inizia bene con Cooper che mette a segno canestri importanti, 30-16 a 7'35 e poi 38-23 a 3'30, un +15 maggior vantaggio per la Zannella. Negli ultimi 2 minuti la Zannella si ingolfa un pò e permette al Canicattì di ridurre il distacco, ad 1 minuti dal terminre punteggio di 41-35, ma si va al riposo lungo col punteggio di 44-35, sempre 9 punti di scarto con un punteggio parziale di parità: 22-22. Cooper già con 16 punti e Garner 17 punti.
Nel 3* quarto inizia bene il Canicattì e si porta a -4, 47-43 con Giusti e Garner che sostengono la squadra ospite. Per fortuna la Zannella ritrova un ottimo Sodero che piazza alcune triple consecutive e riporta la sua squadra in avanti 59-48. Il Canicattì con Manzo in campo recupera un pò ma il finale del periodo risulta 72-64, +8 per la Zanella ma il parziale è stato a favore del Canicattì 28-29.  Sodero con 21 punti e Garner già a quota 31.
Nell'ultimo periodo esce fuori la potenza d'urto della Zannella e gira un pò tutta la squadra, mentre nel Canicattì subentra un calo fisico dovuto al fatto che la squadra non ha una panchina lunga. Cooper rientra dopo una lunga sosta in panchina, Sodero e De Lise arrotondano il punteggio. Finisce in crescendo per la Zannella. Al suono della sirena la Zannella vince 94-75, con un parziale 22-11 che ha fatto la differenza.
A fine gara Garner è risultato il migliore realizzatore della partita con 37 punti, certamente il migliore della serata, una spina nel fianco nella difesa cefaludese. Nella Zannella da menzionare un ottimo Sodero, ma tutti senza continuazione di rendimento, infatti Sims è andato bene nel 1° periodo, Cooper nel 2°, Sodero particolarmente nel 3°, la squadra ha girato di più solo nell'ultimo quarto.
La vittoria riporta serenità in casa cefaludese, la squadra mantiene 2 punti di vantaggio sul Patti e domenica ci sarà lo scontro diretto per il primato in casa del Patti. Sarà certamente una settimana molto sentita.

044. 13/02/16. La Costa d'Orlando ingaggia la guardia canadese Di Loreto
Irritec Costa d’Orlando comunica di aver ingaggiato, con un contratto fino al termine della stagione, l’atleta canadese Enrico Jordan Di Loreto, proveniente dalla Juve Trani, squadra militante nel girone pugliese di Serie C Silver.
Di Loreto,
 guardia tiratrice di 188 cm classe 1990, prenderà il posto a roster di Santiago Boffelli, trasferitosi a Scauri in serie B. Proveniente dal college canadese di Windsor, dove nell’ultima stagione all’università ha tenuto ottime medie con 13 punti e 5 rimbalzi a partita, sarà utile alla squadra di coach Condello per le sue doti di tiratore e di ottimo passatore. Il neo giocatore dei biancorossi, finora stava viaggiando a 19.3 punti di media a Trani, dove era il miglior realizzatore della squadra.
“Avevamo la necessità di prendere un rinforzo, dopo la partenza di Boffelli, – dichiara Coach Condello – ed Enrico ci è sembrato da subito il profilo perfetto. Dopo essersi allenato con noi per qualche giorno abbiamo concordato, insieme alla società, di firmarlo per il resto della stagione. Sono sicuro che potrà esserci molto utile in questo finale di campionato, dove ci giocheremo il tutto per tutto.”
Raffaele Valentino – Addetto Stampa Irritec Costa d’Orlando

043. 11/02/16. La Zannella ospita il Canicattì, per Patti e Costa trasferte abbordabili.
Nella 7^ giornata di ritorno la partita di cartello si gioca a Cefalù dove arriverà il Canicattì. Si tratta di uno scontro che in passato ha dato vita a gare molto combattute con le squadre che spesso hanno lottato per la promozionme. Lo stesso sarà domenica in quanto si tratta di una gara di alta classifica, la prima contro la quarta.
Ci troviamo in un momento del campionato dove ormai chi è in ritardo, difficilmente può aspirare a raggiungere i playoff. Tutti quindi a criticare la formula che è molto deludente in quanto molte squadre stanno smobilitando perchè hanno capito che non hanno più pretese di classifica. Per i primi 2 posti che portano ai playoff lottano 3 squadre Zannella Cefalù, Patti e Costa d'Orlando. Poi vi è un gruppo di squadre come Canicattì, Aretusa, Green, Licata, Peppino Cocuzza e anche Ragusa che ormai giocano senza ssilli di classifica. In basso nella zona retrocessione c'è il Milazzo che ormai ha più di un piede in serie D, poi vi sono 3 squadre che per ora sono le più in pericolo Giarre e S. Croce con 8 punti e FP Sport con 10 punti. Queste squadre hanno il difficile compito di cercare di recuperare nei confronti di 3 squadre sono più in alto con 14 punti come Cus catania, Spadafora e Gravina. Retrocedono 4 squadre.
La Zannella gioca in casa col Canicattì, mentre le inseguitrici patti e Costa saranno impegnate fuori casa contro 2 squadre che sembrano decisamente più deboli rispettivamente FP Sport Messina e Giarre. Difficilmente in queste partite ci saranno sorprese.
Ecco il quadro completo della giornata:

7 Giornata di ritorno
SPORT CLUB GRAVINA
 - STUDENTESCA LICATA     Dom 14/02/2016 19:00
MINIBASKET MILAZZO
 - NUOVO AVVENIRE.        Dom 14/02/2016 20:00
BASKET GIARRE
      - COSTA D'ORLANDO        Dom 14/02/2016 18:00
GREEN BASKET
       - BASKET CLUB RAGUSA     Dom 14/02/2016 18:30
F.P. SPORT
         - SPORT E' CULTURA PATTI Dom 14/02/2016 18:30
ZANNELLA BASKET
    - VIRTUS  CANICATTI      Dom 14/02/2016 18:00
CUS
  CATANIA        - POL. ARETUSA           Sab 13/02/2016 19:00
POL. VIGOR
         - PEPPINO COCUZZA        Dom 14/02/2016 18:30
CLASSIFICA 6^ GIORNATA RITORNO: Zannella 40, Patti 38, Costa D'orlando 36, Canicatti 32, Aretusa 30, Green Basket 28, Stud. Licata 26, Peppino Cocuzza 22, Ragusa 16, Cus Catania 14, N. Avvenire Spadafora 14, Gravina 14, Fp Sport Messina 10, Giarre 8, Vigor S.Croce 8, Milazzo 0. 

042. 11/02/16. La Zannella cerca un pronto riscatto domenica contro Canicattì
Ormai sono passati alcuni giorni ma la rabbia per la sconfitta subita a Siracusa non è passata, lo si palpa nettamente andando al campo a vedere gli allenamenti della squadra di Priulla. Rabbia dovuta alla prova un pò opaca offerta sul parquet di Siracusa dove la squadra di casa ha fatto una grossa partita vincendo meritatamente. Le riflessioni del dopo partita hanno chiarito che la sconfitta è arrivata principalmente da una cattiva difesa sui 3 uomini cardine dell'Aretusa come Agosta, Sorrentino e Smith. Poi c'è stata una cattiva giornata in attacco con i tiratori della Zannella che avevano le polveri bagnate anche per l'ottima difesa dei siracusani, dando il giusto merito agli avversari.
Mister Flavio Priulla ha così commentato la sconfitta nella sua pagina facebook: "
Prima o poi doveva arrivare..... Sono orgoglioso dei miei ragazzi e sono convinto che da questa sconfitta ne usciremo più forti, più umili e più uniti!"
L'aria che si respira ora al campo è proprio questa. La squadra vuole dimostrare al più presto che la sconfitta è stata un episodio e domenica ha già la grande occasione per dimostrare ai tifosi che una giornata storta può capitare a chiunque, ma la squadra vuole tornare a vincere subito.
Domenica alle ore 18 sul parquet di via Aldo Moro sarà di scena il Canicattì di Beto Manzo, squadra che si trova al 4° posto in classifica. Sarà una partita molto calda perchè il Canicattì è stato sempre un avversario storico della Zannella Cefalù e poi la voglia di riscatto farà sì che in campo i giocatori saranno più determinati di sempre.
Il Canicattì ha un buon roster anche se qualcuno è andato via e mister Manzo, un professionista che in passato ha indossato la maglia del Cefalù ed è molto benvoluto, è sceso di nuovo in campo e lo troveremo quindi in maglietta a svolgere il compito di allenatore e giocatore. Nella squadra agrigentina c'è un buon americano, Garner, con una media di 20 punti a partita, ed il tiratore Giusti dalla mano calda.
La partita sarà arbitrata da una coppia ben collaudata:
Barbera (TP) - Perrone (Mazara).

041. 09/02/16. U14: La Zannella vince nel finale la gara con il Basket dei Giovani. FOTO
Zannella Cefalù - Basket dei Giovani 63-59 (14-14, 29-32, 48-48, 63-59)
Zannella:
Orlando, Galati, Urnisi, Battaglia, Cangelosi, Matassa, Gallo, Caccamisi, Manzone, Donzelli. All. Andrea Lusco
Basket dei Giovani:
Tomaselli, Canino, Moltrasio, Chinnici, Munafò, Di Mitri, Callarelli, Calamia, Filpi, Bellavia, Lo MOnaco. All. Lucia Bonafede.
Arbitro: La Barbera di Palermo
Parziali: 14-14, 15-18, 19-16, 25-21.

040. 09/02/16. Minibasket in maschera, il Carnevale presso la Zannella Basket. FOTO
Nel giorno di carnevale gli allenamenti della squadra Esordienti della Zannella Basket si sono fatti in maschera. Una bella e simpatica iniziativa dei 2 istruttori Fabiola Battaglia e Salvatore Di Bianca, anche loro mascherati.
Ecco le
FOTO di alcuni giocatori e giocatrici della Zannella Basket:

039. 09/02/16. Tutti la giocano, ma a (quasi) nessuno piace: la C Silver vista dalle società siciliane.
Un
articolo di "Siciliabasket.it" scritto da Chiara Borzì

038. 08/02/16. Scomparso Giulio Melilla, allenò a Cefalù nella stagione 1987/88
Dalla Gazzetta di Parma:
Nella mattinata di lunedì è morto a Udine l’ex giocatore e allenatore di basket Giulio Melilla, 71 anni: da una settimana era ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Santa Maria della Misericordia per un ictus che aveva provocato un’emorragia cerebrale. Le sue condizioni erano apparse fin da subito molto gravi, a causa dell’ematoma, difficilmente riassorbibile.
Originario di San Severo (Foggia), cresciuto a Ortona, in Abruzzo, è stato un buon giocatore di basket negli anni Settanta. Come guardia ha indossato, tra le altre, le maglie del Varese e della Snaidero. Prima di ritirarsi ha militato anche nella Postalmobili Pordenone. 
Melilla ha poi intrapreso la carriera di allenatore su diverse panchine di serie A1 (a Rieti) e A2, tra cui Sassari, Mestre e Udine.

Dalla storia dell'AS Basket Cefalù:
ANNO 1987/88. La stagione della serie B, 1987-88, dell'AS Basket Cefalù è stata avara di soddisfazioni per gli sportivi cefaludesi e per il Presidente Zannella, e non bastano né l’arrivo del giovane cecchino Donato Di Monte, del play Campiglio, del pivot Costantini e dell’ala Tramonti, insieme ai riconfermati Rosponi, De Lise, Campolattano e Di Vita, ne il valzer di panchine, prima Sgarlata, poi Melilla, infine D’Onufrio, per ottenere quella salvezza agognata, anche se fino alla fine i nostri ci illusero in un miracolo, che non si verificò sul parquet di Avellino nell’ultima di campionato.

Anno 2015/16. Pagine Precedenti:  02: 12 Ott 2015-08/02/2016     01: Giu2015-12 Ott 2015

ARCHIVIO: Luglio-dicembre 2009  -   Gennaio-giugno 2010 -
Luglio-dicembre 2010   -  Gennaio-Giugno 2011
Luglio-Dicembre 2011  -  Gennaio-Giugno 2012
Luglio-Dicembre 2012  -  
Le 11 del girone Nord  -  Gennaio-Giugno 2013
(
Anno 2012/13: CALENDARIO - RISULTATI E CLASSIFICA - PLAYOFF - ROSTER - PROMOZIONE
CEFALU' BASKET 2013/14 - Luglio-Dicembre 2014 - Gennaio-Giugno 2015
Anno 2015/16:
02: 12 Ott 2015-08/02/2016     01: Giu2015-12 Ott 2015